Rassegna Stampa – Giugno 2019

Sguardo A Sud è la rassegna stampa quotidiana su ambiente e territori, in Italia e nel mondo.
Vuoi riceverla anche tu? Iscriviti cliccando qui per la rassegna quotidiana, e qui per quella settimanale.

RASSEGNA STAMPA 28 GIUGNO 2019

DAI TERRITORI:

 

  • SEA WATCH:
    -Una decina di attivisti della rete Restiamo umani, in mobilitazione permanente da tre giorni per manifestare la propria contrarietà alla linea dura dei porti chiusi, con la nave della Ong tedesca, capitanata da Carola Rakete, ferma ad un miglio davanti al porto di Lampedusa. Video su RomaToday
    – Nel quindicesimo giorno in mare, a bordo della nave della ong rimangono ancora 40 persone. Con naufraghi ed equipaggio anche la delegazione di parlamentari. Intanto, un barchino con 16 tunisini a bordo è sbarcato a Lampedusa. Articolo su IlFattoQuotidiano
    -Carola Rackete potrebbe essere accusata di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, ma per il momento non è stata aperta alcuna inchiesta giudiziaria. D’altro canto tutto è avvenuto alla luce del sole e anche in passato questo tipo di accuse è stato archiviato. Un’altra accusa che potrebbero muovere contro la comandante è quella di non essersi fermata all’alt delle autorità italiane. Articolo su Internazionale
  • GRANDI OPERE: Marco Ponti, capo della task force di esperti economisti incaricati di redigere l’analisi costi-benefici dei progetti delle infrastrutture del paese, ha scaricato Danilo Toninelli, che lo aveva ingaggiato. Articolo su IlFattoQuotidiano
  • PONTE MORANDI: Con un sordo boato, la dinamite e il plastico collocati su piloni e stralli delle pile 10 e 11 dell’ex viadotto Morandi hanno fatto collassare la struttura. A 11 mesi dalla tragedia che ha sconvolto Genova, nella zona est del cantiere lungo il fiume Polcevera può definitivamente partire la ricostruzione. Articolo e video su Tgcom24
  • RIFIUTI: Il costo di smaltimento dei rifiuti in discarica è oggi di circa 110 euro a tonnellata, una somma “troppo bassa” secondo Legambiente che nel presentare il rapporto “Rifiuti zero, impianti mille” ha ricordato che in Italia nel 2017 c’erano 383 discariche rispetto a 1.700 impianti della filiera del riciclo. Articolo su Ansa
  • G20: Se il vertice organizzato a margine del G20 di Osaka, si incaglierà sul tema del commercio, al centro di un negoziato ormai da mesi, l’escalation della tensione tra la Cina e gli Stati Uniti andrà avanti e coinvolgerà altri ambiti. Le conseguenze colpiranno il mondo intero a causa delle dimensioni dei due paesi e della destabilizzazione che ne seguirà. Articolo su Internazionale
  • CIBO: Niente più aste sul cibo. La norma, votata ieri alla Camera, passa ora all’esame del Senato. Un testo che l’associazione Terra! ha fortemente promosso per cancellare una pratica che impoverisce l’agricoltura e crea le precondizioni perché si verifichino fenomeni di sfruttamento lavorativo e caporalato. Articolo su LaStampa
  • CALDO: L’Europa e ,in particolare l’Italia, ribolle. Nei prossimi giorni le temperature nel Nord Ovest toccheranno i 42-43 gradi, mentre nel Nord e nel Centro i 39-40 gradi. Allarme per i 50mila senza tetto. A rischio, secondo il ministero della Salute, anche” persone sane e attive e non solo i gruppi a rischio come bambini, anziani e malati”. Articolo su IlFattoQuotidiano

DAL MONDO:

