Rassegna Stampa – Aprile 2019

Sguardo A Sud è la rassegna stampa quotidiana su ambiente e territori, in Italia e nel mondo.
Vuoi riceverla anche tu? Iscriviti cliccando qui per la rassegna quotidiana, e qui per quella settimanale.

RASSEGNA STAMPA 23 APRILE 2019

DAI TERRITORI:

  • ENI:
    -Disastro in Val d’Agri: 1 arresto e 13 indagati tra i dirigenti Eni e non, per sversamento consapevole di greggio nella rete idrica del territorio a partire dal 2010, impedendone per diversi anni le verifiche. Intervista al Procuratore Francersco Curcio, su UfficioStampaBasilicata
    -La Procura parte dallo sversamento fognario di petrolio come pistola fumante ma già prima di allora e durante le indagini vi erano numerose prove di una estesa contaminazione della falda. Articolo su AnalizeBasilicata
    -Il procedimento penale riguarda Enrico Trovato, dirigente di Eni Spa, responsabile del Cova di Viggiano all’epoca dei fatti,  Ruggero Gheller e Augusto Palma, altri due dirigenti dell’Eni, i 5 componenti del CTR, il Comitato Tecnico Regionale della Basilicata il cui compito era quello di controllare, sotto il profilo della sicurezza e dei rischi ambientali, l’attività estrattiva di Eni, e 5 privati. Articolo su UfficioStampaBasilicata
    -La fuoriuscita, secondo la procura, contaminò il “reticolo idrografico” della Val d’Agri. L’ipotesi di reato è disastro ambientale e consapevole inerzia. Il procuratore: “Dobbiamo ringraziare Gianluca Griffa”. È l’ex responsabile dell’impianto, impiccatosi in un bosco del Piemonte nel 2013. Articolo su IlFattoQuotidiano
  • MAATM: Firmato il decreto ministeriale affinché la raffineria di Milazzo, come gli altri impianti simili, adotti le Bat, le migliori tecnologie esistenti, per ridurre le emissioni, si stima del 50%”.  Per ora, bloccato anche l’ampliamento della piattaforma Vega, la più grande piattaforma offshore del Mediterraneo. La commissione Via Vas ha ritenuto che non rispettasse le garanzie ambientali e il Ministro Costa ha firmato il relativo decreto che ferma i progetti. Articolo su GreenReport
  • SPAZIO DONNA: Hanno provato a intimidirle con due intrusioni notturne a pochi giorni una dall’altra, nella seconda settimana di aprile. Spazio Donna, però, Centro Antiviolenza di Roma, nel quartiere San Basilio, continua a lottare per l’autodeterminazione delle donne del quartiere e dintorni. Con un approccio positivo. Articolo su DinamoPress
  • SPIAGGE: Ha soltanto 14 anni, ma vuole dare una mano all’ambiente. Nicole Radice, una ragazzina della provincia di Como ha scritto settimane fa al sindaco di Ragusa, Peppe Cassì, per proporgli un’idea: “Puliamo la spiaggia insieme”. Articolo su Repubblica
  • GHIACCIAI: I ghiacciai italiani sono sempre più piccoli, sottili, vulnerabili e inquinati. Le temperature in costante aumento anno dopo anno, anche ad alta quota, li stanno fondendo. Così svaniscono preziose riserve d’acqua dolce. E crescono i pericoli in montagna. Articolo su GliStatiGenerali
  • TARANTO: Passo indietro di Corrado Carrubba, Piero Gnudi ed Enrico Laghi, che “hanno ritenuto opportuno rimettere l’incarico per consentire al Ministro dello Sviluppo Economico ogni valutazione sull’ulteriore percorso che l’Amministrazione Straordinaria del Gruppo Ilva dovrà affrontare nell’ambito degli indirizzi che fornirà la Commissione speciale per la riconversione della Città di Taranto, anche in raccordo con il Tavolo istituzionale permanente per l’area”. Articolo su IlFattoQuotidiano
  • CAPORALATO: Caporalato e sfruttamento lavorativo nel rapporto tra potere politico e giudiziario. Il caso della
    sentenza Nardò come paradigma. Cosi la legge Martina contro il caporalato potrebbe avere l’effetto
    di bloccare tutti i processi in corso per schiavitù cominciati prima del 2016. Articolo su DinamoPress
  • ALPI: Si sono riuniti i sindaci di Comelico Superiore, Danta, San Nicolò Comelico, Santo Stefano di Cadore, San Pietro di Cadore, nella sede dell’Unione montana, per invitare la Regione ad opporsi alle misure di tutela paesaggistica che la Soprintendenza di Venezia e il ministero dei Beni ambientali e culturali ha richiesto di approvare. Il no ai nuovi vincoli è rotondo. Mentre per il collegamento sciistici si va diritti alla convocazione della Conferenza dei servizi. Articolo su MountainWilderness

DAL MONDO: 

  • RIFIUTI:
    -Sono circa 197 mila le tonnellate di rifiuti in plastica che l’Italia ha esportato all’estero lo scorso anno, perché le produce ma non le sa gestire: dove vanno a finire? Le rotte della nostra spazzatura terminano a volte poco oltre i nostri confini e in altre si spingono fino al sud-est asiatico, ma in tutti i casi testimoniano quanto ancora sia difficile fare i conti con l’altra faccia dei nostri consumi. Articolo su GreenReport
    -Effetto domino dopo che Pechino ha bandito l’arrivo della plastica: nonostante nel 2018 le esportazioni mondiali siano nettamente calate fino a raggiungere la metà dei volumi registrati nel 2016, nuovi Paesi, principalmente del Sud-est asiatico e non dotati di regolamentazioni ambientali rigorose, sono diventati le principali destinazioni dei rifiuti occidentali. Articolo su IlFattoQuotidiano
  • NORVEGIA: Le acque artiche e gli ecosistemi unici delle isole Lofoten, in Norvegia, sono salvi dal petrolio. Grazie al voto del Partito laburista che si è opposto alle esplorazioni nella zona, ora potrebbe essere vietato in modo permanente. Articolo su LifeGate
  • GILET JAUNES:
    -I gilet gialli lanciano al governo il secondo Ultimatum, dando vita a una giornata combattiva e radicale. Sono quasi cinquantamila le persone che convergono su Parigi, dove in mattinata si sono registrati i primi bocchi della circolazione a Bercy, dove i manifestanti si sono direzionati viste le retate messe in atto a Gare du Nord. Articolo su GlobalProject
    -Sono 23 sabati – un periodo più lungo di qualsiasi altro ciclo di lotta e perfino del mitico maggio 1968 – che i manifestanti invadono Parigi e altri centri francesi, occupano le rotonde e tengono assemblee. Altro che “esaurimento”, come ripete con monotono accanimento la stampa mainstream, ormai indistinguibile dai portavoce della polizia! Articolo su DinamoPress
    -È stato rinviato a giudizio Gaspard Glanz, giornalista francese arrestato lo scorso 20 aprile. Durante gli scontri, nonostante indossasse il casco degli inviati stampa, è stato malmenato dalla polizia, che ha poi colto l’occasione di arrestarlo dopo che Glanz aveva risposto alle violenze con un dito medio. Una sequenza, questa, immediatamente ricostruita grazie alle immagini e ai video degli inviati sul luogo. Articolo su GlobalProject
  • UCRAINA: “Sono un clown e ne vado fiero”. Volodymyr Zelensky, attore comico di 41 anni,ha vinto domenica 21 aprile le elezioni presidenziali in Ucraina. Diventato popolare nel ruolo di presidente in una serie tv intitolata “Servitore del popolo”, è riuscito dapprima ad arrivare al ballottaggio. Quindi ha battuto senza appello il capo di stato uscente Petro Porochenko, ottenendo oltre il 73 per cento dei consensi. Articolo su LifeGate
  • CLIMATE CHANGE: La rivista Science ha pubblicato una lettera scritta da un gruppo di scienziati (e firmata da oltre 3mila colleghi) a sostegno delle manifestazioni globali per il clima, come quelle organizzate in molti paesi dai movimenti di Fridays For Future. Gli scienziati, sottolineano che le preoccupazioni dei giovani sono giustificate e supportate dalla migliore scienza disponibile. Articolo su ValigiaBlu
  • PETROLIO: Quella del prezzo del petrolio è solo una fiammata, prodotta dalle tensioni libiche e dalla fine delle esenzioni sul greggio iraniano decisa dagli Usa o ci attende un ciclo rialzista delle valutazioni, destinato a impattare su più fronti, non ultimo quello inflazionistico? Articolo su BusinessInsider
  • ECOBOMA: Si chiude il progetto quadriennale di Istituto Oikos, finanziato dall’Unione Europea, per promuovere strategie concrete e sostenibili di uso dei suoli e dell’acqua in stretta collaborazione con le comunità Maasai della Tanzania. Articolo su LaStampa
  • AGROECOLOGIA: In soli 10 anni è possibile realizzare una transizione del sistema di produzione dell’agricoltura e dell’allevamento in Europa verso la sostenibilità. In particolare verso l’agroecologia, che nel metodo biologico e biodinamico ha due componenti fondamentali. Articolo su Valori
  • STONEWALL: Quest’anno si celebrano i 50 anni dei moti di Stonewall per la rivendicazione dei diritti omosessuali. Tutto cominciò con gli scontri nell’omonimo bar di New York nel 1969. Il racconto di quei giorni di lotta che segnarono la storia. Articolo su LifeGate
  • OCEANI: Secondo uno studio pubblicato su Earth and Planetary Science Letters, il riscaldamento globale non è il solo problema causato dalle emissioni di CO2 in eccesso. I nostri oceani stanno subendo un’acidificazione senza precedenti dovuta all’aumento dei livelli di CO2 nelle acque. Articolo su BusinessInsider

 

RASSEGNA STAMPA 23 APRILE 2019

DAI TERRITORI:

  • DL CRESCITA: Il decreto crescita, che approderà nelle prossime ore sul tavolo del Consiglio dei ministri con l’obiettivo di ottenere il via libera definitivo – dopo il primo sì dell’esecutivo con la formula “salve intese” il 4 aprile scorso – ha l’aspetto e la sostanza di un provvedimento “omnibus”, soprattutto per le imprese. Articolo su IlSole24Ore
  • DL SBLOCCA CANTIERI: il provvedimento – che insieme al decreto crescita, secondo il Def, vale lo 0,1% del Pil – è salito da cinque a trenta articoli, inglobando le norme sugli interventi e le agevolazioni fiscali per le aree colpite da terremoti e calamità, da quelli del Centro Italia agli ultimi di Campobasso e Catania. Articolo su IlSole24Ore
  • SALVA ROMA: A permettere l’addio entro il 2021 del doppio binario dei conti della Capitale avviato dieci anni fa sarà lo Stato, che si accollerà parte del debito finanziario ma si terrà una quota dei 300 milioni girati ogni anno dal bilancio pubblico al commissario per gestire i conti. Articolo su IlSole24Ore
  • SCUOLA: Ha suscitato grande risonanza mediatica l’ultimo rapporto della fondazione TreeLLLe sul sistema scolastico. Eppure, dietro la retorica del cambiamento e dell’innovazione non si trova altro che il solito spartito neoliberale. Con l’aggiunta, però, di una buona dose di autoritarismo. Articolo su DinamoPress
  • NON UNA DI MENO: Al di là delle dichiarazioni sopra le righe dei personaggi politici o delle provocazioni fini a se stesse, è necessario preoccuparsi soprattutto di quello che concretamente avviene tra i banchi di Montecitorio e Palazzo Madama, dove al momento sono in discussione sette proposte di legge che minano in primis, i diritti delle donne, ma più in generale di tutti i cittadini. Articolo su TheVision
  • GRETA: Greta Thunberg ha preso parte alla manifestazione organizzata da Fridays for Future Roma tenutasi oggi in Piazza del Popolo. Anche noi eravamo lì insieme alle 25mila persone che hanno ascoltato gli interventi dei giovani attivisti in protesta per il clima. Articolo su ItaliaCheCambia
  • XYLELLA:
    -È stata diffusa la notizia che il 17 aprile la Camera dei deputati ha approvato il decreto emergenza che contiene una norma secondo la quale lo sradicamento di tutti gli ulivi del Salento può avvenire in contrasto con tutte le norme e i principi fondamentali in tema di ambiente, ecosistema, paesaggio e anche di altro genere. Articolo su AttuarelaCostituzione
    -Quella di Vandana Shiva, la nota attivista indiana, è la prima firma ad aprire il lungo elenco di sottoscrizioni all’appello per chiedere la modifica del decreto emergenze in riferimento agli articoli relativi a Xylella. È stato lanciato dai medici di ISDE e Navdanya International, l’organizzazione che fa capo proprio alla Shiva. Articolo su TeleramaNews
  • MINIERE: La produzione (il 58,5% del totale nazionale proviene da Sardegna, Toscana e Umbria) supera quota 13 milioni di tonnellate di materia prima distribuita tra circa 5,7 milioni di tonnellate di “minerali ceramici e industriali” e 5 milioni e mezzo di tonnellate“marna da cemento”. Articolo su IlSole24Ore
  • MOBILITA': La bicicletta è oggi il mezzo di trasporto più efficiente quanto a rapporto tra distanza percorsa e energia bruciata e il più veloce per gli spostamenti urbani inferiori a 7,5 km (equivalenti a 30 minuti o meno di pedalata), ideale per andare incontro alle necessità di un cittadino italiano, i cui spostamenti medi sono di 4,2 km. Articolo su TheVision
  • NO TAP: La protesta del Movimento No Tap non va in vacanza. Anche il giorno di pasquetta è all’insegna della resistenza. Gli attivisti contrari all’opera, con raduno a mezzogiorno all’ingresso della Masseria Ospitale (sulla Lecce-Torre Chianca), hanno organizzato una passeggiata nelle campagne tutt’intorno, già interessate dai lavori di interconnessione del gasdotto TAP – SNAM. Articolo su TeleramaNews

DAL MONDO: 

  • EXTINCTION REBELLION: Il sindaco di Londra Sadiq Khan ha detto di essere molto preoccupato per eventuali nuove proteste, ma ha anche aggiunto di sostenere «pienamente il diritto dei manifestanti di protestare su una questione vitale come quella climatica e esorto gli organizzatori a collaborare con la polizia per garantire che le proteste siano pacifiche e lecite e che i disagi siano ridotti al minimo». Articolo su IlPost
  • ANTROPOCENE: L’ultimo rapporto Living planet del WWF è una lettura piuttosto dura: la fauna selvatica è diminuita del 60% dal 1970, alcuni ecosistemi stanno collassando e c’è una buona possibilità che la specie umana non abbia vita lunga. Articolo su TheVision
  • TURCHIA: La vittoria dall’alleanza guidata dal Partito Popolare Repubblicano (CHP) alle recenti elezioni municipali consegna all’opposizione i sindaci di molte delle più grandi città turche, tra cui Istanbul con l’esaltante vittoria di Ekrem ?mamo?lu. Articolo su DinamoPress
  • RISCALDAMENTO GLOBALE: Un nuovo studio condotto da ricercatori della NASA ha verificato l’accuratezza delle recenti cifre sul riscaldamento globale. Il team ha utilizzato le misurazioni della temperatura della crosta terrestre prese da un sistema di misurazione a infrarossi dal 2003 al 2017. In seguito, i ricercatori hanno confrontato queste misurazioni con i dati raccolti dalla stazione di anomalie della temperatura dell’aria superficiale della Goddard Institute for Space Studies. Articolo su FocusTech
  • VANDANA SHIVA: Incarna lo spirito della guerriera, combatte contro la povertà globale e sostiene le lotte per il diritto alla salute delle persone in tutto il mondo, denunciando le multinazionali che avvelenano il cibo e rendono sterile il suolo. Intervista all’attivista indiana Vandana Shiva, esperta mondiale di ecologia sociale su ItaliaCheCambia.
  • NEW YORK: Il passaggio del Climate Mobilization Act- una combinazione di dieci proposte di legge in aperta sintonia con la riduzione delle emissioni da effetto serra voluta dall’Accordo di Parigi dell’Onu – è avvenuto quasi all’unanimità. Forse prevedibile in una metropoli tradizionalmente progressista, ma segno della determinazione a trasformare il «pacchetto» del GreenNew Deal in realtà, sfidando un’amministrazione Trump che e livello federale ha invece dato platealmente l’addio a Parigi. Articolo su IlSole24Ore
  • ALIMENTAZIONE: In un mondo interconnesso, appare sempre più attuale l’assioma esposto nel 1979 dal meteorologo statunitense Edward Lorenz per cui “il battito di ali di una farfalla in Brasile può causare un tornado in Texas”. Il modello di produzione e commercializzazione degli alimenti, che oggi ha assunto dimensioni globali, ha un impatto non indifferente su equilibri ambientali, economico-sociali e persino culturali in vaste aree del pianeta. Articolo su IspiOnline
  • FIORI: Molte feste tradizionali si celebrano cospargendo le strade di fiori. A differenza di quello che normalmente si pensa questi fiori non sono prodotti in campi a noi vicini, ma vengono da molto lontano, e affrontano un lungo viaggio a condizioni molto speciali. Articolo su DinamoPress
  • SRI LANKA: Lunedì mattina il governo srilankese ha accusato il gruppo islamista National Thowheeth Jama’ath di avere compiuto gli attentati che domenica, il giorno di Pasqua, hanno ucciso almeno 290 persone in Sri Lanka. Articolo su IlPost
  • LOGISTICA: A inizio anno Cbre nella “Investor intentions” ha evidenziato l’interesse per gli investimenti nel settore della logistica. «Il 18,43% degli intervistati la indica come il settore più attraente per gli investimenti nel 2019 . Seppur in leggera contrazione rispetto ai risultati dell’anno scorso, il settore si conferma performante: al netto dell’operazione Logicor, il volume transato nel 2018 è raddoppiato rispetto all’anno precedente». Articolo su IlSole24Ore
  • SPAGNA: Domenica 28 aprile si terranno nuove elezioni in Spagna per rinnovare le due Camere del Parlamento, che dovranno poi votare la fiducia a un nuovo governo: sono elezioni anticipate, convocate dal primo ministro uscente, il socialista Pedro Sánchez, dopo una lunga crisi di governo. Articolo su IlPost

