CLEAN UP 100Celle

thumbnail_CANALONE2

PROGETTO

Il Parco di Centocelle è un’area verde di 126 ettari situata all’interno del Municipio V del Comune di Roma. Nonostante la denominazione, il Parco si affaccia su differenti quartieri tra cui il Quadraro, Torpignattara e Centocelle. Per anni le attività di smaltimento illegale di rifiuti all’interno del sito sono state denunciate dai cittadini ma non vi è stato nessun riscontro da parte delle forze dell’ordine, della magistratura o delle istituzioni.

Nel Gennaio 2017, a seguito di un incendio scoppiato in una zona del parco, sono stati rinvenuti rifiuti interrati dai 3 ai 7 metri di profondità in una specifica parte del parco. A seguito del ritrovamento dei rifiuti, si è concentrata l’attenzione sul territorio. Il Sindaco di Roma ha emesso un’ordinanza in cui chiedeva al Dipartimento Tutela Ambientale di predisporre un piano di bonifica del sottosuolo dell’intero parco e, ad Arpa Lazio, di eseguire le analisi dell’aria e dell’acqua di falda nei pozzi delle aree circostanti. Per quanto riguarda le analisi dell’aria, secondo le associazioni del territorio sono state condotte in modo discutibile e superficiale, in aree non particolarmente esposte ai fumi, portando a risultati parziali. I risultati delle analisi delle acque di falda invece, hanno portato la Protezione civile a diffondere avvisi pubblici sulla contaminazione dell’ acqua prelevata nei pozzi delle aree circostanti, non diffondendo però i dettagli dell’analisi.

Ad oggi le informazioni fornite dagli organi istituzionali e dalle analisi ufficiali risultano insufficienti e confusionarie. Nonostante i tempi fissati dall’ordinanza siano stati tutti superati, la bonifica non è stata svolta a causa dell’impossibilità di stanziare fondi di un’entità pari a quella necessaria per la bonifica dell’intero parco. In aggiunta alla presenza dei rifiuti, di cui ancora manca la caratterizzazione, il degrado dell’area è aggravato dalla presenza di diversi autodemolitori posizionati all’interno del parco archeologico.

PERIODO

Ottobre 2017 – Settembre 2018

FINANZIAMENTO

· Ente finanziatore: Patagonia Environmental Grants Fund of Tides Foundation

· Importo complessivo: 5.000$ (4,233.26€)

OBIETTIVI

In base ai problemi individuati circa la presenza di rifiuti interrati e di autodemolitori che compromettono l’ecosistema del parco di Centocelle, gli obiettivi del progetto sono tre.

· Il primo obiettivo, al fine di avere una maggiore conoscenza circa la criticità ambientale dell’area, è accompagnare la comunità nell’individuazione dei fattori inquinanti specifici presenti nel parco.

· Il secondo obiettivo, per compiere un’identificazione pertinente e puntuale del danno ambientale, è svolgere un’indagine chimica indipendente del suolo.

· Il terzo obiettivo consiste nell’elaborare i dati pervenuti e diffondere i risultati ottenuti verso i cittadini del quartiere e in particolare verso la pubblica amministrazione in modo da sollecitare l’attività di bonifica del parco.

DESTINATARI

· Utenti del parco, abitanti del quartiere, associazioni sociali locali e tutti coloro che sono esposti ai rischi derivanti dall’inquinamento atmosferico, dalla contaminazione del suolo e delle falde acquifere collegate alla presenza dei rifiuti nel parco e alla fuoriuscita di contaminanti.

· Il report con risultati delle analisi sarà rivolto soprattutto all’amministrazione locale, la quale avrà a disposizione uno strumento per orientare le attività di bonifica.