  • USA: il Dipartimento della Difesa Usa è uno dei maggiori emettitori di gas nocivi al mondo. Supera, da solo, molti Paesi anche di media grandezza. Una delle cause risiede nei maxi contingenti all’estero. Articolo su LaStampa
  • TURCHIA: Un’intervista a Serena Tarabini sulla vittoria a Istanbul di Imamo?lu, candidato dell’opposizione a Erdo?an. La sconfitta del presidente turco, che aveva chiesto di rifare le elezioni, apre una breccia nel futuro della Turchia. Articolo su DinamoPress
  • EMISSIONI: Secondo ClimateCare, un volo di andata e ritorno da Londra a Città del Capo, per un totale di ventimila chilometri, produce 2,7 tonnellate di anidride carbonica, che si possono compensare investendo poco più di venti euro. Queste emissioni per passeggero corrispondono più o meno a quelle prodotte per riscaldare una casa per un anno. Compensare le emissioni di un volo di andata e ritorno da Londra a Malaga, di 3.300 chilometri, costa invece cinque euro. Articolo su Internazionale
  • CARBON TAX: Gli economisti europei lanciano un appello per affrontare immediatamente il tema dei cambiamenti climatici e adottare da subito la soluzione migliore che abbiamo a disposizione: mettere un prezzo sulle emissioni di carbonio. Articolo su LaStampa
  • UE- MERCOSUR: Angela Merkel scrive al presidente uscente della Ue per intimargli di chiudere subito il Trattato di liberalizzazione commerciale e degli investimenti tra Europa e Mercosur. Secondo la Merkel, si tratta di “un accesso privilegiato a un mercato di 260 milioni di consumatori per le nostre aziende”. Sì, ma sostegno del populismo liberticida. Articolo su ComuneInfo
  • INDIA: Nel 2018 uno studio commissionato dal governo ha previsto che la città di Bangalore– come altri centri urbani indiani, a cominciare da New Delhi – potrebbe restare senz’acqua già nel 2020 a causa dell’esaurimento delle falde. Secondo il rapporto, entro il 2030 metà della popolazione dell’India (ovvero circa settecento milioni di persone) potrebbe non avere acqua potabile a sufficienza. Articolo su Internazionale
  • GEORGIA: La più grande compagnia di costruzioni italiana – 6,1 miliardi di euro di fatturato consolidato nel 2017 – ha abbandonato il mega-progetto di Nenskra, in Georgia, che dovrebbe generare 280 megawatt di energia. Tuttavia, fin dalla sua genesi, l’opera è apparsa controversa e fonte di problemi. E non solo per l’ambiente. Articolo su LaStampa
  • MOBIL: Negli anni ‘90 la compagnia petrolifera Mobil ha pagato ricercatori accademici, dipartimenti universitari e gruppi di pressione per curare i propri interessi, per inquinare il dibattito pubblico sulle questioni di sicurezza ambientale e influenzare le decisioni politiche sui temi dell’energia e dell’ambiente. Articolo su ValigiaBlu

RASSEGNA STAMPA 27 GIUGNO 2019

DAI TERRITORI:

  • CORTINA: Un dossier di candidatura nocivo per i territori e pericoloso per le finanze pubbliche, ha assegnato a una Milano dilatata di 400 km le olimpiadi invernali 2026: uno schema di governance dei territori sempre più esclusivo, sempre più escludente. Articolo su DinamoPress
  • TARANTO:
    -In assenza di una soluzione al problema della protezione legale, l’ex stabilimento Ilva di Taranto chiuderà il 6 settembre, quando entrerà in vigore la legge che ha abolito l’immunità: lo ha detto l’amministratore delegato di ArcelorMittal Europa, Geert Van Poelvoorde. Articolo su IlSole24Ore
    .La partita dell’acciaio è nuovamente in una fase delicata, tra scenari internazionali incerti, le richieste delle associazioni ambientaliste e la decisione della multinazionale di rallentare la crescita della produzione in Puglia. Articolo su IlFattoQuotidiano
  • PONTE MORANDI: Ci vorranno 6 secondi, venerdi’ alle 9, per fare cadere le pile 10 e 11 del ponte Morandi con l’ esplosione di oltre una tonnellata di dinamite. Articolo su MeteoWeb
  • AMBIENTALISMO: “Non c’è un riscatto possibile da parte delle classi sfruttate se non si affronta il problema del risanamento ambientale. Il clima è ovviamente la questione principale perché è la più urgente e sconvolgente. Penso che il movimento Fridays For Future abbia colto in pieno tale tematica, la quale avrà poi bisogno di essere sviluppata e articolata”. Intervista a Guido Viale su GlobalProject
  • CAPORALATO: Per i canteri del Belgio, dove operavano società di costruzione albanesi, partivano decine di lavoratori disoccupati e bisognosi, reclutati in Emilia Romagna nel 2017 e formalmente assunti da una impresa di Firenze che in realtà era solo un paravento. Articolo su IlFattoQuotidiano
  • SEA WATCH:
    -’è un piano politico che emerge in maniera allarmante negli ultimi giorni, al di là di quello strettamente giuridico. Il caso della SeaWatch 3 ha generato molta meno attenzione e molte meno proteste di casi simili avvenuti negli ultimi mesi. Articolo su Internazionale
    -La decisione della capitana della Sea Watch di entrare nonostante i divieti e la sentenza della Corte europea nel porto di Lampedusa è un atto di disobbedienza coraggioso. Dalle città, si preparano iniziative di sostegno. Articolo su DinamoPress
  • ROMA: Ieri sera a Roma mobilitazione sul sagrato di San Pietro, oggi dalle 18 a Piazzale dell’Esquilino. A Roma è mobilitazione permanente in supporto di Sea Watch e per chiede di aprire i porti. Articolo su DinamoPress  
    Evendo della Rete Restiamo Umani e Mediterranea qui
  • NAPOLI: «Napoli, un mare di pace», sabato nelle acque del golfo si terrà un corteo di imbarcazioni civili, kayak, pescherecci e rappresentanti di Ong e associazioni per ribadire che il Mediterraneo è luogo di pace, contaminazione e accoglienza e non di morte e di segregazione. L’iniziativa è promossa dal Comune di Napoli. Articolo su IlManifesto

DAL MONDO:

  • CLIMA: Si chiama climate change, cambiamento climatico: l’aumento di temperatura indotto da emissioni di gas a effetto serra, come anidride carbonica (CO2) e metano (CH4), “grazie” alle attività inquinanti dall’uomo. Articolo su IlSole24Ore
  • PALESTINA: Il fallimento era prevedibile, e fallimento è stato. Jared Kushner, genero di Donald Trump e suo consigliere, aveva promesso il “deal del secolo” (parole sue) che avrebbe risolto la questione palestinese. Ma alla fine la conferenza del Bahrein, che si concluderà nella giornata di mercoledì, non ha modificato minimamente l’equazione israelo-palestinese. Articolo su Internazionale
  • LIBIA: Ieri il Pd si è finalmente attivato in difesa della capitana Carola Rackete, ripetutamente insultata da Salvini, e dei naufraghi della Sea Watch. Da Roma alla volta di Lampedusa è partita una pattuglia di deputati che ha raggiunto l’isola intorno alle 21. Al ritorno però dovranno affrontate la questione degli accordi con la Libia. La risoluzione Pd chiede «di proseguire e rafforzare la cooperazione» con Tripoli. Ma sei suoi deputati ne hanno firmata un’altra, di segno opposto, depositata da Erasmo Palazzo (Si) insieme a colleghi di Leu e +Europa, che chiede di non autorizzare la «missione bilaterale di assistenza alla Guardia costiera libica». Articolo su IlManifesto
  • ARMI: Lega e 5 stelle hanno presentato una mozione in base alla quale si sospendono non tutte le armi, ma soltanto bombe d’aereo e missili. Articolo su IlFattoQuotidiano
  • MESSICO: La foto del giovane padre salvadoregno – Oscar Martinez di 25 anni e della figlia di due anni – Angie Valeria – ritrovati senza vita lunedì sul greto del fiume che separa Messico e Stati Uniti ha fatto il giro del mondo e sta provocando forti reazioni di sgomento e indignazione soprattutto negli Stati Uniti. Articolo su IlManifesto
  • ALGERIA: Enel non è l’unico cliente europeo ad aver rinnovato il contratto per il gas algerino con durata e volumi più che dimezzati. Il ceo di Sonatrach ieri ha ricordato che le forniture annuali riservate a Eni sono scese a 9 bcm, mentre la spagnola Naturgy avrà 8 bcm, la turca Botas 5 bcm e la portoghese Galp 2,5 bcm. Articolo su IlSole24Ore
  • EMISSIONI: Secondo le stime, per limitare il riscaldamento del pianeta a 1,5 gradi bisognerebbe incamerare fino a venti miliardi di tonnellate di anidride carbonica ogni anno fino al 2100.Articolo su Internazionale