RASSEGNA STAMPA 19 APRILE 2019

DAI TERRITORI:

  • NON UNA DI MENO: A Roma in centinaia in piazza de Campidoglio per difendere la città femminista e gli spazi delle donne sotto attacco, nessuna risposta da parte della Sindaca Raggi che sfugge ad ogni incontro mentre scoppia lo scandalo intercettazioni. Articolo su DinamoPress
  • GRETA:
    – Prosegue la visita in Italia dell’attivista svedese Greta Thunberg. La giovane è stata ricevuta ieri in Senato come ospite al convegno Clima: il tempo cambia, è tempo di cambiare tenutosi nella Sala Koch, gremita per l’occasione. L’attivista non ha esitato a rivolgere inviti alla concretezza. Articolo su IlManifesto
    -A Roma oggi, venerdì 19 aprile, in concomitanza con la manifestazione nazionale Friday For Future che porterà Greta Thunberg a Piazza del Popolo, sulla Terrazza del Pincio 17 artisti del collettivo Up 2 Artists, fra cui Moby Dick e Maupal, inizieranno a lavorare ad altrettante opere originali. Articolo su Ansa
  • FIRENZE: Un’area di almeno 50mila metri quadrati per lo stoccaggio di auto provenienti dal centro Europa, in particolare dalla Germania, potrebbe essere realizzata nel porto di Piombino (Darsena Nord) attraverso un progetto da 17 milioni di euro, per il quale oggi è stata posta la prima pietra a Firenze. Articolo su GreenReport
  • SIRI: Itendeva influire sulle scelte del ministero dello Sviluppo economico e del ministero dell’Ambiente, per far approvare «emendamenti» richiesti dal professor Paolo Franco Arata, «testa di legno» di società nel settore rinnovabili riconducibili a un imprenditore in odor di mafia. Questa l’accusa per il sottosegretario alle Infrastrutture Armando Siri (estraneo ai fatti di mafia) indagato con l’accusa di essere stato corrotto da Arata. Articolo su IlSole24Ore
  • COSTA CONCORDIA: La Provincia di Grosseto informa che «Sono iniziati i lavori per la decima ed ultima fase Costa Concordia con il restauro ambientale ed il monitoraggio a lungo termine dei fondali dell’Isola del Giglio, interessati dal naufragio della nave avvenuto il 13 gennaio 2012. Articlo su GreenReport
  • NAPOLI:
    -Un grosso incendio è divampato a Pozzuoli poco dopo le 20 questa sera e sta preoccupando i cittadini della zona. Si tratta dell’area dove insiste una centrale elettrica alle spalle dell’ex complesso dell’Olivetti. Articolo su NapoliToday
    -Sono morte in meno di sei minuti le vittime della strage della Solfatara, avvenuta il 12 settembre 2017.  A causare i decessi dei tre turisti, Massimiliano Carrer, sua moglie Tiziana e il loro figlio di 11 anni, Lorenzo, “l’incremento della concentrazione di monossido di carbonio e del flusso di anidride carbonica nella Solfatara che ha un valore medio di circa 115 gradi”. Articolo su NapoliToday
    -Erano sotto sequestro come tutta l’area ma qualcuno è entrato e ha incendiato tutto. Maxi incendio di balle di plastica a Striano. Una vera e propria bomba ecologica che è stata notata in tutto il vesuviano costringendo i cittadini nelle vicinanze del rogo a tapparsi in casa per evitare inalazioni di fumo. Articolo su NapoliToday
  • ALLEVAMENTI: Il video dell’ultima indagine mostra maiali mutilati, castrati senza anestesia e scrofe rinchiuse in gabbie così piccole da impedire qualsiasi movimento. Parte così la campagna #SOSpig per chiedere alla grande distribuzione di intervenire sugli allevamenti italiani di maiali. Articolo su LifeGate
  • RIFIUTI: “Il nostro Paese necessita di una strategia nazionale di gestione dei rifiuti che, al pari di quella energetica, fornisca una visione nel medio-lungo periodo (almeno ventennale) migliorando le attuali performance”. Lo afferma il presidente di Fise Assoambiente, Chicco Testa, in occasione della presentazione del Rapporto ‘Per una Strategia Nazionale dei rifiuti’. Articolo su Repubblica
  • MOBILITA': «Lieve miglioramento della qualità dell’aria ma nelle città continuano gli sforamenti dei limiti normativi. Aumento degli spostamenti della mobilità attiva a piedi ed in bicicletta, tiene il trasporto pubblico ma cresce ancora il numero di auto e moto nelle città ed aree metropolitane. Articolo su GreenReport
  • ROMA:
    -Nella conferenza stampa di martedì 16 aprile la Sindaca Virginia raggi, l’Assessore Luca Montuori e la Presidente Francesca Del Bello, Presidente del Municipio II, hanno finalmente annunciato l’avvio di un processo di riqualificazione dell’area di via dei Lucani. La Libera Repubblica di San Lorenzo ha seguito con molto interesse l’esposizione di questo progetto. Articolo su DinamoPress
    -È vero che al Quadraro c’erano tanti antifascisti storici, persone che erano state anche mandate al confino, che avevano subìto purghe e persecuzioni durante il fascismo. Ma non si può comprendere fino in fondo la forza della lotta partigiana in questo quartiere se non si considera la sua dimensione locale. Articolo su Internazionale

DAL MONDO: 

  • BIOECONOMIA: Cresce la bioeconomia in Italia, che con due milioni di addetti e un valore della produzione di 328 miliardi di euro (pari al 10,1% del Pil) porta il nostro Paese a competere ai massimi livelli nell’Unione europea nei settori che trattano materie prime rinnovabili di origine biologica. Articolo su Ansa
  • FINLANDIA: L’ultimo governo di centro -destra ha sostanzialmente bloccato i salari spingendo per un accordo delle parti sociali, ha praticato politiche per “rendere attivi” i disoccupati che percepiscono il sussidio (l’equivalente di quello che in Italia viene chiamato “reddito di cittadinanza”), ha tentato di privatizzare la sanità pubblica e infine ha tagliato le spese per l’istruzione. Commento sul recente risultato elettora su GlobalProject
  • IRAQ: Negli ultimi giorni in Iraq è cominciata una campagna per espellere dalle città le milizie che le hanno liberate dal gruppo Stato islamico (Is). I leader politici sunniti denunciano che la presenza militare delle Forze di mobilitazione popolare (note come Hashd, e in prevalenza sciite) in città come Mosul sta creando gli stessi problemi che portarono all’occupazione da parte dell’Is nel 2014. Articolo su Internazionale
  • URAGANI: Il 20 settembre 2017 il super-uragano Maria colpì Puerto Rico con venti a 155 miglia all’ora, causando oltre 90 miliardi di dollari di danni e, secondo i dati ufficiali, 2.975 morti, cifra che fonti indipendenti portano a 5.000 decessi totali. Articolo su GreenReport
  • CUBA: Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha annunciato nella giornata di mercoledì 17 aprile la volontà di inasprire la pressione economica del proprio paese nei confronti di Cuba. Il miliardario americano, infatti, nonostante lo storico riavvicinamento tra il governo dell’isola e Washington avvenuto nel corso del mandato di Barack Obama, a deciso di imporre nuove limitazioni ai viaggi e ai trasferimenti di denaro tra le due nazioni. Articolo su LifeGate
  • LIBIA: Chi è il generale Haftar? All’inizio del 2014 il generale libico Khalifa Haftar ha lasciato la sua casa nel nord della Virginia, negli Stati Uniti – dove aveva passato gran parte degli ultimi vent’anni, collaborando almeno per un periodo con la Cia – ed è tornato a Tripoli per lanciare la sua ultima guerra per il controllo della Libia. Articolo su Internazionale
  • EXTINCTION REBELLION: Alcuni/e attivisti/e di XR hanno organizzato un blitz diretto contro la Shell, nella sede della multinazionale del petrolio a Belvedere Road, vicino al concentramento di Waterloo Bridge a Londra. Gli/le attivisti/e hanno occupato l’edificio frantumando la porta a vetri dell’ingresso, distrutto l’arredamento e imbrattato muri e finestre con scritte quali “bugie” e “Shell sapeva,” infine, alcuni/e si sono arrampicate sul tetto per diverse ore. Articolo su GlobalProject
  • MALARIA: Nature ha dato la notizia che «Un vaccino contro la malaria in grado di fornire fino al 100% di protezione contro la malattia sarà testato per la prima volta in un’ampia sperimentazione clinica, per studiarne l’efficacia in condizioni reali». Articolo su GreenReport
  • NOTRE DAME: In Francia molti si sono lamentati del fatto che per la cattedrale sia stata raccolta una somma così ingente in così poco tempo (600 milioni), mentre lo stesso non accade per le emergenze sociali. Lo stesso dibattito esiste al livello internazionale tra i paesi del nord e il mondo in via di sviluppo e ancora emarginato. Articolo su Internazionale

RASSEGNA STAMPA 18 APRILE 2019

DAI TERRITORI:

  • NON UNA DI MENO: Lo spazio condiviso delle sorelle e della solidarietà transfemminista, lo spazio sicuro dove trovare rifugio e riposo dalla violenza, lo spazio d’ascolto del non sei sola nei centri antiviolenza. “Giovedì 18 aprile, invaderemo la Piazza del Campidoglio di Roma con un appello alla Sindaca e alla Giunta per trovare soluzioni condivise ai problemi che riguardano oggi la Casa delle donne Lucha y Siesta e la Casa Internazionale delle donne, ma che domani potrebbero colpire altri spazi”. Articolo su DinamoPress
  • SALVAMARE: Ci si augura che il cammino burocratico del ddl “Salvamare”, pur con i suoi punti deboli, sia veloce e che i pescatori possano mettersi subito al lavoro, nella speranza che si diffonda la consapevolezza che è necessario un cambio di rotta sia delle nostre abitudini che delle politiche. Articolo su Ehabitat
  • LAZIO: La differenziata “lievitata” fino all’86% grazie all’utilizzo nel centro storico del mezzo di trasporto più antico che l’uomo ricordi, ha fatto arrivare, nel piccolo comune laziale di Artena, troupe giornalistiche della televisione svizzera RSI e di quella nazionale svedese SVT. Ad incuriosirli il successo di una gestione dei rifiuti fatta con i muli a 60 chilometri dalla Capitale dove lo smaltimento dei rifiuti assume spesso i contorni da emergenza sociale.  Articolo su ilMessaggero
  • ENI: Il tentativo un po’ cialtrone e casereccio di depistaggio dell’inchiesta sulla corruzione per la vicenda del blocco petrolifero OPL 245 è stato poi smascherato. Queste e tante altre cose ci ha raccontato il pezzo confezionato da Luca Chianca e Alessia Marzi per l’ultima puntata di Report, forse passato un pizzico in sordina giusto per il concomitante incendio di Notre Dame a Parigi. Articolo su Recommon
  • ORTOFRUTTA: Mafia, camorra e ‘ndragheta hanno infatti messo le proprie mani, pesantemente, sulla logistica e sul trasporto dell’ortofrutta. Così il cibo fresco che arriva sulle nostre tavole diventa pretesto per il riciclaggio di denaro sporco e per coprire affari illeciti come il traffico di droga e rifiuti. Articolo su Valori
  • BASILICATA: La foce dell’Agri è un sito naturalistico di pregio rientrante nella Rete Natura 2000 con tutte le altre foci metapontine, ma i valori dati dall’analisi delle sue acque e dei suoi sedimenti, non fanno pensare nè ad un sito protetto, nè ad un sito strettamente monitorato. Articolo su AnalizeBasilicata
  • STELVIO: Sono 75 particelle per chilogrammo di sedimento quelle identificate dai ricercatori sul Ghiacciaio del Forni, nel Parco Nazionale dello Stelvio. Un dato che non sorprende, spiegano gli studiosi. “Estrapolando questi dati, pur con le dovute cautele, abbiamo stimato che la lingua del Ghiacciaio dei Forni, uno dei più importanti apparati glaciali italiani, potrebbe contenere da 131 a 162 milioni di particelle di plastica“. Articolo su MontagnaTv
  • TARANTO: La copertura dei parchi non è solo uno degli interventi più importanti richiesti dall’Autorizzazione Integrata Ambientale, ma anche parte del Piano Ambientale più ambizioso di sempre: un totale di 1.15 miliardi di euro di investimenti entro il 2023 per un obiettivo, fare di Taranto lo stabilimento più avanzato d’Europa”. Articolo su IlFattoQuotidiano
  • COMO: E’ un conto salatissimo (13 milioni di euro) quello presentato dai carabinieri a due studenti 20enni accusati di aver provocato, a dicembre nel Comasco, mentre cucinavano una grigliata, un incendio in un bosco di 1.000 ettari, di cui 110 irrimediabilmente distrutti. Articolo su TgCom24
  • CARCERE: Leconomia carceraria è ricca di potenziale e di “biodiversità”.  Produce biscotti, ma anche capi d’abbigliamento, oggetti d’arte per la casa. Di cui non contano solo fattura e stile. Ma il valore sociale prodotto dal lavoro di chi sta scontando una pena. Articolo su Valori
  •  PFAS: I cittadini della regione veneto contaminati dai Pfas risultano raddoppiati. Il report più recente pubblicato, il nono Rapporto sul Piano di Sorveglianza Sanitaria sulla Popolazione esposta all’inquinamento da sostanze perfluoro alchiliche (PFAS), mostra come per 16.400 persone dell’area rossa si registrino colesterolo, livello di albumina e di creatinina fuori norma. Essi rappresentano il 64% della popolazione monitorata. Articolo su WaterGrabbing
  • CRISI: Mentre le due fazioni governative si sbranano per frazioni di punti nei sondaggi, la contesa ha compiuto un salto di qualità perché ha coinvolto le istituzioni. I poteri del Parlamento e del Presidente esautorati da decreti legge al buio e i poteri e il prestigio dei vertici militari, che non accettano la subordinazione al ministro di polizia. Lo scontro diventa strutturale e coinvolge i poteri forti: non dimentichiamo la Banca d’Italia e gli organi della Ue, a cominciare dalla Bce e dalla riserva della Repubblica, Draghi. Articolo su DinamoPress
  • SDG: Un quadro a luci ed ombre, e non poteva essere altrimenti, quello descritto dall’Istat nel suo secondo rapporto annuale che fotografa i progressi fatti dall’Italia nel raggiungimento degli SDG: i 17 obiettivi di sviluppo sostenibile fissati dalle Nazioni Unite per il 2030. Articolo su Valori
  • EMERGENZE: Affermare che “le misure fitosanitarie ufficiali e ogni altra attività ad esse connessa sono attuate in deroga a ogni disposizione vigente” significa imporre deroghe alla Costituzione, nonché alle leggi nazionali e regionali atte a salvaguardare la salute delle persone, dell’ambiente e delle libertà personali, per tutelare comparti agroindustriali ed economici. Articolo su Pressenza

DAL MONDO: 

  • LUCHA: Le ragioni che rendono necessarie misure per tutelare quella categoria di persone che, in tutto il mondo, sopravvive producendo il cibo che mangiamo sono molte e urgenti. Non a caso, il 17 aprile si celebra la Giornata mondiale della lotta contadina, una chiamata internazionale contro lo sfruttamento della terra e dei piccoli produttori. Articolo su Ehabitat
  • GILET JAUNES: L’incendio di Notre-Dame ha fornito un escamotage a Macron per rinviare di qualche giorno l’annuncio delle misure sui Gilet Gialli, con un breve appello all’unità nazionale e alla riscoperta dell’identità del popolo francese. Anche la ricostruzione di Notre-Dame e gli omaggi televisivi ai magnati di lusso che hanno partecipato alle donazioni in un clima di commozione, sono subito diventati oggetto di acceso dibattito politico in un paese in cui la questione sociale e democratica sollevata dai gilets jaunes non è più aggirabile. Articolo su DinamoPress
  • MADAGASCAR: Uccelli alti più di tre metri e pesanti oltre mezza tonnellata, lemuri grandi come gorilla, tre specie di ippopotamo pigmeo e fossa delle dimensioni simili a quelle di una tigre. Fino ad appena un migliaio di anni fa il Madagascar era popolato da creature enormi e fantastiche che di colpo, in un lasso di tempo brevissimo dal punto di vista evolutivo, sono scomparse per sempre. Articolo su LifeGate
  • ARTICO: C’è una “via della seta” che passa dai ghiacci polari sempre più sottili. Bianche distese dove spira impetuoso e gelido un vento che ormai poco può rispetto alle mire espansionistiche delle principali superpotenze planetarie. E segue le rotte commerciali che si aprono alle gigantesche navi cargo e cisterna cariche innanzitutto di gas, petrolio e merci secche, che consentono cioè tempi di consegna più flessibili. Articolo su Valori
  • UGANDA: Attraverso un progetto di “compensazione della biodiversità”, la Banca Mondiale e il governo Ugandese sono riuscite a “trasformare” una foresta in un hotel di lusso. Mentre i grandi gruppi del turismo si arricchiscono, le comunità locali sono costrette a soffrire la fame. Dossier su Recommon
  • CARBONE: Lo studio di Carbon Tracker riguarda complessivamente 6.685 impianti a carbone nel mondo, che rappresenterebbero circa il 95% (1.900 GW) della capacità operativa globale e il 90% (220 GW) della capacità in costruzione. E stima i costi di gestione, redditività lorda, competitività relativa, periodo di abbandono (il cosiddetto phase-out) e rischi finanziari. Articolo su Valori
  • ACL:I “fondamentalisti” cristiani legati all’amministrazione Trump e a Steve Bannon sono tra la decina di gruppi americani che hanno versato almeno 50 milioni di “fondi neri” in Europa nell’ultimo decennio, rivela openDemocracy. Tra tutti, questi gruppi hanno finanziato “eserciti” di avvocati e attivisti politici ultraconservatori, così come campagne per i “diritti della famiglia” contro i diritti LGBT, l’educazione sessuale e l’aborto (e molti sembrano avere rapporti crescenti con l’estrema destra europea). Articolo su Dinamopress
  • MAJOR:La compagnia petrolifera ExxonMobil è stata autorizzata dalla Securities and Exchange Commission (SEC) a non porre ai voti una risoluzione depositata da un gruppo di azionisti critici. Ad un mese dall’assemblea generale, quindi, l’autorità di controllo sulla Borsa americana (l’equivalente della nostra Consob) si è schierata apertamente dalla parte della major. Articolo su Valori

RASSEGNA STAMPA 17 APRILE 2019

DAI TERRITORI:

  • LIGURIA:
    -Il sostituto procuratore di Genova Walter Cotugno ha chiuso le indagini per lo sversamento di greggio finito nel torrente Polcevera il 17 aprile 2016 a causa della rottura di un tubo dell’oleodotto Iplom, portando a cinque gli iscritti nel registro degli indagati. Articolo su Genova24
    -La capitaneria di porto ha avviato una ricerca, senza però trovare tracce di carburante sversato dall’aereo in avaria, diretto a Tokio. Da quanto si apprende, il pilota ha scaricato il carburante da una altezza di 15 mila piedi, nove in più rispetto a quanto previsto dalla legge, permettendo così una maggiore nebulizzazione. Articolo su Genova24
  • NAPOLI: Anche il Golfo di Napoli ha installato un Seabin: è stato attivato nel Porticciolo del Molosiglio grazie al progetto “Plasticless” che vede insieme Klm, compagnia di bandiera olandese, Lifegate e Armata di Mare, marchio del gruppo Facib Spa, basato a Solbiate Olona (Varese). Articolo su IlSole24Ore
  • ROMA:
    -Diverse associazioni territoriali di Tor Sapienza, confluite nel Comitato per la Salvaguardia del Casale della Cervelletta, cercano di riappropriarsi di un luogo prezioso come “il Colosseo di Roma Est”, da ristrutturare e restituire ai  suoi cittadini. Per questo hanno lanciato un appello e raccolto 14mila firme. Articolo su Repubblica
    -Questa storia inizia con un viaggio trionfale dalla periferia verso il centro di Roma e termina con un viaggio inverso alla ricerca delle ragioni che hanno determinato non solo la sconfitta della sinistra che ha governato per diciotto anni la Capitale, ma soprattutto lo scollamento dal grande tema del welfare da parte della politica. Articolo su DinamoPress
    -Mercoledì 10 a Villa Mazzanti, sede dell’Ente RomaNatura, i rappresentanti di comitati e associazioni diverse, si sono riuniti per la prima volta per parlare del nuovo regolamento per la gestione del Verde Pubblico. Articolo su Repubblica
  • PFAS: E’ stata riscontrata nel Po la presenza di c6o4, Pfas di nuova generazione: lo rende noto l’Arpav. “Questa è la conferma che la questione Pfas interessa tutto il Paese, è una primaria questione ambientale nazionale”, sottolinea il presidente del Veneto, Luca Zaia. La Regione Veneto sta predisponendo una segnalazione alle Regioni Emilia Romagna, Lombardia e Piemonte. Articolo su Ansa
  • INVESTIMENTI: Un software utilizzato al ministero dell’Ambiente del ministro Costa impedisce di spendere i fondi  a disposzione per mettere riparo ai danni. Se ne sono accorti a Palazzo Chigi: convocata per oggi la cabina di regia di “Strategia Italia” per cercare di risolvere il problema degli interventi infrastrutturali bloccati. Articolo su Repubblica
  • NO GRANDI OPERE: Il No a un’infrastruttura devastante come il Tav si è da tempo trasformato in Valsusa in uno straordinario perno con cui creare comunità diverse e coltivare senso critico. Lo dimostra, tra le molte cose, anche un festival del cinema come il Valsusafilmfest, fondato dall’Anpi e dai comitati ambientalisti in vista del 25 Aprile e in corso in questi giorni. Articolo su ComuneInfo
  • VAL D’AGRI: Si allarga anche ad alcuni pubblici ufficiati appartenenti ad alcune amministrazioni locali . della Val d’Agri l’inchiesta della procura di Potenza sullo sversamento di greggio da uno dei serbatoi del Cova di Viggiano, emerso nel febbraio del 2017 dopo il rinvenimento da parte dei carabinieri del Noe di un flusso di acqua contaminato da tracce di idrocarburi che scorreva in un pozzetto ubicato in un ‘area esterna al Centro Olio dell’Eni. Articolo e Petizione su Change.org
  • FRIDAYS FOR FUTURE: Preceduta da una conferenza scientifica sulle fonti rinnovabili, le ripercussioni in agricoltura, lo stato della ricerca, il negoziato internazionale e la dimensione sociale dei cambiamenti climatici, sabato 13 aprile si è tenuta l’assemblea costituente del movimento italiano, la prima grande discussione nel mondo che prova a disegnare il profilo di qualcosa che si presenta come “di nuova generazione”. Articolo su ComuneInfo
  • COLLEFERRO: All’Istituto superiore Ipia ‘Parodi Delfino” di Colleferro, in provincia di Roma, stamattina i banchi sono rimasti vuoti a causa dello sciopero proclamato dagli studenti per i miasmi provenienti dal sito gestito da Lazio ambiente. Articolo su Repubblica

DAL MONDO: 

  • CAMBIAMENTI CLIMATICI: Non possono che essere tutti d’accordo, anche quei sindacati che difendono fabbriche inqualificabili pur di preservare posti di lavoro, anche se tossici; anche i politici che hanno approvato l’installazione di aziende inquinanti, non possono che far finta di applaudire tutti questi ragazzi che improvvisamente sembrano essere diventati molto più coscienti dei loro padri e dei loro nonni (tipo Tajani quando parla con Greta) sul pericolo incombente di una catastrofe climatico-ambientale. Articolo su Pressenza
  • LIBIA: È cominciata il 4 aprile la terza guerra civile libica dal 2011. Da un lato, il generale Haftar. Dall’altro, il governo sostenuto dall’Onu di Fayez al-Serraj. In mezzo 8 milioni di libici e 200 mila migranti. L’esito del conflitto, che doveva chiudersi in un lampo, è sempre più incerto col passare del tempo. Articolo su OsservatorioDiritti
  • MAPPA DEI RISCHI: La guerra commerciale tra Stati Uniti e Cina, l’incognita Brexit per l’Europa, l’accordo sul nucleare con Iran e Nord Corea e il ruolo della Russia. I fronti aperti sul versante internazionale sono numerosi. Articolo e video su ilSole24Ore
  • SILVIA ROMANO: Sul rapimento di Silvia Costanza Romano, avvenuto in Kenya il 20 novembre 2018, ci sono almeno due possibili cause – collegate tra loro? – che spiegano perché il gruppo terroristico al-Shabaab (“I Giovani”) abbia deciso di rapire una cittadina italiana: il viaggio del Presidente somalo Mohamed Abdullahi Mohamed “Farmajo” a Roma nelle stesse ore del rapimento e l’attività dell’Italia in Somalia. Articolo su Pressenza
  • STOP TTIP: La Francia è contraria e il Belgio si è astenuto, tutti gli altri governi dell’Unione europea, compreso quello italiano, hanno dato mandato alla Commissione europea di negoziare un nuovo accordo transatlantico di liberalizzazione del commercio con gli Stati uniti. Articolo su ComuneInfo
  • PAC: “In linea generale l’Italia condivide la proposta di una Pac più ambiziosa dal punto di vista ambientale ma vogliamo anche che tale ambizione non si traduca in maggiori oneri ed elementi di complicazione per il mondo agricolo, soprattutto se non adeguatamente remunerati”, ha poi spiegato il ministro Centinaio nel suo intervento alla Commissione Agrifish di Lussemburgo. Articolo su Ansa
  • INDONESIA: Tutte le strade portano alle elezioni legislative e presidenziali indonesiane di oggi e alcune passano dalle grandi piantagioni di Sumatra, dove il presidente Joko “Jokowi” Widodo e il suo governo si prendono ingiustamente tutta la colpa per i bassi prezzi mondiali dell’olio di palma e della gomma. Articolo su Internazionale
  • RIFIUTI: Così come #Trashtag, la sfida che invita le persone a ripulire un’area per poi postare il confronto “prima e dopo” sui social, anche la Dirty Walk Challenge cerca di coinvolgere e sensibilizzare tutti nei confronti dell’ambiente che ci circonda. Articolo su Business
  • PULITZER: Il premio Pulitzer viene assegnato ai giornalisti che hanno lottato con tutte le loro forze per urlare al mondo la verità, ai fotografi che ce l’hanno mostrata, a scrittori e musicisti. L’elenco completo dei vincitori del 2019, che include un italiano. Articolo su LifeGate
  • YEMEN: Le rivelazioni del sito d’inchiesta francese Disclose sull’utilizzo di armi francesi nella guerra in Yemen evidenziano le incoerenze di una politica degli armamenti diventata indispensabile come una droga pesante. La Francia gaullista vuole garantire al massimo la sua autonomia, ma ha un bisogno vitale di esportare il materiale bellico per far fruttare lo sviluppo e la produzione che il mercato nazionale non riesce più ad assorbire. Articolo su Internazionale
  • ASSANGE: La colpa di Julian Assange consiste nel fatto che ha preso sul serio le parole e i concetti che stanno a fondamento della democrazia liberale e della cultura politica occidentale: verità trasparenza e democrazia. Oltre a violare le regole fondamentali dell’etica dell’informazione, la prolungata aggressione contro Assange è un ripugnante atto di ipocrisia. Articolo su ComuneInfo
  • PLASTIC FREE:
    -Nestlè sotto ‘attacco’ di Greenpeace per l’uso di plastica non biodegradabile. Stamane un gruppo di attivisti si è incatenato davanti all’ingresso della fabbrica di imbottigliamento di Ruspino (Bergamo), mentre un secondo gruppo ha appeso ai silos due grandi striscioni, uno con scritto “Nestlé, Basta Plastica Usa e Getta” e l’altro raffigurante il “Plastic Monster”. Articolo su Ansa
    -La produzione, l’uso e lo smaltimento di plastica emettono prodigiose quantità di gas serra, ma gli scienziati non avevano una solida comprensione del campo di applicazione». Per questo Zheng e Suh hanno realizzato lo studio “Strategies to reduce the global carbon footprint of plastics”, che stabilisce «fino a che punto la plastica contribuisce al cambiamento climatico e cosa ci vorrebbe per frenare queste emissioni». Articolo su GreenReport

RASSEGNA STAMPA 16 APRILE 2019

DAI TERRITORI:

  • ACCOGLIENZA: Secondo il rapporto Fuori campo – redatto da Medici senza frontiere a partire dal 2015 – sono almeno diecimila le persone costrette a vivere in insediamenti informali in tutto il paese: aree industriali dismesse, baraccopoli, lungo i fiumi, sotto i ponti o ai valichi di frontiera. Ora hanno elaborato un progetto per prestarvi assistenza. Articolo su Internazionale
  • RIFIUTI: Circa 11 mila tonnellate di rifiuti pericolosi vetrosi diapparecchiature elettriche e elettroniche (Raee) stoccati illecitamente davanti a un capannone in una zona con vincolo paesaggistico vicino a un torrente ad Agugliano (Ancona), sequestro di conti correnti e postali per 3 milioni 190mila euro, quattro misure cautelari personali tra cui una agli arresti domiciliari ad Arezzo e sequestro di 12 camion. Articolo su IlFattoQuotidiano
  • ONG: Nato ad Atene, 35 anni, Iasonas è attivo nei salvataggi in mare e nei movimenti di solidarietà ai migranti dal 2015, quando si trasferì su una spiaggia di Lesbo per aiutare le migliaia di persone che sbarcavano in quel periodo. La sua esperienza in Grecia, nel Mediterraneo centrale e poi sulla nave Mare Jonio si intreccia alle diverse fasi della guerra alla solidarietà che l’Unione Europea e i governi dei diversi stati stanno conducendo contro chi combatte in prima persona le politiche anti-migranti che hanno riempito il mare di morti. Articolo su DinamoPress
  • TERRA DEI FUOCHI: La battaglia per ripulire la terra dei fuochi si è spostata su teatri più piccoli, ma fondamentali. In Campania, da alcuni giorni, le forze dell’ordine ha disposto operazioni di controllo a tappeto sui depositi di rifiuti, che hanno portato a diversi sequestri. Articolo su IlFattoQuotidiano
  • EUROPEE: Oltre 4 italiani su 5 vorrebbero votare, alle prossime elezioni Europee, per partiti che hanno a cuore la tutela dell’ambiente e la lotta al cambiamento climatico. Tra l’84% e l’85% dei maggiorenni vorrebbe infatti che i politici dessero priorità alla protezione della natura e alla sostenibilità agricola, alla riduzione dell’inquinamento dell’aria e al contrasto al riscaldamento globale. Articolo su Ansa
  • CUCCHI: Adesso, dopo che è emersa in sede giudiziaria la verità sul massacro di Cucchi e sui depistaggi da parte dei superiori, Salvini resta muto, limitandosi a dichiarare di essere «sempre dalla parte delle Forze dell’Ordine». E mentre il comandante dell’Arma si costituisce parte civile, seguito per ovvi motivi elettorali pentastellari della ministra della difesa Trenta e dal Presidente Conte, il ministro degli Interni (cui compete l’impiego dei CC per l’ordine pubblico) se ne guarda bene. Articolo su DinamoPress

DAL MONDO: 

  • EMISSIONI: Un team di ricerca internazionale traccia la via per rispettare l’Accordo di Parigi, affrontare con efficacia i cambiamenti climatici e garantire, allo stesso tempo, sviluppo sostenibile. Sulla rivista Nature Climate Change, un articolo con il contributo dei ricercatori della Fondazione CMCC e CMCC – Ca’Foscari. Articolo su CMCC
  • FINLANDIA: I socialdemocratici hanno vinto domenica 14 aprile le elezioni legislative in Finlandia. Si tratta della prima volta da vent’anni che ciò accade. Il partito di centro-sinistra – guidato dall’ex ministro delle Finanze Antti Rinne – ha sopravanzato di poco l’estrema destra dei Veri Finlandesi. Articolo su LifeGate
  • BATTERI: i cambiamenti climatici non portano solo eventi meteorologici estremi, come inondazioni e ondate di calore, ma sembrano svolgere un ruolo importante nello sviluppo di batteri resistenti agli antibiotici. Articolo su Repubblica
  • GRETA: “Non so cosa direi a Donald Trump se lo incontrassi, probabilmente niente, perché con lui i fatti non funzionano. Qualcun altro dovrà convincerlo, perché io non ho tempo”. Lo ha detto Greta Thunberg, la giovane attivista svedese che a 16 anni con la sua protesta contro il cambiamento climatico è divenuta un’eroina globale, in un’intervista a Sky TG24 che in onda martedì 16 aprile. Articolo su Ansa
  • EXTINCTION REBELLION: Migliaia di persone stanno bloccando Waterloo Bridge a Londra nella prima giornata di mobilitazione lanciata da Extinction Rebellion. Alberi al posto dell’asfalto e blocco ad oltranza dei principali ponti cittadini sono gli elementi di questa“dichiarazione di ribellione” che vuole costringere i governi a prendere provvedimenti contro la crisi climatica. Video su GlobalProject
  • BRASILE: Secondo uno studio pubblicato sulla rivista scientifica Nature, un’area grande quanto la Grecia di foresta potrà essere riconvertita a uso agricolo se il Brasile e gli altri Paesi esportatori dovessero decidere di approfittare delle tariffe del 25% imposte da Pechino per rimpiazzare le importazioni di soia americana, crollate del 50% lo scorso anno. Articolo su IlFattoQuotidiano
  • CLIMATE CHANGE: Riforestare, proteggere e ripristinare gli ecosistemi. Una soluzione tanto semplice quanto ignorata per tagliare la CO2 in atmosfera. Lo scrivono in una lettera scienziati e attivisti, da Greta Thunberg a Naomi Klein, chiedendo di usare soluzioni naturali per salvare clima e Pianeta. Articolo su LifeGate
  • DESTITUZIONI: Nel giro di pochi giorni, Algeria e Sudan hanno visto i rispettivi eserciti, spinti dalla mobilitazione di piazza, costringere all’uscita di scena i due presidenti, quello algerino in carica da vent’anni, quello sudanese da trenta. In Sudan il capo militare che si è proclamato presidente ad interim si è dimesso dopo ventiquattr’ore. In Algeria è stata avviata una parvenza di processo costituzionale, con uno scrutinio fissato per il 4 luglio. Articolo su Internazionale
  • PARIGI: Un resoconto di parole e immagini del disastro che ha colpito la cattedrale di Notre Dame di Parigi. Il 15 aprile la chiesa è bruciata. Le emozioni e la paura di questa lunga notte, vissute in diretta. Articolo su LifeGate
  • BIG DATA: I cosiddetti data center sono enormi centri di elaborazione dati, costituiti da grandi stanze piene di computer, che stando alle stime immettono complessivamente nell’atmosfera una quantità di CO2 pari all’intera industria del trasporto aereo. A lavorare non sono solo i processori che analizzano i dati, ma anche i sistemi di raffreddamento che permettono loro di funzionare. Articolo su VideoDromeNews
  • GLIFOSATO: Il ministero dell’Agricoltura e dello Sviluppo rurale del Vietnam ha annunciato, nella giornata di mercoledì 10 aprile, la decisione di ritirare il glifosato dall’elenco delle sostanze autorizzate sul proprio territorio. Ciò in ragione della sua “tossicità” . Si tratta di una presa di posizione particolarmente netta da parte del governo della nazione asiatica. Articolo su LifeGate
  • GLOBAL WARMING: Sulla prestigiosa rivista Nature Communications, una scoperta innovativa sulle relazioni tra la temperatura del mare e le previsioni meteorologiche. I risultati di un esperimento condotto da un team di ricerca europeo con la partecipazione della Fondazione CMCC

RASSEGNA STAMPA 15 APRILE 2019

DAI TERRITORI:

  • LIGURIA:
    -Il provvedimento voluto dall’assessore ai Parchi, Stefano Mai, ridimensiona il territorio dei tre più estesi parchi naturali liguri e revoca la classificazione di area protetta a 22mila ettari di territorio nel Savonese. Tanto perché la regione non è zona soggetta a dissesto idrogeologico e ad alluvioni. Articolo su IlFattoQuotidiano
    -“Il male della Liguria è noto. La diagnosi l’hanno fatta tutti, ma nessun politico si è preso la briga di provare a curarlo. Anzi, si approvano leggi, come questa, che rischiano di aggravarlo ancora”. Parla Alfonso Bellini, forse il maggior conoscitore del dissesto idrogeologico, della regione in particolare. Articolo su IlFattoQuotidiano
  • CLAVIERE: Nel 2018 circa cinquemila persone hanno attraversato la frontiera tra Italia e Francia passando da Bardonecchia e dal Colle della Scala. Almeno tre persone sono morte lungo la traversata per ipotermia o perché si sono perse o sono cadute in un crepaccio. Nei primi mesi del 2019 ogni notte tra i dieci e i quindici migranti sono soccorsi sui sentieri che collegano Claviere, in Italia, al valico del Monginevro, in Francia. Video su Internazionale
  • PAC LIBERO: Lo stato degli spazi pubblici nei quartieri romani vive da anni un processo di abbandono; il disinteresse delle amministrazioni e ordinanze che proibiscono le più normali attività, hanno progressivamente allontanato gli abitanti dagli spazi della città. Alcuni comitati creati dalla partecipazione dei cittadini per cambiare la qualità della vita del loro quartiere hanno avviato un nuovo corso, come Il Comitato PAC libero. Articolo su GazzettaAmbiente 
  • TARANTO:
    -Il latte materno delle donne di Taranto avrebbe concentrazioni di diossina e PCB superiori del 28% rispetto a quello delle mamme che abitano in provincia. E’ questo il dato allarmante che emerge dallo studio, durato tre anni, condotto dall’Istituto Superiore di Sanità per valutare l’esposizione a diossine e altre sostanze nelle neomamme della città pugliese, comparandolo con quelle della provincia. Articolo su GreenMe
  • DETENZIONE: Norme e Normalità. Standard per la privazione della libertà delle persone migranti è il libro contenente tutte le raccomandazioni che l’ufficio del Garante nazionale dei diritti delle persone detenute o private della libertà personale ha inviato ai governi italiani negli anni che vanno dal 2016 al 2018. Articolo su DinamoPress
    -PeaceLink chiede che venga creata a Taranto una biobanca (sangue, urine, cordone ombelicale, latte materno, liquido amniotico, capelli, tessuti) che mantenga la traccia di tutto quello che sta avvenendo, a partire dalle donne. Una biobanca che riguardi anche i lavoratori ILVA, a loro tutela. Articolo su TarantiniTime
  • VENETO:
    -Il disastro ambientale diventa emergenza medica: per 16.400 persone dell’area rossa si registrano colesterolo, livello di albumina e di creatinina fuori norma. Le mamme No Pfas allargano il tiro: “Il problema è emerso solo in Veneto, ma è presente in tutte le aree industriali del Paese”. Articolo su Repubblica
    -Vertiginoso aumento dell’uso di pesticidi in Veneto, ma è la provincia di Treviso che registra uno dei dati più inquietanti con un aumento, negli ultimi 5 anni che supera il 50%, come spiega Andrea Zanoni, consigliere regionale del Pd nonché vicepresidente della commissione ambiente regionale. Articolo su OggiTreviso
  • L’Atlante delle diseguaglianze è uno studio molto importante, che fornisce spunti di riflessione per il sempre più evidente danno alla salute pubblica, che si registra nelle aree del Paese dove insistono attività manifatturiere direttamente collegate a smaltimenti illeciti e quindi dannosi per la salute pubblica. Articolo su IlFattoQuotidiano
  • SOGESID: La lista delle CLAP ottiene il 25% dei voti alle elezioni delle RSU in SOGESID, ottenendo così due seggi e battendo, al Ministero dell’Ambiente, le liste dei confederali. Una novità importante che fa emergere in primo piano la domanda di partecipazione e protagonismo delle lavoratrici e dei lavoratori. Articolo su DinamoPress
  • OBESITA': Preoccupanti i dati dell’ultimo ‘Italian obesity barometer Report’, ricerca realizzata in collaborazione con l’Istat, da cui emerge come ben 25 milioni di italiani non siano solo in sovrappeso, abbiano superato la soglia di obesità. Il Ministero punta a erogare gratuitamente servizi sportivi e accesso ai servizi comunali come incentivo. Articolo su GreenMe
  • FRIDAYS FOR FUTURE:
    -Nell’aula magna Levi dell’Università Statale di Milano si sono incontrati oltre 500 ragazzi e ragazze venuti da tutta la Penisola: è il movimento nato dal grande sciopero del 15 marzo scorso. Tutti giovanissimi, apolitici e apartitici, chiedono il rispetto degli accordi di Parigi, la riduzione delle emissioni di CO2 entro il 2030, la decarbonizzazione entro il 2050. Articolo su IlFattoQuotidiano
    -Facciamo parte di un movimento globale, pacifico, apartitico e contro ogni forma di discriminazione. Siamo la generazione che sarà costretta a pagare più di tutti il costo di un modello di sviluppo insostenibile e ingiusto, se non saremo in grado di cambiare il sistema per fermare il cambiamento climatico. Articolo su GlobalProject
  • LUPI: Viminale, se persiste emergenza lupi, sì ad abbattimenti. Un via libera, ma “solo a condizione che sia stata verificata l’assenza di altre soluzioni praticabili” all’abbattimento dei lupi, specie tutelata dalla legge 357 del 1997. Articolo su Ansa

DAL MONDO: 

  • GRETA:
    -La giovane attivista svedese, diventata simbolo della lotta ai cambiamenti climatici, annuncia l’arrivo a Roma con un tweet: “Sono sul treno per il parlamento europeo, il Senato italiano, il Vaticano e la Camera dei deputati durante le feste di Pasqua. E venerdì parteciperò allo sciopero scolastico di Roma”. Articolo su IlFattoQuotidiano
    -I giovani del mondo hanno iniziato a dimostrare insistentemente per la protezione del clima e di altre basi del benessere umano. Come scienziati e studiosi che recentemente si sono recentemente fatti promotori di lettere di sostegno simili nei nostri Paesi, chiediamo ai nostri colleghi di tutte le discipline e di tutto il mondo di sostenere questi giovani manifestanti per il clima. Lettera pubblicata su GreenReport
  • GILET JAUNES: Dal 5 al 7 aprile si è tenuta a Saint-Nazaire, nella Loira, la seconda “Assemblea delle Assemblee” dei gilet gialli. Dalla plenaria di domenica, è uscito un testo che nei prossimi giorni verrà approvato nelle assemblee territoriali. Nel testo è stato inserito anche un appello per una settimana d’azione a partire dal 1 ° maggio. Pubblicato su GlobalProject
  • LIBIA: Diversi gli attacchi missilistici su Tripoli partiti dalle truppe di Haftar e si contano già i primi morti. A Open Online sono giunti messaggi e video dalle persone rinchiuse nei centri di detenzione della capitale, che testimoniano del conflitto in atto e di come la situazione sia fuori controllo. Articolo su GlobalProject
  • FREE PLASTIC: Gli attivisti di Greenpeace hanno interrotto a Losanna l’Assemblea Generale annuale di Nestlé e hanno mostrato ai dirigenti della multinazionale i rifiuti di plastica usa e getta riconducibili all’azienda svizzera ritrovati nei mari di tutto il mondo. Esposti striscioni con la scritta “Nestlé, stop single use”. Articolo su GreenPeace
  • ISRAELE: Il prossimo governo sarà in continuità con il precedente, ma più forte, più ultranazionalista e razzista, meno legittimo e democratico. E sarà, va ammesso, più coerente riflesso della realtà. Il 9 aprile gli elettori hanno proclamato a gran voce il loro sostegno a questo Israele. Articolo su Internazionale
  • BANCA MONDIALE: Urgewald, un’organizzazione ambientalista e per i diritti umani tedesca ha pubblicato il  rapporto  “World Bank Group Financial Flows undermine the Paris Climate Agreement: The WBG contributes to higher profit margins for oil, gas, and coal” che rivela che «Nonostante gli impegni degli Stati a favore del clima, la Banca Mondiale investe in numerosi progetti che li contraddicono». Articolo su GreenReport
  • KURDISTAN: 7 mila curdi stanno conducendo da molti mesi lo sciopero della fame dentro le carceri turche e centinaia fuori, per protestare contro la sistematica violazione dei diritti umani nei confronti del popolo curdo e contro lo stato di isolamento riservato a Abdullah Öcalan, leader del partito dei lavoratori del Kurdistan. Intervista a Erol del Centro SocioCulturale Ararat su DinamoPress
  • INNOVAZIONE: Irrigare il deserto e rinverdirlo si può, prendendo l’acqua dalla nebbia. Un team dell’Università di Firenze ha sperimentato con successo nel deserto di Atacama, in Sud America, la tecnica del water harvesting, con la quale si “distilla” l’acqua dalla nebbia. E ha fatto rinascere pezzi di foresta. Articolo su GreenMe
  • SUDAN: Tra la folla di manifestanti di Khartoum e nel resto del Paese, la gente si è subito divisa tra la gioia per la caduta del dittatore Al-Bashir e il sospetto che il golpe sia in realtà il tentativo – modello egiziano – di mantenere al potere l’oligarchia di militari fascisti che ha portato al potere al Bashir e lo ha sostenuto dall’89. Articolo su GreenReport
  • IDAI: Secondo l’UNICEF, almeno 1,6 milioni di bambini hanno urgente bisogno di assistenza sanitaria, nutrizione, protezione, istruzione, acqua e servizi igienico-sanitari – un mese dopo che il ciclone Idai ha devastato parti di Mozambico, Malawi e Zimbabwe. Articolo su Repubblica
  • NORVEGIA: Duro colpo per l’industria petrolifera norvegese da parte di uno dei suoi più importanti alleati politici. Il partito laburista dell’opposizione, la più grande forza del paese in Parlamento da sempre sostenitore del settore, ha deciso di dire basta all’esplorazione petrolifera nell’Artico norvegese. Articolo su GreenMe

RASSEGNA STAMPA 12 APRILE 2019

DAI TERRITORI:

  • STELVIO: Dopo il rinvenimento di tracce di pesticidi nelle acque di scioglimento dei ghiacciai alpini, una nuova ricerca coordinata dall’Università degli Studi Milano-Bicocca aggiunge alla lista di inquinanti presenti ad alta quota le microplastiche. Articolo su Montagnatv
  • MOBILITA': Le grandi città italiane, seppur con percentuali molto diverse e ancora lontane da Milano (52%), cercano di combinare sistemi per consentire spostamenti non inquinanti accessibili ai propri cittadini. Articolo su IlFattoQuotidiano
  • STADIO: La maggioranza ha deciso di non pronunciarsi. Passa la posizione già avvallata dalla Commissione Urbanistica e dall’opposizione: sullo stadio il Municipio IX chiede di ritirare la dichiarazione di pubblico interesse. Articolo su RomaToday
  • ENEL: I diritti soggettivi lesi da Enel con la centrale di Brindisi, a cui i giudici fanno riferimento in appello, sono il diritto alla salute, l’iniziativa economica nel settore agricolo, il diritto all’immagine, l’integrità del patrimonio provinciale e delle strade provinciali contaminate dalla polvere di carbone, l’incremento delle spese di promozione turistica, oltre al danno morale dell’immagine e perdita di chance. Articolo su QuotidianoDiPuglia
  • SPIAGGE: La plastica invade i litorali italiani e i nostri mari: la media dei rifiuti ritrovati ogni 100 metri lineari di spiaggia supera i 777 oggetti, per un totale di 180.000 spiaggiati, dei quali l’80% di e’ plastica tra bottiglie e sacchetti, contenitori per alimenti, cassette per il pesce in polistirolo e lenze da pesca in nylon. Articolo su Ansa
  • TARANTO: Arriva anche lo studio dell’Istituto Superiore di Sanità, commissionato dalla stessa Ilva, per valutare l’esposizione delle donne di Taranto, tramite l’analisi del latte materno, a diossine e PCB: Concentrazione di queste sostanze nel latte nelle donne residenti a Taranto e Statte è del 28% più elevata rispetto a quella delle donne residenti in provincia. Articolo su IlFattoQuotidiano
  • ROMA: Sit in di protesta ieri mattina, giovedì 11 aprile, sotto l’assessorato al Patrimonio del Comune di Roma da parte di alcune famiglie coinvolte nel progetto di Autorecupero di Centocelle. Ma si ricorda anche il progetto bloccato di via di Grotta Perfetta. Articolo su RomaToday
  • UNICREDIT: Unicredit è la banca straniera più coinvolta nel business del carbone turco. Nel 2014, il più importante istituto di credito italiano attraverso la sua controllata turca Yapi Kredi e il suo partner Koc financial Services ha concesso due prestiti di 417 milioni di dollari ciascuno alle società turche Limak e IC Ictas. Articolo su ReCommon
  • DEBITO PUBBLICO: Ogni residente in Italia ha un debito pubblico pari a 38mila euro circa: un dato a suo modo spaventoso, che non risparmia neonati e pensionati. Che però sono coinvolti in modo differente rispetto a questa montagna di debito da finanziare periodicamente sui mercati dei capitali. Per questo è stato elaborato un calcolatore pro capite specifico. Articolo su IlSole24Ore
  • SEA EYE: Una donna di 23 anni incinta è stata trasferita d’urgenza nella notte tra il 10 e l’11 aprile. Si chiama Osumah e ha avuto un attacco epilettico, così il comandante della nave Alan Kurdi, dell’ong tedesca Sea-Eye, ha chiesto lo sbarco immediato e il ricovero della donna nigeriana. Articolo su Internazionale
  • SPESA: Il grande carrello è il titolo del libro di Fabio Ciconte, dell’associazione Terra!, e del giornalista Stefano Liberti: un’ottima occasione per approfondire i meccanismi distorti e predatori della grande distribuzione organizzata. Articolo su Comuneinfo
  • PAC: Altro che nazionalizzazione: la prossima Pac, la Politica agricola comune dell’Ue, sia più “regionalizzata”. E’ questo, in estrema sintesi, il messaggio inviato al governo dagli assessori all’Agricoltura delle Regioni italiane. Un messaggio contenuto in un documento di proposte contenente la richieste-chiave dei diversi territori. Articolo su AgriFoodToday
  • TRENTINO: Il Parco naturale Adamello Brenta nel 2019 intensifica le ricerche scientifiche per comprendere l’azione dei cambiamenti globali sulle popolazioni animali e vegetali montane. L’ambizioso progetto BioMiti vuole dare un contributo conoscitivo e una fotografia il più possibile dettagliata della situazione. Articolo su Repubblica

DAL MONDO: 

  • NEPAL: Quest’anno il governo nepalese ha deciso di adottare una nuova strategia per portare a valle la spazzatura che è ancora accumulata tra campo 2 e Colle Sud, a 8000 metri. Articolo su MontagnaTv
  • JUGOSLAVIA: Il bombardamento della Nato sulla piccola Jugoslavia di Miloševi? fu solo l’ultimo dei conflitti nei Balcani degli anni novanta. Dal 1991 si combatté prima – anche se blandamente – in Slovenia, poi fu la volta di una guerra sanguinosa in Croazia e infine in Bosnia Erzegovina, un conflitto lungo più di tre anni (dal 1992 alla fine del 1995), che provocò almeno centomila morti e due milioni di profughi. Alla fine arrivò il conflitto in Kosovo, nel 1998, che provocò l’intervento occidentale nel marzo del 1999. Articolo su Internazionale
  • FREEPLASTIC: governi nordici sono diventati i primi al mondo a chiedere formalmente un trattato globale per affrontare la crisi generata dall’inquinamento da plastica nei nostri oceani. La storica dichiarazione è stata presentata durante una riunione dei ministri dell’ambiente di Danimarca, Finlandia, Islanda, Norvegia e Svezia presso il Consiglio nordico di Reykjavik. Articolo su Repubblica
  • PETROLIO: Se la produzione di petrolio a fine 2018 continuava a correre ben oltre i consumi, adesso la situazione si è capovolta:?tra tagli Opec e collasso del Venezuela i barili estratti non sono più sufficienti.E il deficit di offerta – con la situazione esplosiva in Libia e la prossima stretta delle sanzioni Usa contro l’Iran – rischia di aggravarsi. Articolo su IlSole24Ore
  • ISRAELE: Sconfortante il risultato delle elezioni politiche israeliane. L’estrema destra di Netanyahu tornerà al governo. Quasi inesistente, dopo il voto, la sinistra. Escono indeboliti anche i partiti arabi. Bassa affluenza alle urne in tutto il paese, in particolar modo nelle aree di popolazione palestinese. Articolo su DinamoPress
  • UE: Gli Stati membri hanno investito in nuove infrastrutture intelligenti (anche transfrontaliere) e ad oggi 26 paesi UE – che rappresentano oltre il 90% del consumo di elettricità europeo e più di 400 milioni di persone – hanno accoppiato i loro mercati giornalieri dell’elettricità. Articolo su Rinnovabili
  • NORVEGIA: Il fondo sovrano norvegese investirà 14 miliardi di dollari in energie rinnovabili mentre continua a disinvestire dalle fonti fossili. La sua scelta potrebbe accelerare lo sviluppo dell’energia verde a livello mondiale. Articolo su LifeGate
  • PESCA: L’87% delle specie marine presenti nel Mediterraneo e circa il 40% di quelle atlantiche sono pescate in modo insostenibile. E’ quanto emerge dal nuovo report sullo stato di salute dei mari pubblicato dalla Commissione europea. Articolo su AgriFoodToday
  • SUDAN: Il presidente del Sudan, uomo forte del regime per 30 anni, Omar al-Bashir è stato arrestato e durerà «due anni» il «periodo di transizione» nel Paese, durante il quale sarà al potere un «consiglio militare». Articolo su IlSole24Ore
  • DESERTO: Un team di ricercatori dell’università di Firenze ha sperimentato in Sudamerica la tecnologia del water harvesting, basato su pannelli che catturano la foschia per trattenere acqua. Così sono state recuperate piante di specie endemiche. Articolo su Repubblica

RASSEGNA STAMPA 11 APRILE 2019

DAI TERRITORI:

  • ABRUZZO: Nasce  il comitato “Salviamo la Foce di Stiffe” per la salvaguardia delle grotte e delle cascate in provincia di Ascoli, a rischio per la realizzazione di una centrale. Lo stesso comitato ha scovato un Decreto ministeriale di vincolo dell’area delle grotte. Articolo su IlFattoQuotidiano
  • ROMA:
    -Secondo l’Associazione 21 luglio e Amnesty international, ci sono diversi elementi che ricordano il clima di dieci anni fa: dalla militarizzazione dei campi, ai censimenti su base etnica, fino all’aumento di episodi di intolleranza e violenza contro i rom e gli sgomberi. Articolo su Internazionale
    -Siamo di fronte a uno dei fallimenti più evidenti dell’intervento politico tramite commissariamenti, emergenze e strutture tecniche ad hoc, per ritrovarci dieci anni dopo con la soluzione più semplice, una gestione centrale e politica di un problema di finanza pubblica e fiscalità, quando ormai i servizi pubblici della città sono al collasso. Articolo su DinamoPress
  • TARANTO: I documenti di Asl, Arpa Puglia e Ispra al vaglio degli esperti. Il primo cittadino chiede un incontro al ministro dell’Ambiente, Sergio Costa. La “Call to Action” presenta studi scientifici e dati sanitari sulla città. Articolo su TerrediFrontiera
  • FESATIVAL: Il Festival dei diritti umani, alla sua quarta edizione a Milano, nel 2019 farà tappa per la prima volta anche a Bologna, Firenze e Roma: ecco il programma che si snoda tra incontri rivolti agli studenti, dibattiti, mostre e tanti film. OsservatorioDiritti è media partner dell’evento.
  • TAV: Lunedì il ministro francese dei Trasporti Elisabeth Borne ha firmato una lettera con cui chiede a Sncf Reseau, la società che si occupa della realizzazione delle linee ferroviarie, di avviare un programma di studi “per precisare gli investimenti necessari per la realizzazione delle vie d’accesso” al tunnel internazionale della Torino-Lione, cioè la galleria alla base del Moncenisio da 9,6 miliardi per il quale la Francia non ha ancora stanziato un euro, a differenza dell’Italia e dell’Unione europea. Articolo su NoTavInfo
  • PARCO AGUZZANO: Nel corso della seduta della Commissione Ambiente del IV Municipio che si è svolta lunedì 8 aprile, durante la quale si doveva discutere su quanto previsto dalla delibera n.21 del dicembre 2018 in merito alla futura destinazione del Casale Alba 1, i rappresentanti della Regione Lazio (Parchi e Aree protette) e dell’ente gestore del parco Roma Natura hanno ribadito che la delibera viola i vincoli di destinazione dell’area e pertanto è inammissibile. Articolo su DinamoPress
  • TRIVELLAZIONI: Partendo dall’incidente del 5 marzo scorso, la deputata di Leu Rossella Muroni ha presentato un provvedimento per chiedere al ministro dell’Ambiente Sergio Costa e a quello dello Sviluppo economico Luigi Di Maio di risolvere la questione della carenza dei controlli per le infrastrutture delle piattaforme in mare. Articolo su IlFattoQuotidiano

DAL MONDO: 

  • YOUTH: Privati del futuro, ridotti nella migliore delle ipotesi a puri soggetti di consumo, bombardati ideologicamente da apparati ideologici finalizzati al mantenimento dello status quo. Il capitalismo ne farebbe volentieri a meno, tanto non sa che farsene. Eppure, di giovani come Eddi, Simone e Greta, non si fa che parlare. Articolo su IlFattoQuotidiano
  • SEA EYE: La Alan Kurdi si trova ancora nelle acque internazionali, oltre le 12 miglia dalle coste di Malta. La situazione è molto dura a bordo. Ieri abbiamo dovuto evacuare una donna a causa delle sue condizioni fisiche. Continuanava a perdere conoscenza, la sua tempratura corporea era molto alta e ovviamente le possibilità di fare diagnosi corrette a bordo sono molto limitate. Articolo su DinamoPress
  • ENERGIA: Quanto rapidamente le nazioni stanno trasformando i loro sistemi energetici? E quali lezioni si possono apprendere dai 25 Paesi leader in questo tipo di processi? Alcune risposte prova a fornirle un rapporto (Energy Revolution: A Global Outlook) commissionato dalla società elettrica inglese Drax ed elaborato dai ricercatori dell’Imperial College di Londra. Articolo su Valori
  • CRISI GLOBALE: Sulle crisi il sistema si riassesta, e questo lo sappiamo, ma lo straordinario contributo di Silvia Federici ci informa di come queste riorganizzazioni siano sempre e direttamente agite attraverso il corpo delle donne e il contemporaneo nuovo regime dei suoli. Articolo su ComuneInfo
  • TABACCO: Per quasi dieci anni il fotografo Rocco Rorandelli ha documentato gli effetti che l’industria del tabacco provoca sull’economia, sulla società e sulla salute delle persone nel mondo. Per questo lavoro, intitolato Bitter leaves, ha viaggiato in India, Cina, Indonesia, Stati Uniti, Nigeria e poi in Italia, Slovenia e Bulgaria. Articolo su Internazionale
  • IRAN: Già colpito da piogge torrenziali e inondazioni che hanno provocato decine di morti alla fine del mese di marzo, l’Iran è costretto a fare i conti con un’altra ondata di maltempo eccezionale. Le autorità di Teheran hanno ordinato l’evacuazione di migliaia di abitanti di sei città situate nella porzione sud-occidentale della Repubblica islamica. Articolo su LifeGate
  • PALESTINA: Il 6 marzo scorso, l’esercito israeliano e l’amministrazione civile hanno tagliato l’approvvigionamento idrico a circa 2mila dunam (1 dunam: 1000 metri quadri) di terreni agricoli palestinesi, dai quali dipendono le vite di circa il 60% della comunità, più o meno 2600 persone. Articolo su WaterGrabbing
  • FFF: “Una valida utopia contro la catastrofe” potrebbe essere il titolo appropriato alla lettera-appello di ricercatori francesi di diverse discipline per l’impegno critico in ecologia politica in occasione della mobilitazione mondiale cominciata a metà marzo. Articolo su ComuneInfo
  • SUDAN: Proprio oggi, 11 aprile, dopo sei giorni consecutivi di sit-in, i militari hanno circondato il palazzo presidenziale di al-Bashir e hanno fatto sapere che a breve faranno “un importante annuncio” in radio. Secondo fonti locali, alti esponenti del governo sudanese sarebbero stati arrestati e l’aeroporto sarebbe stato chiuso. Articolo su ValigiaBlu
  • CINA: Guerra e disperazione hanno spinto centinaia di donne Kachin ad accettare lavori in Cina. Ma una volta arrivate a destinazione diventavano schiave del sesso. Chiuse dentro a piccole stanze, drogate, venivano stuprate di continuo. Un rapporto di Human Rights Watch denuncia queste orribili violenze. Articolo su OsservatorioDiritti
  • ALGERIA: Per ora, il cambiamento in Algeria è avvenuto pacificamente e apparentemente senza interventi esterni. Ma è facile dubitare che un nuovo governo sia in grado di affrontare il meccanismo che incombe sull’Algeria. E sono oltre quaranta milioni di persone alle porte dell’Europa. Articolo su ComuneInfo
  • BLACK HOLE: Event Horizon Telescope (Eht), una rete di radiotelescopi distribuiti in tutto il globo che messi insieme formano un unico osservatorio grande come la Terra, è riuscita per la prima volta a fotografare un cannibale cosmico che, grazie al suo spaventoso abbraccio gravitazionale, ingoia tutto ciò che gli capiti a tiro, luce compresa. Articolo su IlFattoQuotidiano

RASSEGNA STAMPA 10 APRILE 2019

DAI TERRITORI:

  • VANDANA SHIVA: Vandana Shiva, presidente di Navdanya International , sarà in Italia dal 9 al 13 aprile per promuovere la Campagna “Per un’alimentazione e un’agricoltura libera da veleni ”. Un tour ecologico che toccherà varie località italiane: Campobasso, Bassano del Grappa, Bolzano, Malles, Trento e Torino. Articolo su Terranuova
  • SICCITA': L’inverno secco del 2019 ha avuto come conseguenza l’abbassamento del livello del Fiume Po, documentato da diversi articoli e reportage. Altresì ai minimi storici è il livello dei grandi laghi della pianura padana, con potenziali carenze di acqua per l’irrigazione. Tali eventi di magra si ripetono da almeno tre lustri. Si riportano qui alcune statistiche e riflessioni sul possibile legame con le variazioni climatiche recenti. Articolo su Climalteranti
  • RIFIUTI: I traffici di rifiuti sono il quarto business internazionale dopo droga, armi ed esseri umani. L’intervista al presidente della Commissione parlamentare d’inchiesta sulle attività illecite connesse al ciclo dei rifiuti. Articolo su LifeGate
  • FONDI UE: A livello dei 28, l’Italia è il principale beneficiario delle risorse destinate alle azioni per il clima, con quasi 19 miliardi di euro a disposizione (di cui 11 mld dal budget Ue) che rappresentano più dell’11% del totale. Articolo su ilSole24Ore
  • TREVISO: L’ha battezzato Modello 6+6×6 e nasce da una esperienza concreta che dura ormai da quattro anni. Si tratta di un modello elaborato da Antonio Silvio Calò, professore di Treviso, a partire dalla decisione di accogliere nella propria famiglia di sei persone sei profughi provenienti dal sub-Sahara raddoppiando così il numero dei suoi componenti. Articolo su Tpi
  • AGRICOLTURA: Il governo non ha ancora emanato il Decreto Flussi, che ogni anno consente a migliaia di lavoratori stranieri di venire impiegati nell’economia italiana per lavori stagionali, soprattutto in agricoltura. Ed è proprio da questo comparto che arriva l’allarme. Articolo su AgriFoodToday
  • PLASTICA:
    -Poliestere, poliammide, polietilene e polipropilene: ovvero plastica, nell’ordine di 75 particelle per ogni chilogrammo di sedimento, ritrovata per la prima volta su un ghiacciaio italiano da un team di ricerca dell’Università degli Studi di Milano e di Milano-Bicocca. Articolo su Repubblica
    -In Veneto, un torrente in secca fa riemergere migliaia di rifiuti di plastica dal corso d’acqua. Greenpeace chiede alle multinazionali di impegnarsi concretamente contro gli imballaggi. Articolo su LifeGate
  • XYLELLA: Il 12 aprile a Roma ci sarà un incontro sui pericoli insiti nel cosiddetto Decreto Emergenze, che, all’articolo 8, permette misure fitosanitarie anche su piante monumentali, compresa la loro distruzione, in deroga a ogni disposizione vigente.

DAL MONDO: 

  • FILIPPINE: Nella provincia di Palawan, nelle Filippine, almeno 9.000 ettari sono stati convertiti in piantagioni di palma da olio che alimentano il mercato mondiale. Tutti gli effetti dell’espansione di questa monocoltura sono stati denunciati dalla Coalizione contro il land grabbing. Articolo su OsservatorioDiritti
  • ALPI: Alpi senza ghiaccio entro soli 80 anni, se non verranno drasticamente abbassate le emissioni di gas serra. Lo afferma uno studio scientifico realizzato in Svizzera e pubblicato sulla rivista specializzata “The Cryosphere”. Articolo su Repubblica
  • RICERCA: Scoperto nel deserto del Perù il fossile del primo archeoceto a raggiungere l’Oceano Pacifico 42 milioni di anni fa. Un animale simile ad una lontra marina col muso allungato. Fra gli autori dello studio, i ricercatori delle Università di Pisa e di Camerino. Articolo su NationalGeographic
  • ISRAELE: Il partito al Governo, il Likud, ha ottenuto il 26,5 % delle preferenze, mentre Benny Gantz con “Blu e bianchi” è arrivato al 26,1. Come previsto alla vigilia del voto, si è assistito ad un testa a testa tra i due maggiori sfidanti ma a fare la differenza saranno le alleanze con le altre forze politiche. Articolo su Tpi
  • UNEP: “In pochi decenni il genere umano ha modificato deliberatamente oltre il 75% della superficie terrestre del Pianeta e il flusso di oltre il 93% dei fiumi nel mondo”. Con queste parole Joyce Msuya, direttrice esecutiva dell’Unep (Programma delle Nazioni Unite per l’Ambiente) introduce i risultati emersi dal report Frontiers 2018/19 Emerging Issues of Environmental Concern. Articolo su Asvis
  • HOMELESS: Nell’Unione europea centinaia di migliaia di uomini e donne dormono in strada o in rifugi d’emergenza ogni notte. In tutto, si stima che il numero dei senzatetto dal 2009 sia aumentato del 70 per cento. Articolo su OsservatorioDiritti
  • ENI: Con il mese di aprile al processo Opl 245 – il mega giacimento petrolifero nigeriano per cui Eni, Shell e 13 altissimi dirigenti sono a processo a Milano per corruzione internazionale – arriva la stagione dei consulenti tecnici delle parti. Articolo su Recommon
  • MUSICA: SI RISPARMIANO copie fisiche, plastiche, supporti, trasporti. In fondo, il buon senso vorrebbe che il consumo di musica digitale, la “musica liquida” che ci portiamo in tasca, 30 milioni di brani pronti in un tocco,  sia qualcosa di buono per l’ambiente. Non è esattamente così. Articolo su Repubblica
  • LIBIA: Il 3 aprile 2019 il maresciallo Khalifa Haftar ha lanciato un’operazione contro la capitale Tripoli, capitale della Libia, per combattere “terroristi, criminali e bande armate”. Il generale, che guida il Libyan National Army, è riuscito ad arrivare alle porte della capitale, ma dopo giorni di scontri con le milizie fedeli al premier del Governo di accordo nazionale, Fayez al Serraj, inizia a perdere terreno. Articolo su Tpi
  • HIMALAYA: Sul tetto del mondo ghiacciai in grande sofferenza a causa del riscaldamento globale. In un secolo significative riduzioni di lunghezza e spessore, arretramento delle fronti, formazione di laghi sopraglaciali, frammentazioni in più corpi glaciali. I risultati definitivi, scientifici e fotografici, della spedizione italiana. Fotogallery su NationalGeographic

RASSEGNA STAMPA 9 APRILE 2019

DAI TERRITORI:

  • ALPI: I dati registrati per il 2018 segnano un bilancio negativo per la quasi totalità dei ghiacciai di riferimento monitorati da WGMS (con una media di -1247 millimetri equivalenti d’acqua). Il contributo maggiore è dovuto allo scioglimento straordinario che è stato osservato in particolare sulle Alpi europee. Articolo su Rinnovabili
  • ISOLE: C’è un mistero che aleggia sull’Isola delle Sirene, splendido angolo di paradiso situato di fronte a Taormina, in Sicilia. Secondo il sito www.privateislandsonline.com, un’agenzia di compravendita online di prestigiose location in mezzo al mare dalle Hawaii alla Grecia, l’isolotto siciliano, di circa 4mila metri quadrati, è stato appena venduto. Articolo su Today
  • TARANTO:
    -I valori riscontrati negli ultimi mesi sono in aumento, ma rientrano ancora nei parametri normativi. E sono ancora in corso gli approfondimenti sulla diossina, che ha avuto un rialzo significativo nella centralina della masseria Carmine, tornando ai livelli pre-sequestro. È questo – a quanto si apprende – il contenuto del rapporto congiunto di Arpa Puglia e Ispra inviato al Comune di Taranto sulle emissione dello stabilimento ex Ilva, ora gestito da ArcelorMittal. Articolo su IlfattoQuotidiano
    -Oltre 3750 tonnellate di amianto, di cui il 95% risulta di matrice friabile, sono presenti all’interno dell’ex Ilva di Taranto. È la denuncia della Fiom Cgil, che ha evidenziato come “l’amianto rappresenti una grande criticità, sia in riferimento all’esposizione al rischio dei lavoratori sia in riferimento al rischio ambientale”. Articolo su IlFattoQuotidiano
  • FIDAYS FOR FUTUTRE: FridaysForFuture si incontra in Assemblea Nazionale a Milano sabato 13 aprile per discutere la direzione che deve prendere in Italia questo grandissimo movimento che il 15 marzo ha riempito le piazze d’Italia e del mondo! Sarà l’occasione per un primo confronto tra tutte le assemblee cittadine di che sono nate in queste settimane. Appello su Pressenza
  • ALLEVAMENTI: L’associazione Essere Animali è entrata in alcuni allevamenti intensivi suinicoli del nord e centro Italia: le immagini documentano le cruente procedure a cui sono sottoposti i maiali. L’appello alle catene di supermercati. Articolo su Today
  • CARBONE: 5,6 milioni di euro: è il valore degli investimenti della previdenza privata italiana in RWE, la multinazionale tedesca del carbone. 2,3 milioni vengono dai fondi negoziali. 3,3 dalla sola Cassa Forense. Dati che fanno riflettere e non potrebbe essere altrimenti. Il feeling dei gestori con il fossile è storia nota: 800 milioni di euro investiti secondo la stima più conservativa. Articolo su Valori
  • FESTIVAL: “Riscalda la zuppa, non il pianeta!”. Con questo slogan ci uniamo, il 14 aprile alla Città dell’Utopia durante il Festival della Zuppa, a chi grida che Siamo ancora in tempo, e proprio per questa ragione vogliamo lasciare spazio durante il Festival a chi riesce a praticare attivamente forme di resistenza alle grandi opere. Articolo ed Evento su DinamoPress
  • ANALISI: Orogel-Arpor non fornisce copia delle sue analisi: nè per le falde, nè per i cibi, nè del suo depuratore, permettendo di chiudere così, l’inchiesta iniziata a settembre 2018 su una serie di aziende collocate a ridosso dell’Itrec, entro un raggio di alcuni chilometri dall’impianto e comunque ricadenti nel bacino del Sinni tra Itrec, agricoltura intensiva e pozzi minerari. Articolo su AnalizeBasilicata
  • FOSSILI: Il sostegno pubblico al settore fossile globale costa oltre 300 miliardi di dollari. E l’Italia continua a fare la sua parte con aiuti di Stato pari a 18,8 miliardi di euro. Lo sostiene Legambiente nell’ultimo rapporto sul tema presentato nei giorni scorsi. Un costo significativo per la collettività, frutto della solita combinazione di sussidi diretti e indiretti al consumo o alla produzione di gas e petrolio. Articolo su Valori
  • MILANO: Dal 12-14 aprile 2019 nella Fabbrica Recuperata RiMaflow, Trezzano sul Naviglio (Milano), si terrà il terzo incontro euromediterraneo dell’Economia dei lavoratori e delle lavoratrici. Articolo su ComuneInfo
  • PO: Moria di trote a Villafranca Piemonte, nel Torinese: 50 quintali di pesci sono morti a causa di liquami finiti nel Po, provenienti da un allevamento di suini della zona, la “Sant’Antonio s.a.s.”. Articolo su Repubblica
  • ROM: Secondo il rapporto annuale curato dall’Associazione 21 Luglio, la crisi economica e proclami politici stanno spingendo anche comunità di antico insediamento allo spostamento nei Paesi del Nord Europa o al ritorno nei Paesi di origine. Articolo su Today
  • SMOG: Dopo il deferimento alla Corte di giustizia europea del nostro Paese da parte della Commissione europea dello scorso anno per i livelli costantemente alti di polveri sottili, è arrivato anche quello per la ripetuta violazione dei limiti annuali e orari di biossido di azoto nell’aria delle nostre città. Articolo su Rinnovabili

DAL MONDO: 

  • ARTICO:Temperature dell’aria sempre più elevate e un costante aumento delle precipitazioni sono tra i principali fattori di un cambiamento climatico mai osservato prima nell’Artico. A sostenere la tesi è uno studio scientifico condotto dal Centro Internazionale per la Ricerca nell’Artico (UAF). Articolo su Rinnovabili
  • CINA: Secondo un rapporto pubblicato dall’Amministrazione meteorologica della Cina,  «Gli eventi meteorologici estremi sono in aumento in Cina e diventano sempre più gravi dal momento che il livello del rischio climatico aumenta». Articolo su GreenReport
  • AFRICA: Nei prossimi anni l’Africa sarà il continente con il più alto tasso di crescita dei centri urbani. Si stima che, entro il 2050, le città africane raccoglieranno 950 milioni di cittadini in più rispetto agli attuali. La fonte è Africapolis, uno studio promosso dal Sahel and West Africa Club (SWAC) in collaborazione con e-geopolis.org. Articolo su IlSole24Ore
  • CARCERI: Il Sappe lancia l’allarme sugli istituti penitenziari della Puglia (la regione italiana con l’indice di sovraffollamento più alto). E intanto nel Regno Unito le guardie carcerarie dovranno bussare per poter entrare nelle celle: l’esperimento in una delle prigioni più all’avanguardia del Paese. Articolo su Today
  • CO2: IL MODO più efficace di combattere i cambiamenti climatici è passare il più rapidamente possibile alle energie rinnovabili. Lo afferma uno studio appena pubblicato su Nature Energy e firmato da un team internazionale di cui fa parte Ugo Bardi, docente dell’Università di Firenze, oltre a ricercatori di Lancaster University, Khalifa University, Clemson University, Uit The Arctic University of Norway. Articolo su Repubblica
  • ONU:
    -Un nuovo importante rapporto condotto dall’ONU, che coinvolge più di 60 organizzazioni internazionali, sottolinea la necessità di una revisione globale del sistema finanziario mondiale, se si vuole che i governi onorino gli impegni assunti per affrontare questioni critiche quali la lotta ai cambiamenti climatici e l’eradicamento della povertà entro il 2030. Così. Articolo su Pressenza
    -E’ tempo che il mondo mostri un’ambizione e un’urgenza accresciute riguardo all’attuazione di Obiettivi di sviluppo sostenibile che siano pienamente allineati al Programma di Azione del Cairo. Bisogna mettere l’eguaglianza dei sessi al cento di ogni Sdg, fare molto di più per offrire un accesso universale a un’educazione di qualità, in particolare per le ragazze, e per procedere agli adattamenti  sistemici necessari per evitare i grandi cambiamenti del clima del pianeta. Articolo su GreenReport
  • FB: Facebook vieterà ogni forma di sostegno al nazionalismo e al separatismo bianco e chi posterà contenuti che vi fanno riferimento sarà invitato a frequentare un’organizzazione non-profit che aiuta le persone a lasciare i gruppi di odio. Articolo su ValigiaBlu
  • PORTI “SICURI”:
    -Il 5 aprile, prima di lasciare la Libia al termine di una sua visita a Bengasi nel tentativo di evitare che la guerra civile diventasse guerra aperta, il segretario generale dell’Onu Antonio Guterres aveva espresso una flebile speranza, ma aveva detto di andarsene «con una profonda inquietudine e il cuore pesante» per quel che aveva visto e sentito. Articolo su GreenReport
    -Il “mite” Serraj (definizione del suo sponsor “Repubblica”), cioè il capo dei torturatori e tagliagole della Tripolitania, tenta di resistere al degno compare cirenaico Haftar, ma la guerra è ormai nei sobborghi di Tripoli. L’invito della Croce Rossa a una tregua umanitaria è caduto nel vuoto e gli Usa hanno “temporaneamente” cominciato a ritirare il loro contingente. Anche l’Eni sta evacuando il personale. Articolo su DinamoPress
  • CLIMA: Oggi per la prima volta abbiamo raggiunto i livelli di anidride carbonica del Pliocene. Lo hanno scoperto dei climatologi tedeschi studiando il ghiaccio del Polo Sud. Le emissioni di gas serra, nel frattempo, continuano a battere record in barba agli accordi. Articolo su Repubblica

RASSEGNA STAMPA 8 APRILE 2019

DAI TERRITORI:

  • TARANTO: L’8 aprile sarà per Taranto una data memorabile. Alla base della decisione di Rinaldo Melucci, Primo cittadino, c’è l’applicazione del “principio di massima precauzione” , ma non si esclude l’eventualità di assumere provvedimenti di fermo degli impianti. Articolo su TerreDiFrontiera
  • ISOLE: Su alcuni siti di agenzie immobiliari internazionali e nazionali – denuncia il coordinatore nazionale dei Verdi Angelo Bonelli – ci sono annunci per la vendita di prestigiose isole, gioielli ambientali del Paese. Alcune hanno una finalità esplicita come quella di realizzare resort, ma in altri casi i progetti che sono dietro le proposte di acquisto sono avvolti dal riserbo più assoluto. Articolo su Ansa
  • PILLON: Cori, canti, balli, cartelli e fazzoletti fucsia, un Pillon gigante ostaggio di un preservativo: una contestazione colorata e festosa quella delle centinaia di persone presenti contro il grigiore reazionario delle politiche oscurantiste, misogine e patriarcali del governo lega-5stelle. Articolo su GlobalProject
  • CUCCHI: questa mattina, lunedì 8 aprile, il carabiniere Francesco Tedesco deporrà nell’aula di Corte d’assise e al contrario dei suoi predecessori, dopo la lettera che il Generale dell’Arma Nistri ha inviato a Ilaria Cucchi, ha chiesto che la sua testimonianza fosse ripresa da telecamere. Articolo su OpenOnline
  • MEDIA: In italia si parla di clima soprattutto in occasione degli eventi estremi, mentre in realtà dovremmo parlare di clima e di ambiente sempre, concentrandoci sulle soluzioni che ci offre la scienza. E’ il parere di Mauro Buonocore, responsabile della comunicazione del Centro Euro-Mediterraneo sui cambiamenti climatici, ospite al Festival di Giornalismo di Perugia. Articolo su Ansa
  • DOLOMITI: È rotondo il no alla centralina sulla Liera Alta, in Val Gares. Un no del Comune, per voce del sindaco Flavio Colcergnan, del Comitato dei cittadini e delle altre associazioni che hanno assistito alla presentazione del progetto da parte di due rappresentanti della società Dolomiti Derivazioni in vista del passaggio alla commissione Via per l’autorizzazione. Articolo su MountainWilderness
  • PERUGIA: Dopo un decennio perso a correre dietro al progetto dell’inceneritore di Perugia, per fortuna seppellito dalla crisi economica prima che dalle critiche dei cittadini, ora si guarda alle discariche come “la gallina dalle uova d’oro”. Il bioreattore di Borgogiglione è il simbolo della mala gestione: prima del sequestro da parte della magistratura, la discarica era stata destinata a ricevere in celle confinate anche la frazione organica dei rifiuti (modalità introdotta all’italiana “in via sperimentale”). Articolo su EcoMagazine
  • BASILICATA: Dopo il parere contrario della Regione Basilicata al nuovo pozzo idrocarburi “Alli 5” nel 2018, il ministero dell’Ambiente accoglie la rinuncia di Eni alla procedura di Valutazione d’impatto ambientale nazionale per la sua realizzazione, archiviando il tutto. Sulla stessa postazione di località Civita di Marsicovetere, però, insistono anche i due pozzi “S.Elia 1” e “Cerro Falcone 7”, autorizzati nel 2015. Articolo su TerreDiFrontiera
  • SNAM: Anche la nuova giunta regionale guidata dal presidente Marco Marsilio, si schiera contro il progetto della Snam. La Regione Abruzzo, dunque, scende in campo con il Comune di Sulmona e il fronte del No nella battaglia contro centrale e metanodotto. Articolo su IlCentro
  • L’AQUILA:
    -Oggi, arrivando a L’Aquila, tutto sembra normale. Se 9.473 sono gli interventi di ricostruzione compiuti, 2.304  sono ancora in corso. E solo 386 sono interventi di ricostruzione pubblica. I restanti 1.918 sono di ricostruzione privata e si suddividono in 647 interventi sparsi sui 56 comuni del cratere, 617 sui 121 comuni fuori cratere e 654 tra L’Aquila e le sue 59 frazioni. Articolo su TerreDiFrontiera
    -Nonostante il freddo pungente con temperature invernali intorno ai 3 gradi, sono state circa 15mila le persone che nella notte di venerdì 5 aprile hanno sfilato nella fiaccolata silenziosa per le vie dell’Aquila per commemorare le 309 vittime nel decennale del terremoto che il 6 aprile del 2009 ha distrutto la città capoluogo di regione e il suo circondario. Articolo su IlCentro

DAL MONDO: 

  • LONDRA: «L’inquinamento atmosferico è un killer silenzioso, siamo in una vera e propria emergenza sanitaria», scrive il sindaco Sadiq Khan che ha varato norme per Ztl in vigore h24 che dovrebbero far calare le emissioni dei veicoli. Articolo su OpenOnline
  • KOSSOVO: 20 anni fa in queste settimane si consumava la “Guerra per il Kosovo”. Una coalizione di paesi appartenenti alla NATO decise di aggredire in modo unilaterale la Serbia, giustificando l’atto con ragioni umanitarie e con la finalità di proteggere la minoranza albanese. Intervista a GianFranco Bettin su DinamoPress
  • SCORIE: Meno del 10% del combustibile irraggiato delle quattro centrali nucleari nazionali dismesse, quindi ad alta attività, si trova in Italia ed è pari a 16 tonnellate mentre oltre il 90% del combustibile esaurito è stato inviato e riprocessato all’estero, in particolare in Gran Bretagna e in Francia. Articolo su Ansa
  • MALI: Il secondo episodio di Storie InterRotte è ambientato a Sambacanou, il villaggio di origine di Soumaila Sacko, il sindacalista ucciso a San Calogero, in Calabria, nel giugno del 2018. Qui, come in molti villaggi del Mali, la maggior parte dei ragazzi parte per cercare un futuro migliore in Europa e nel paese rimangono solo anziani, donne e bambini. Video su Internazionale
  • LIBIA: in esclusiva i messaggi, le immagini e i video dei migranti rinchiusi nei centri di detenzione libici, dove centinaia di persone vivono in condizioni terribili, che possono cambiare con il conflitto armato tra le forze di Haftar e quelle di Serraj. Pubblicati su OpenOnline
  • MEDITERRANEA: Attivisti, volontari, associazioni, centri sociali, marinai, skipper, docenti universitari, artisti, avvocati e comuni cittadini hanno discusso durante tutta la giornata di come continuare a portare avanti un’azione di disobbedienza e solidarietà per mare e per terra. Articolo su DinamoPress
  • CANADA: Dal 1948 ad oggi le temperature globali, a causa dei cambiamenti climatici di origine antropogenica, sono aumentate di 0,8 gradi, mentre da 5 anni l’aumento, secondo l’Ipcc, è di 1,1 gradi. Nello stesso lasso di tempo la temperatura in Canada è invece aumentata di 1,7 gradi, più del doppio della media mondiale. Articolo su LifeGate
  • MOVIMENTI: Stiamo vivendo un momento affascinante per il radicalismo politico. Mentre gli orrori della nostra epoca – guerra, morte, violenza, stupri, fame – si espandono drammaticamente, forme sottili di “utopia” sono di ritorno. We are not in Kansas anymore. Un grande cambiamento è avvenuto nella politica dei movimenti di base, un cambiamento che dimostra che le lotte contro l’inefficacia della politica dall’alto, il fallimento della democrazia rappresentativa, la brutalità del potere e il carattere alienante dell’economia si stanno creando spazi di manovra per concepire e organizzare la vita sociale diversamente. Ana Cecilia Dinerstein su GlobalProject
  • BAVIERA: Lo scorso febbraio circa un milione e 750mila cittadini, circa il 18 per cento della popolazione, hanno infatti firmato unapetizione per chiedere un referendum per proteggere questi preziosi insetti impollinatori. L’iniziativa ha riscosso talmente tanto successo che il governo bavarese, anziché sottoporre la petizione ad un referendum, ha deciso di convertire semplicemente in legge le proposte contenute nella petizione. Articolo su LifeGate
  • USA: Kirstjen Nielsen, 47 anni, sarà sostituita ad interim da Kevin McAleenan, ex commissario per la protezione delle dogane e del confine. Secondo Trump, Nielsen avrebbe avuto una politica troppo morbida verso i migranti, soprattutto a confine con il Messico. Articolo su OpenOnline

RASSEGNA STAMPA 5 APRILE 2019

DAI TERRITORI:

  • VENEZIA: L’acqua alta ha raggiunto a Venezia una massima di 134 centimetri sopra il medio mare, poco prima della mezzanotte. Una misura eccezionale per aprile; nella storia si conta solo una misura superiore nel quarto mese dell’anno, 147 cm nell’aprile 1936. Articolo su Notizie
  • CAROVANE: Annunciata la nuova carovana dei ciclisti per il clima, con partenza sabato 26 ottobre, sempre da Venezia, arrivo a Bruxelles giovedì 7 novembre. Tredici giorni, mille e trecento chilometri, sei nazioni: Italia, Austria, Svizzera, Germania, Francia e Belgio. Tutto ovviamente a “zero emissioni”. Articolo su EcoMagazine
  • ROM:
    -“Siamo sequestrati dal Comune”, e anche “Siamo prigionieri d’Italia, gli abitanti hanno ragione, dobbiamo andare via da qui”. I rom urlano, affacciati alle finestre di via dei Codirossoni, a Torre Maura. Articolo su RomaToday
    -Il presidente dell’Associazione 21 luglio conferma che sono circa 1.800 i rom che nella capitale vivono in campi informali in una situazione di emergenza abitativa, ma accusa anche l’amministrazione capitolina di non avere nessun piano per il superamento di questa situazione. Articolo su Internazionale
  • CARECERI: Nelle carceri continua a morire una persona ogni tre giorni. È così da vent’anni, un arco di tempo durante il quale più di mille detenuti si sono tolti la vita. Eppure, le condizioni in cui versa il sistema penitenziario italiano dovrebbero essere ben conosciute dai parlamentari, se non altro perché i deputati lo scorso 27 marzo hanno ricevuto la mappa completa e aggiornata in 400 pagine della reclusione italiana, cioè, la relazione annuale sulla detenzione (del 2018) che il Garante Nazionale Detenuti, Mauro Palma, ha presentato al Parlamento. Articolo su DinamoPress
  • TARANTO: L’8 aprile  è la data ultima che il sindaco di Taranto, Rinaldo Melucci, aspetterà per sapere da Ispra, Arpa Puglia, Istituto Superiore di Sanità e Asl Taranto quale è la situazione ambientale a Taranto e se le collinette ecologiche della fabbrica (sequestrate dalla Procura perché inquinate) e i dati complessivi dell’inquinamento sono o meno un fondato pericolo per cittadini e lavoratori. Dopodiché, annuncia, ci sarà la stretta sulla fabbrica e si firmerà l’ordinanza che blocca gli impianti inquinanti. Articolo su ilSole24Ore
  • REPRESSIONE: Cinque italiani, sono stati sottoposti a un procedimento giudiziario restrittivo voluto dalla Procura di Torino perché considerati “socialmente pericolosi”, dopo essere stati diversi mesi al fronte, durante la liberazione del Rojava, tra le fila delle Ypg e delle Ypj. Articolo su Notizie
  • SINISTRA: La febbre da scissione a sinistra non è iniziata oggi, ma è diventata sempre più evidente negli ultimi 30 anni che, dopo lo scioglimento del Partito Comunista Italiano. Se uno schema simile è stato in qualche modo sostenibile negli anni del berlusconismo e del bipolarismo, l’ascesa del Movimento 5 Stelle e delle destre sociali impone oggi alla sinistra un deciso cambio di rotta per continuare a contare qualcosa a livello elettorale. Articolo su TheVision

DAL MONDO: 

  • FORESTE:  Ripristinare le foreste naturali è considerata una delle principali armi per contrastare l’aumento dei gas serra. Ma quasi la metà (45%) delle vaste aree che diversi paesi hanno promesso di destinare al rimboschimento diverranno piantagioni di alberi commerciali. Articolo su Rinnovabili
  • LIBIA: Libia di nuovo sull’orlo della guerra. Le forze aeree che fanno capo al Governo di accordo nazionale guidato da Fayez al Sarraj hanno colpito un convoglio di mezzi delle unità militari di Khalifa Haftar in una zona a sud di Tripoli. Articolo su LaStampa
  • BREXIT: la complessità del processo messo in moto dall’articolo 50 del trattato di Lisbona, che regola l’uscita volontaria dei paesi membri dall’Unione, ha rivelato l’inadeguatezza di una classe politica che dopo il trionfo del voto si è ritrovata senza una strategia, senza un piano negoziale, senza un’idea del futuro del paese. Articolo su Internazionale
  • YEMEN: La discussione di due risoluzioni sul conflitto in Yemen sono ferme da mesi in Commissione Esteri. Grido d’allarme: “Ingiustificato, e oramai ingiustificabile”. L’Italia resta a guardare (e fornisce armi) nonostante la più grave catastrofe umanitaria del mondo. Articolo su Today
  • CHIMICA: Dai ritardanti di fiamma ai pigmenti sintetici, passando per gli antiossidanti plastici: è lunga la lista di prodotti chimici pericolosi diffusi in Europa, su cui manca tuttavia un’azione di tutela da parte delle istituzioni. Articolo su Rinnovabili
  • VESTITI: Nel 2015, l’industria della moda ha prodotto 100 miliardi di capi per 7 miliardi di persone, causando un soprannumero di articoli del valore di 4,3 miliardi di dollari. Molto spesso l’invenduto viene bruciato, provocando emissioni di anidride carbonica per 1,35 tonnellate per megawattora, più della combustione del carbone e del gas naturale. Articolo su TheVision
  • SUOLO: A poche settimane dal voto amministrativo ed europeo, pare che il tema della difesa del suolo non faccia parte dei programmi elettorali dei partiti. Si fa un gran parlare di dissesto idrogeologico immediatamente dopo le tante disgrazie ambientali, salvo poi ritornare in fretta all’indifferenza generale. Articolo su LaStampa
  • RUANDA: Le commemorazioni e le richieste di perdono che si susseguiranno in occasione del 25 ° anniversario del genocidio ruandese non cambieranno le cose: la responsabilità del Belgio ha molteplici forme e si è protratta per quasi un secolo. Articolo su Internazionale
  • SEA EYE: Si sta dirigendo in direzione di Lampedusa – a quanto si evince dai tracciati radar e a quanto confermano fonti informate – la Alan Kurdi, nave di Sea Eye con 64 migranti soccorsi a bordo. Articolo su Notizie

RASSEGNA STAMPA 4 APRILE 2019

DAI TERRITORI:

  • PFAS: Vicenza, Verona, Padova, Treviso: in Veneto i Pfas stanno avvelenando il sangue dei cittadini. Lo hanno confermato Arpav, scienziati e Asl. Ecco cosa sono i Pfas e come hanno fatto a colpire già 350 mila persone. Articolo su OsservatorioDiritti
  • LATTE:  in Sardegna il prezzo del latte ovino oscilla ormai da giorni tra i 60 e 50 centesimi. Per rientrare almeno dei costi di produzione, gli allevatori necessitano di una remunerazione del latte almeno doppia. Articolo su Sbilanciamoci
  • OSTIA: Studenti e collettivi di quartiere in piazza sabato 6 aprile per rispondere alla gravissima aggressione di un diciassettenne avvenuta nei giorni scorsi sul lungomare.  L’invito a tutta la città a partecipare e mobilitarsi contro fascismo e xenofobia. Articolo su Dinamopress
  • SNAM: Snam ha avviato oggi la sperimentazione dell’immissione di una miscela di idrogeno al 5% e gas naturale nella rete di trasporto italiana, che viene chiamato ossimoricamente “ecocompatibile”. Articolo su Ansa
  • ACQUA: Una proposta di legge pentastellata per ripubblicizzare l’acqua avrebbe dovuto iniziare l’iter parlamentare il 25 marzo, invece è slittata sine die, bersagliata da 240 emendamenti e soprattutto dall’ostilità della Lega. Articolo su Sbilanciamoci
  • BASILICATA: Il petrolio lucano fa gola alle compagnie minerarie. Ma fa gola anche ad una parte del governo a trazione leghista che, recentemente, dopo le elezioni regionali, guida per la prima volta la Regione Basilicata con una pattuglia di sei consiglieri. Decisivo è stato il voto alla Lega e al Centrodestra proveniente dalle aree in cui si estrae (Val d’Agri e Valle del Sauro). Articolo su TerreDiFrontiera
  • ACCOGLIENZA:
    -Le famiglie rom, 70 persone in totale di cui 30 bambini, che dovevano essere ospitate in via dei Codirossoni a Torre Maura, a Roma,  saranno smistate sul territorio comunale. Ma il Campidoglio, dopo una giornata ad alta tensione nel quartiere, ha ceduto alla “rivolta” popolare. Articolo su RomaToday
    -L’episodio ha fatto rivivere fantasmi di una Roma razzista, intollerante e violenta, ma la domanda che pochi giornali hanno fatto ai residenti è: gli abitanti dell’estrema periferia romana non vogliono vicino alle loro case i rom o non vogliono i campi rom? Articolo su Comuneinfo
  • PESCE: Quello del pesce d’allevamento è un mercato in crescita in Italia e fa fruttare ogni anno circa 288 milioni di euro, grazie soprattutto a un contributo rilevante che arriva dalla produzione di caviale. Articolo su AgriFoodRToday
  • ENERGIA: L’Italia è uno dei paesi in Europa che emette meno gas serra dal settore termoelettrico: è seconda solo alla Svezia, e più virtuosa di Germania, Francia, Regno Unito, Spagna e Polonia. “Merito” dell’elevata percentuale di gas nel mix energetico italiano (47,4%) e della ridotta percentuale di carbone (solo l’11%). Articolo su Ansa
  • ROMA: Tra indagini, arresti e scandali, la vicenda dello stadio della Roma calcio è l’emblema di una capitale al collasso, in cui la politica appare inesorabilmente segnata dalla sudditanza nei confronti del mondo degli affari e della speculazione. Articolo su Sbilanciamoci
  • RIFIUTI: In un documento di 40 pagine il Ministero dell’Ambiente ha presentato le proprie osservazioni sul Piano Regionale di gestione rifiuti della Sicilia. Sono state riscontrate e sottolineate numerose criticità. Articolo su EcoDalleCittà
  • IPA: Anche nel mese di marzo 2019, così come accaduto nei mesi di gennaio e febbraio, si è registrato un aumento di emissioni non convogliate nella cokeria dello stabilimento siderurgico ArcelorMittal (ex Ilva) di Taranto rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Articolo su Ansa

DAL MONDO: 

  • COLOMBIA: Il processo di pace avviato con l’Accordo Farc-governo del 2016 non riesce a proteggere i difensori dei diritti umani: il numero di omicidi e massacri nei loro confronti è cresciuto del 164% in un anno. A far salire le tensioni è soprattutto il problema della ripartizione della terra. Preoccupano anche i legami tra paramilitari e multinazionali. Articolo su OsservatorioDiritti
  • ALLEVAMENTI: Passa il testo in commissione Agri per dieci voti. Bruxelles mira ad aiutare giovani, donne e piccole imprese a non abbandonare le campagne. Polemiche sul mancato tagli ai finanziamenti agli allevamenti intensivi. Articolo su AgriFoodToday
  • GIAMAICA: In Giamaica gli omicidi per mano della polizia sono stati circa 3mila nell’ultimo decennio. In prevalenza si tratta di uomini, giovani e soprattutto poveri. Articolo su FontiereNews
  • TECH: Il progresso tecnologico ha provocato benessere, ma anche disparità sociale. Il Forum delle diseguaglianze e delle diversità propone 15 soluzioni concrete per invertire rotta. Articolo su Valori
  • SEA EYE: La nave della Ong tedesca Sea Eye ha soccorso al largo della Libia 64 migranti che si trovavano a bordo di un gommone. “Sono tutti al sicuro sulla nostra nave” ha twittato poco fa l’organizzazione umanitaria. Articolo su Ansa
  • MIGRAZIONI: Parisa, che ha la stessa età di Greta, racconta un altro grande protagonismo del nostro tempo. È quello di chi sfida a mani nude l’assurdità delle politiche che alzano muri per delimitare lo spazio negando la libertà di movimento. Articolo su ComuneInfo
  • EMISSIONI: Quali sono le aziende più inquinanti d’Europa? La Commissione europea ha pubblicato i nuovi dati sulle emissioni di CO2 delle società soggette al mercato europeo dei diritti di emissione. Per la prima volta, una compagnia aerea si è piazzata nelle prime dieci posizioni, solitamente occupate da centrali termoelettriche per la produzione di energia. Articolo su GreenMe
  • ESTRATTIVISMO: il termine estrattivismo assume significati più ampi, toccando persino l’illegalità e la corruzione che talvolta si cela dietro ad accordi miliardari. Al riguardo, la società civile, i movimenti, stanno giocando un ruolo di opposizione di controllo democratico non indifferente. Intervista a Luca Manes su DirittiGlobali
  • BANCHE:
    -Un rapporto Banktrack accusa: 31 grandi banche adducono falsi obblighi di riservatezza per nascondere rapporti con clienti controversi sul piano del rispetto dei diritti umani. Articolo su Valori
    -Se vogliamo rispettare gli impegni assunti con l’Accordo di Parigi del 2015, le fonti fossili devono rimanere sottoterra. Eppure, dal 2016 al 2018, i 33 principali istituti di credito del mondo hanno concesso finanziamenti al settore per un totale di 1.900 miliardi di dollari. Articolo su Valori
  • MODA:
    -Al 29° Festival del Cinema Africano, d’Asia e America Latina (Fescaal), il documentario Fashion Victims di Alessandro Brasile e Chiara Cattaneo racconta le storie di sfruttamento nascoste dietro al mercato della moda internazionale. Articolo su OsservatorioDiritti
    -Una linea tutta fruttata, vegan ed ecosostenibile è quella lanciata da H&M nella collezione Conscious Exclusive 2019. Tra i materiali utilizzati per realizzare vestiti, stivali e giacche ci sono infatti pelle di ananas e seta ricavata da fibre di arancio. Articolo su GreenMe
  • TURCHIA: L’anticipo dell’offensiva turca contro i curdi Erdogan l’ha data alla vigilia del voto. «Risolveremo sul campo la questione curda, non con la diplomazia», ha detto. Quando si tratta di attaccare i curdi anche il partito repubblicano Chp, nonostante i favori ricevuti alle urne, si adegua alla sua ala kemalista. Articolo su DirittiGlobali
  • ZOO: Lo zoo chiude, ma gli animali rimangono nelle gabbie a morire di fame e di sete. Succede nel Parque Zoologico Prudencio Navarro di Ayamonte, in Spagna, dove tigri, orsi, babbuini, daini e scimmie sono stati abbandonati a loro stessi. Articolo su GreenMe
  • CECENIA: Un nuovo report del Comitato anti-tortura del Consiglio d’Europa accusa le forze di sicurezza di Mosca per le torture sistematiche compiute dagli agenti in Cecenia ai danni dei detenuti. Una situazione diffusa anche ad altri Paesi del Caucaso settentrionale. Articolo su OsservatorioDiritti

RASSEGNA STAMPA 3 APRILE 2019

DAI TERRITORI:

  • RIACE: Per la Cassazione non risultano “frodi” negli appalti concessi da Mimmo Lucano. Non favorì matrimoni di comodo, cercò solo di aiutare. Annullato con rinvio al Tribunale il divieto di dimora a Riace. Saranno i giudici a decidere. Articolo su PoliticaEAttualità
  • SCUOLA: “La scuola dovrebbe essere una priorità per il futuro, ma è stata dimenticata”. Se c’è un caso emblematico della lentezza della ricostruzione pubblica, all’Aquila, è quello delle scuole. Nonostante le promesse e i soldi erogati, gli studenti sono ancora nei Musp (Moduli ad Uso Scolastico Provvisori), in periferia. Articolo su IlFattoQuotidiano
  • ROMA: “Via i rom, ridateci gli africani”. Cassonetti incendiati, insulti, gente in strada e i panini per gli ospiti buttati per terra. Torna alta la tensione nella periferia di Roma, che si alimenta con assenza di politiche sociali e istigazione alla guerra tra poveri, cavalcata dalle organizzazioni di estrema destra. Articolo su IlFattoQuotidiano
  • MESSINA: Ricercatori del Cnr e della Sapienza documentano l’enorme massa di rifiuti trasportata in mare dalle fiumare di Sicilia e Calabria. In quattro siti osservati, fino a 600 metri di profondità, automobili, cucine, alberi di Natale, bambole e cassette di musica. Fotogallery su Repubblica
  • LIGURIA: Si è costruito dappertutto, dal lungomare fino in cima alle colline retrostanti. Arrivando a Sanremo sembrerebbe non ci sia più posto per quello che Ferruccio Sansa e Marco Preve definirono “Il partito del cemento”. Ma ci si sbaglia. Articolo su IlFattoQuotidiano
  • SBLOCCA CANTIERI: Prende forma il cosiddetto provvedimento del governo sblocca-cantieri, che era passato dal Cdm con l’approvazione ‘salvo-intese’, ma le ultime indicazioni dalle bozze circolanti mettono in subbuglio il comparto dei lavoratori che promette mobilitazione. Articolo su Repubblica
  • SICCITA': Non piove da sette settimane sull’Oltrepò pavese. Le ultime gocce sono cadute sabato 2 febbraio, e al centro nautico di Linarolo se lo ricordano tutti, neanche fosse stata una festa. E prima ancora si erano avuti solo altri due giorni effettivi di pioggia, quest’anno. Articolo su Corriere
  • LIBRO NERO: Giovanni Tizian e Stefano Vergine sono due tra i migliori giornalisti investigativi d’Italia. Il primo ha una lunga esperienza di inchieste sulle varie mafie del nostro Paese, il secondo è un esperto di questioni economico-finanziarie e membro del team dell’Espresso che ha seguito la vicenda dei Panama Papers. Chi meglio di loro, quindi, poteva prendere in mano uno dei dossier più scottanti degli ultimi anni: quello sulla Lega (non più Nord). Recensione su Recommon
  • SUMMIT:
    -Al primo impatto sembra un congresso di giovani berlusconiani, ai tempi d’oro di Forza Italia, invece è il raduno delle sezioni giovanili dei partiti sovranisti candidati alle elezioni europee di maggio. L’alleanza della gioventù conservatrice delle destre europee, riunita a Roma sotto l’egida di Matteo Salvini. Articolo su Internazionale
    -Svanito il sogno di una “Lega delle leghe”, un fronte unico di populisti e popolari, il leader del Carroccio il prossimo 8 aprile annuncerà la nascita di un gruppo con l’Afd tedesca e e gli xenofobi delle destre europee. Articolo su ilSole24Ore
  • MOZIONI: Per spingere l’esecutivo ad assumere come prioritaria la sfida del clima Muronu ha sottoscritto insieme a Fornaro la mozione a prima firma Braga che chiede azioni urgenti e impegni puntuali contro i mutamenti climatici. Articolo su GreenReport
  • PNIEC: Il Piano a parole sostiene la diffusione della mobilità elettrica per persone e merci, ma l’energia elettrica che sarà usata nei trasporti nel 2030 sarà ancora prodotta per quasi il 40% usando combustibili fossili. In più,  in accordo con le compagnie petrolifere, incoraggia l’uso del metano, non solo per la produzione di elettricità, ma anche come “combustibile pulito ponte” per la mobilità. Articolo su IlFattoQuotidiano

DAL MONDO: 

  • ALGERIA: Dopo oltre due decenni alla guida dell’Algeria, Abdelaziz Bouteflika, a seguito di questo mese di contestazioni popolari, ha informato il Consiglio costituzionale della volontà di fare un passo indietro “con effetto immediato”. Articolo su LifeGate
  • ONG: La denuncia dell’organizzazione umanitaria: “Olanda blocca SeaWatch 3 con una modifica legislativa. Motivo? ‘Preoccupazioni per la sicurezza delle persone a bordo’ che intanto si lasciano annegare o riportare nei campi di tortura”. La modifica prevede norme più stringenti per le navi che si occupano di salvataggi. Articolo su FanPage
  • UE: Da Strasburgo via libera alla riforma della Politica Agricola Comune, ma respinte tutte le proposte della Commissione Ambiente su nuove regole da imporre agli allevamenti intensivi, tra cui una netta sforbiciata ai finanziamenti pubblici. Articolo su IlFattoQuotidiano
    -Approfondimento sul Consiglio Europeo su Internazionale
  • EGITTO: Il governatorato egiziano del Mar Rosso, quello che gestisce località balneari rinomate come Hurghada, ha deciso di mettere al bando da giugno la plastica usa e getta da tutti i ristoranti, bar, supermarket, negozi di qualsiasi alimentare e farmacie al fine di combattere l’inquinamento. Articolo su Repubblica
  • PALESTINA: Martedì 9 aprile infatti si voterà per rinnovare la Knesset, il parlamento. Il sistema di voto israeliano è interamente proporzionale, pertanto si forma un governo sulla base di una coalizione tra i partiti che riescono a entrare in parlamento (c’è una soglia di sbarramento al 2,5%). L’esito al momente è incerto e lo scenario si è abbastanza modificato rispetto alle ultime elezioni del 2015. Articolo su DinamoPress
  • TURCHIA: Per il presidente della Turchia Recep Tayyip Erdogan, le elezioni municipali che si sono tenute il 31 marzo si sono trasformate in un’autentica debacle. Il suo partito, l’Akp (Partito per la giustizia e lo sviluppo) è risultato infatti sconfitto anche nella capitale Ankara. Articolo su LifeGate
  • GRANDI OPERE: La società franco-ellenica Igi Poseidon sta completando le procedure di esproprio dei terreni che saranno attraversati dal metanodotto, nel comune di Otranto, venti chilometri a sud rispetto a Melendugno, in provincia di Lecce, dove è già in costruzione la contestata Tap. Articolo su IlFattoQuotidiano
  • SLOVACCHIA: Zuzana Caputova sarà la prima donna capo dello Stato in Slovacchia. Avvocato, 45 anni, militante ecologista e anti-corruzione, è stata eletta con oltre il 58 per cento dei voti, anche grazie al sostegno dell’attuale presidenteAndrej Kiska. Articolo su LifeGate
  • PETROLIO: Che a Donald Trump piaccia o meno, il petrolio continua a salire di prezzo. E?a dare l’ultima spinta al rialzo – portando il Brent a sfiorare 70 dollari al barile e il Wti sopra quota 62 dollari, ai massimi da novembre – non sono stati soltanto i tagli record dell’Opec, ma anche una frenata dello shale oil americano. Articolo su IlSole24Ore
  • GEOLOGIA: Un team di ricerca internazionale ha dimostrato che il mantello interno della Terra non è statico come creduto fino ad oggi ma un solido duttile, che fluisce lentamente. Ciò influenza il modo in cui viene modellata la crosta terrestre e il processo di raffreddamento interno del pianeta. Articolo su FanPage
  • USA: Lo scorso 31 marzo, Sharon Gleason, giudice del tribunale distrettuale degli Stati Uniti, Alaska, ha respinto l’ordine esecutivo del presidente Trump che aveva intenzione di riattivare le esplorazioni di pozzi in Artico. Sono state reintrodotte quindi le restrizioni dell’era Obama (2015). Articolo su LifeGate

RASSEGNA STAMPA 2 APRILE 2019

DAI TERRITORI:

  • SICILIA: Dopo la Camera di Consiglio sul ricorso presentato da sette comuni della Valle del Mela (Messina) contro l’accantonamento delle prescrizioni sanitarie e l’Aia della Raffineria di Milazzo, il Tar di Catania aveva riconosciuto e validato le ragioni dei ricorrenti. Tuttavia, nei giorni scorsi, ha deciso di rimandare al 2020 il giudizio. Articolo su TerreDiFrontiera
  • SOLIDARIETA': Chef Rubio ha incontrato Dino Impagliazzo, anche conosciuto come lo chef dei poveri: ogni giorno l’uomo, che ha 90 anni, cucina per 300 senzatetto che non hanno di che sfamarsi. I due si sono conosciuti per celebrare la nascita del progetto “La spesa per tutti”, un’iniziativa creata da Todis, Comunità di Sant’Egidio e Chef Rubio. Articolo su FanPage
  • DEMANIO: Negli ultimi anni, sono stati venduti beni patrimoniali pubblici per almeno mille miliardi. Peccato che lo stato ne abbia pagati più del doppio solo per interessi. Vendere per “ripianare il debito” è come svuotare il mare con un cucchiaio. Articolo su ComuneInfo
  • ABRUZZO:
    -Ricostruire una città come l’Aquila, non significa solo ristrutturare gli edifici, ma programmare spazi per rendere possibile la rinascita del tessuto sociale, ricostruire in maniera sostenibile un contesto economico nuovo. Questo, dopo 10 anni, non è stato fatto. Articolo su IlFattoQuotidiano
    -Ieri mattina, le dipendenti dell’Ente del Parco Nazionale, all’apertura del Centro visita, hanno ritrovato sull’inferriata di recinzione una testa di agnello scuoiata e sanguinante e un foglio con insulti e minacce al Responsabile del servizio tecnico dell’Ente. Articolo su GreenReport
  • ROMA:
    -Il futuro dell’area dell’Ex Fiera di Roma e del Parco del Tintoretto tra le questioni del presente per il Municipio VIII , assieme al bando sugli impianti sportivi che mette a rischio la continuità di esperienze storiche e radicate come quella della Lazio Nuoto. Articolo su FanPage
  • CAMPANIA: Circa 1000 persone hanno manifestato a Torre del Greco contro l’emergenza rifiuti, una crisi che dura da mesi con gli operai addetti alla raccolta in continuo sciopero per il reintegro di 5 addetti finiti in carcere con pesanti accuse tra le quali, per 3 di loro, omicidio di stampo camorristico. Articolo su FanPage
  • CONFINI: The Milky Way , il nuovo docu-film di SMK Videofactory per la regia di Luigi D’Alife, è una storia che parla prima di tutto di noi e a noi. E’ il racconto di un territorio, il confine italo-francese, attraversato per millenni da rotte migratorie, luogo di osmosi, frontiera naturale ingannatrice che ha diviso un’unica popolazione montanara. Articolo su ProduzioniDalBasso
  • FRIDAYS FOR FUTURE: Il 15 marzo una generazione intera è scesa in strada per il diritto al clima, dando vita al più grande sciopero studentesco transnazionale che la storia ricordi. Lo ha fatto in piena autonomia, facendo a meno dell’ambigua presenza dei partiti della sinistra istituzionale, e anche delle classiche componenti di movimento. Articolo su ComuneInfo
  • SICCITA':
    -Nel nord Italia l’inverno secco non ha portato sufficiente acqua, le riserve di neve sulle montagne sono scarse e primi effetti si cominciano a sentire in regioni come il Veneto e il Piemonte, dove si riscontrano già problemi per l’irrigazione delle colture. Articolo su IlFattoQuotidiano
    -Se il 2018 è stato l’anno più caldo per l’Italia da quando sono disponibili serie storiche per documentare l’avanzata dei cambiamenti climatici – come ha appena confermato l’Ispra –, il 2019 è iniziato all’insegna della siccità. Articolo su GreenReport

DAL MONDO: 

  • STOP TTIP: Due interrogazioni parlamentari, una alla Camera e una al Senato, chiedono al presidente del Consiglio e al Ministro dello Sviluppo economico di chiarire il perché l’Italia abbia dato il via libera al nuovo TTIP nel Consiglio europeo del 21-22 marzo 2019. Articolo su StopTTIP
  • PRO LIFE: Negli ultimi anni i movimenti prolife hanno deciso di abbandonare la comunicazione più aggressiva contro l’aborto e le unioni omosessuali e provano a concentrarsi su messaggi positivi legati alla famiglia, ma molti attivisti continuano a portare in piazza i vecchi slogan, rivelando identità reazionarie e oscurantiste. Articolo su Internazionale
  • UE:
    -Nel suo nuovo documento di riflessione “EU support for energy storage” la Corte dei conti europea afferma che «l’Ue deve migliorare lo stoccaggio energetico se vuole raggiungere i propri valori-obiettivo in materia di energia e gli obiettivi climatici perseguiti». Articolo su GreenReport
    -Nei commenti italiani alla proposta della Commissione europea – base per la discussione del Consiglio in fatto di clima – non c’era nessun riferimento alla decarbonizzazione completa auspicata da Conte, neppure al 2050. Articolo su IlFattoQuotidiano
    -Un gigantesco maiale in gabbia e uno striscione con la scritta ‘Vota No agli allevamenti intensivi’ davanti al Parlamento europeo hanno accolto, ieri mattina, gli europarlamentari al loro arrivo a Bruxelles. Articolo su Repubblica
  • SLOVACCHIA: Al secondo turno, alle elezioni del 30 marzo, gli slovacchi hanno eletto con una solida maggioranza l’avvocata liberale Zuzana ?aputová impegnata in battaglie come la lotta anticorruzione, l’ecologia e i diritti degli omosessuali. Tra l’altro, la presidente è apertamente filoeuropea. Articolo su Internazionale
  • SCIENZA: L’analisi climatica è un campo dove la grande mole di dati può essere fuorviante, rendendo difficoltosa la comprensione dei fenomeni. Come dunque individuare le tendenze di fondo ed assicurarne la “robustezza”, o affidabilità? Articolo su Climalteranti
  • NIGER: Nell’accordo siglato con il Niger, laddove la cooperazione si traduce in armamenti, si parla di “NAVI e relativi equipaggiamenti appositamente costruiti per uso militare”. Il problema, com’è a quasi tutti noto, è che nel Sahel il mare non c’è. Articolo su ComuneInfo
  • TURCHIA: Secondo le ultime notizie il partito di Erdo?an, l’AKP, ha perso le elezioni municipali non solo a Smirne, come di tradizione, ma anche ad Adana e Antalya nel sud della Turchia. Ma i dati più clamorosi sono la netta vittoria del candidato repubblicano del CHP ad Ankara e quella di stretta misura a Istanbul. Articolo su DinamoPress
  • MALTA: Caruana Galizia è stata uccisa dopo che lo scandalo Panama papers aveva svelato l’esistenza di conti esteri di due funzionari del governo di Malta. Da allora tre uomini sono stati incriminati per l’assassinio della giornalista, ma i mandanti sono ancora ignoti. Articolo su Internazionale
  • KENYA: L’aumento dell’attività umana intorno a uno degli ecosistemi più famosi dell’Africa il Masai – Mara, sta spingendo la fauna selvatica a rifugiarsi sempre più al centro dell’area protetta, sconvolgendo habitat e rotte migratorie di gnu, zebre e gazzelle. Articolo su GreenReport
  • ALIMENTAZIONE: Acqua, ma anche emissioni di CO2, consumo di terra e di risorse: qual è l’impatto ambientale delle nostre scelte alimentari? Che cosa c’è dietro il cibo che consumiamo? Articolo su Cmcc
  • EMISSIONI: Una concentrazione del gas serra tre volte più alta quella attuale farà dissipare gli stratocumuli, le nuvole basse e scure che riflettono il 30% delle radiazioni solari. Questo fenomeno da solo potrebbe comportare un rialzo delle temperature medie globali di 8 °C. Articolo su Focus

RASSEGNA STAMPA 1 APRILE 2019

DAI TERRITORI:

  • VERONA:
    -Mentre nel palazzo della Gran Guardia davanti alla storica Arena, nel cuore della città cantata da William Shakespeare nella tragedia Romeo e Giulietta, andava in scena l’inaugurazione del Congresso dei prolife, nella sala di un’associazione di Veronetta, il quartiere universitario della città, si svolgeva la conferenza stampa di presentazione della “Verona transfemminista”. Articolo su Internazionale
    -Dopo il potente sciopero globale dell’8 marzo, era stato preannunciato un enorme corteo a Verona per contestare il XIII Congresso della Famiglia. Ma forse la manifestazione di sabato ha superato anche le più rosee previsioni. Più di 150.000 in piazza nel corteo autorganizzato da Non Una di Meno: una marea fuxia ha invaso le strade della città, troppo strette per contenere questa incredibile forza. Articolo su DinamoPress
    Lucha Internacional!», così festeggia ballando alla testa del corteo Marta Dillon, attivista argentina chiamata per le giornate femministe e transfemministe di Non Una di Meno a Verona contro la tredicesima edizione del Congresso mondiale delle famiglie. Articolo su IlManifesto
  • RAVENNA: Legambiente contesta l’Offshore Mediterranean Conference & Exhibition: «Ci piacerebbe che l’OMC diventasse un giorno la fiera delle tecnologie pulite, con Ravenna come territorio di punta per la transizione energetica ma, con lo sforzo dedicato al 99% all’utilizzo del fossile, ad oggi questo obiettivo è piuttosto lontano dalla realtà». Articolo su GreenReport
  • ROMA:
    -Ci saranno ministeri, presidi e direttori dipartimentali delle università, l’Ordine nazionale dei dottori agronomi e forestale, la Sovrintendenza. Un tavolo partecipato per parlare degli alberi di Roma, si incontrerà oggi in Campidoglio per fare il punto sulla gestione dell’immenso patrimonio arboreo di Roma. Articolo su RomaToday
    -“Parco del Tintoretto rischia di essere distrutto – si leva forte e chiaro il grido d’allarme dai quartieri Ottavo Colle e Ortolino dove negli ultimi mesi si è infiammata la protesta contro la realizzazione di una strada a quattro corsie che minaccia orti urbani e circa 250 alberi. Articolo su RomaToday
    -Impianto rifiuti Vallerano, cresce la paura dei residenti: “Raggi, perchè non ci ricevi?”
    „residenti di Vallerano sono preoccupati. Nel quartiere, quattromila abitanti in un’enclave compresa tra Pontina e Laurentina, sono stati avvistati dei mezzi pesanti. Entravano ed uscivano dall’impianto deputato al trattamento di rifiuti cartacei e plastici. L’allarme è stato immediato. Articolo su RomaToday
  • TARANTO: Le scuole del rione Tamburi di Taranto non riapriranno prima del 2020. Una decisione che era già nell’aria. A farlo presagire il provvedimento sindacale dello scorso 2 marzo che disponeva lo stop delle attività fino alla fine del mese per consentire all’Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente di Puglia di effettuare le indagini di monitoraggio della qualità indoor/outdoor (dentro/fuori) degli istituti. Articolo su TerreDiFrontiera
  • DIFESA: Ricordate la lezione di Thomas Hobbes? Senza Stato, solo violenza e sangue. Oggi si cambia: grazie allo Stato, la guerra di tutti contro tutti sarà la priorità del cittadino proprietario. Così procede il governo giallo-verde a trazione leghista. Articolo su DinamoPress
  • FRIDAYS FOR FUTURE: 19 aprile, Greta Thunberg, che per prima, ha promosso e diffuso i Fridays For Future in Svezia, sarà presente a Roma per partecipare al consueto appuntamento settimanale in Piazza del Popolo. Articolo su Repubblica
  • TERZO VALICO: C’è un bando per l’assunzione di 25 posti da minatore, per cui è richiesta “quinquennale esperienza in contesti di grandi opere, scavo in sotterraneo di gallerie grisutose – il temibile grisou delle miniere di carbone – e con presenza di amianto”. Sono queste le offerte di lavoro a chiamata del COCIV, Consorzio Collegamenti Integrati Veloci di Genova, per la Grande Opera del Terzo Valico Dei Giovi. Articolo su NoTav.info
  • FOGGIA: Nella serata del 28 marzo scorso Dawiel Njarco viene freddato con due colpi di pistola sulla SS544. Sull’omicidio indagano gli inquirenti che, fin dalle prime ore, hanno lasciato intendere che la pista più attendibile possa essere quella del regolamento di conti. Alcune affermazioni dei suoi amici, aprono però scenari interessanti sul contesto che ospita la seconda vittima di arma da fuocoa a distanza di pochi mesi. Articolo su TerrediFrontiera
  • PLASTICA: Sea Me Sardinia ha lanciato un appello: «Stiamo cercando di sensibilizzare tutti gli enti pubblici e privati del territorio della Gallura ad aiutarci a preservare ed esporre, per motivi didattici e formativi lo scheletro del cetaceao, trovato morto gli scorsi giorni a Cala Romantica, per l’accumulo di plastiche ingerite. Articolo su GreenReport

DAL MONDO: 

  • MAPUCHE: la sentenza della giudice Carina Estefanía, assolve tutti i membri della Pu Lof, accusati dall’impresario italiano Benetton e dal governo di Chubut (Argentina) di abigeato e usurpazione, ha anche chiesto di indagare procuratori, giudici e commissari per una considerevole quantità di irregolarità negli atti antecedenti al processo. Articolo su LaBottegaDeiBarbieri
  • TURCHIA: In Turchia il partito del presidente Recep Tayyip Erdo?an ha perso il controllo della capitale Ankara e forse anche di Istanbul, la più grande città del paese, secondo i risultati preliminari delle elezioni amministrative di domenica 31 marzo. È la prima sconfitta elettorale che Erdo?an subisce dal 2003. Articolo su IlPost
  • FRIDAYS FOR FUTURE: I giovani moltiplicheranno i loro sforzi, ha spiegato Greta di fronte ai 25.000 manifestanti di Berlino lo scorso venerdì, per contrastare i cambiamenti climatici laddove le vecchie generazioni invece hanno totalmente fallito nel loro operato a tutela dell’ambiente. Articolo su Repubblica
  • BRASILE: Dilma Ferreira era impegnata in difesa dell’ambiente e a tutela dei cittadini sfollati a causa della realizzazione delle dighe. Sequestrata e torturata da uomini armati, la donna è stata uccisa a coltellate il 22 marzo scorso a Tucuruì, nello stato del Parà insieme a suo marito e a un amico di famiglia. Arrestato un fazendeiro sospettato dell’eccidio. Articolo su LaNuovaEcologia
  • GERMANIA: La prima economia europea ha sette impianti nucleari ancora in funzione. Entro il 2022 saranno tutti chiusi, ma come e dove saranno smaltite le scorie? Articolo su LaStampa
  • COSTA RICA: Sergio Rojas Ortiz era una attivista per la tutela dei diritti umani, membro del Frente nacional de pueblos indígenas (Frenapi) e coordinatore legale e politico del consiglio tradizionale Bribri, popolazione nativa che abita alcune aree rurali e forestali della Costa Rica. E’ stato ucciso con 15 colpi di arma da fuoco nella sua abitazione, il 18 marzo. Articolo su LifeGate
  • GRECIA: Nella foresta di Skouries la compagnia canadese Eldorado Gold ha aperto la miniera più grande del mondo, incurante del rispetto dei criteri di sicurezza. I suoi investimenti hanno già fatto breccia nel governo ellenico. Ma c’è ancora chi continua a lottare per questi boschi. Articolo su LaNuovaEcologia
  • ALASKA: Le medie stagionali in questo periodo dovrebbero essere -20 invece sono -1. I fiumi ghiacciati già si sciolgono, allarme per le foche. “Anomalia legata al riscaldamento globale”. Articolo su Repubblica
  • ENERGIA: Il carbone statunitense non è più in grado di reggere la competizione delle fonti rinnovabili e del gas naturale. Nonostante le politiche di supporto messe in campo dal presidente Donald Trump, l’industria sta avanzando ormai a fatica. Articoo su Rinnovabili
  • ONU: Il 25esimo rapporto “WMO Statement on the state of the global climate in 2018” è stato presentato all’High-Level Meeting – Climate and Sustanaible Devlopment for All  che si è tenuto a New York. Il segretario generale dell’Onu António Guterres, ha detto che «i dati divulgati nel presente rapporto sono molto preoccupanti. Articolo su GreenReport
  • COP: L’annuncio della candidatura dell’Italia è stato dato dal ministro dell’Ambiente Sergio Costa a New York nel corso di una riunione dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite: “Sarà una Conferenza in cui si decideranno gli obiettivi concreti che tutto il mondo dovrà rispettare al 2030″. Articolo su LaNuovaEcologia