RASSEGNA STAMPA 26 GIUGNO 2019

DAI TERRITORI:

  • MINIBOT: La proposta della Lega di utilizzare titoli di stato di taglio minore per il pagamento dei debiti della Pubblicazione Amministrazione verso imprese private è l’ennesima bufala demagogica. Articolo su ComuneInfo
  • MILANO: Entro agosto, il Comune di Milano e l’Agenzia per il Trasporto Pubblico Locale si dovranno esprimere sulla proposta pervenuta da “Milano Next”, che intenderebbe prendere in gestione il servizio di trasporto pubblico per i prossimi 15 anni, con un project financing nell’intero bacino di Milano, Monza, Lodi e Pavia. Articolo su Pressenza
  • PFAS: I rappresentanti di Ispra hanno spiegato in Commissione Antimafia, che «I Pfas sono sostanze stabili e persistenti, resistenti all’attacco fisico, chimico, biologico. Secondo quanto riferito, al momento non ci sono metodi consolidati di trattamento di reflui contenenti Pfas, con il risultato che queste sostanze rimangono stabili nell’ambiente». Articolo su GreenReport
  • SPIAGGE: L’iniziativa congiunta dei comitati locali per il mare è stata presentata alla Camera. “Lanciamo una vertenza legale coordinata per mettere al centro dell’attenzione il problema delle spiagge in Italia” ha spiegato il vicepresidente di Legambiente, Edoardo Zanchini. Se i Comuni rinnoveranno automaticamente le concessioni e non faranno le gare, i comitati ricorreranno ai Tar e alla Corte europea di Giustizia”. Articolo su Ansa
  • FRIULI: Stamattina un blitz di Goletta Verde nel Golfo di Panzano a Monfalcone, nei pressi della centrale a carbone di A2A, una delle principali fonti di emissione in Friuli Venezia Giulia, ha esposto lo striscione “Fermiamo la febbre del Pianeta”, «Un messaggio – dicono gli ambientalisti – per ribadire nuovamente l’urgenza di intervenire da subito con interventi concreti per fermare il riscaldamento globale». Articolo su GreenReport
  • TOSCANA: Truffavano i grandi marchi del settore di marmellate, confetture econserve, spacciando per biologici e realizzati in Ue i prodotti coi quali producevano il loro succo concentrato di mela, che conteneva prodotti inidonei all’alimentazione e comunque di scarsissima qualità. Articolo su IlFattoQuotidiano
  • MILANO: Nuovi grattacieli, migliaia di uffici, ristoranti e centri commerciali. Gli investimento stranieri sul capoluogo lombardo ne cambieranno volto in pochi anni. Come accadde a Londra. Ma il territorio potrebbe frantumarsi in tante isole per ricchi. Articolo su l’Espresso
  • MOVIMENTO: Dal concetto di subalternità ai pensieri collettivi delle Donne de abajo, passando per la militanza politica di Fanon,  ecco le tre tappe per cui Zibechi passa in contatto durante la sua permanenza in Sardegna. Articolo su ComuneInfo
  • NO TRIV: Legambiente, Wwf e GreenPeace hanno ripetutamente chiesto in questi mesi di rendere pubblico il piano concordato con i ministeri competenti sul piano di dismissione di 34 piattaforme offshore, ma invano, nonostante l’approssimarsi della scadenza del 30 giugno, quando il ministero dello Sviluppo Economico dovrà procedere con la dichiarazione di dismissione mineraria prevista dal decreto ministeriale del 15 febbraio 2019. Articolo e Video su IlFattoQuotidiano

DAL MONDO:

  • CLIMATE STRIKE: “Le due lotte, quella per un pianeta vivibile e quella per i diritti dei lavoratori e delle lavoratrici, sono intimamente connesse, anzi: inscindibili. La necessaria conversione a un sistema ecologicamente sostenibile deve andare di pari passo con la tutela dei diritti dei lavoratori e delle fasce più deboli della popolazione”. Lettera dei Fridays For Future verso lo Sciopero del 27 semmtembre su GreenReport
  • BRASILE: In una lettera aperta, più di 340 organizzazioni della società civile chiedono all’Unione Europea di bloccare immediatamente i negoziati per un accordo di libero scambio con il Mercosur (Brasile, Argentina, Paraguay e Uruguay) a causa del deterioramento dei diritti umani e della situazione ecologica in Brasile. Lettera pubblicata su Pressenza
  • TURCHIA: Le grandi città, più globalizzate e politicizzate, sono anche più pronte a ribellarsi quando, come nel caso della Turchia, le sirene populiste non rispondono più alla realtà di un’economia in crisi. La risposta politica nata dalle città può creare un’estrema polarizzazione rispetto al resto del paese o evolversi verso un nuovo consenso nazionale. È la posta in gioco del cambiamento politico in corso, in Turchia e altrove. Articolo su Internazionale
  • AGRICOLTURA: I pomodori e le altre verdure vendute oggi nei supermercati hanno fino al 60% di sostanze nutritive in meno rispetto a 60 anni fa: a scoprirlo i giornalisti d’inchiesta della francese Cash Investigation che hanno ritrovato la tabella della composizione degli alimenti di sessanta anni fa e l’hanno usata per analizzare e comparare le quantità di vitamine e minerali della frutta e verdura che consumiamo oggi. Articolo su IlFattoQuotidiano
  • INDIA:
    – Nell’India centrale chi alza la voce in favore di dalit (fuoricasta) o indigeni rischia persecuzioni o la prigione. Ne sa qualcosa padre Stan Swamy, gesuita 83enne da tempo sotto osservazione delle autorità. Così come tanti altri difensori dei diritti umani. Articolo su OsservatorioDiritti
    – Nella sesta città più grande dell’India, 4,5 milioni di abitanti, l’acqua sta finendo. La siccità in India non è una cosa nuova, ma una cosa di queste dimensioni non era mai successa in una città cosi grande. Articolo su ComuneInfo
  • ARMI NUCLEARI: I ministri della Difesa della Nato (per l’Italia Elisabetta Trenta, M5S) sono stati convocati a Bruxelles il 26 e 27 giugno per approvare le nuove misure di «deterrenza» contro la Russia, accusata senza alcuna prova di aver violato il Trattato Inf. a differenza di Italia, Germania, Olanda, Belgio e Turchia che stanno violando quello di non-proliferazione. Articolo su Pressenza
  • ENERGIA: Entro il 2050 il cambiamento climatico, anche se moderato, potranno far crescere la domanda di energia fino a oltre il 58 per cento rispetto a quello che avviene oggi. A rivelarlo è uno studio pubblicato su Nature Communications da ricercatori dell’International Institute for Applied Systems Analysis(Austria), Università Ca’ Foscari Venezia e Centro Euro Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici (Italia) e Boston University (Usa). Articolo su IlFattoQuotidiano
  • ONU: Il pianeta rischia un “apartheid climatico”, in cui i ricchi hanno i mezzi per sfuggire alla fame “mentre il resto del mondo è lasciato a soffrire”. E’ l’allarme di Philip Alston, relatore speciale dell’Onu sull’estrema povertà. Articolo su Ansa

RASSEGNA STAMPA 25 GIUGNO 2019

DAI TERRITORI:

  • SFRUTTAMENTO:Dopo le numerose inchieste sulle filiere agro-alimentari, i due giornalisti Stefano Liberti e Fabio Ciconte, provano a svelare le dinamiche che stanno dietro agli scaffali dei supermercati. Articolo su OsservatorioDiritti
  • BASILICATA: La Concessione di coltivazione idrocarburi “Val d’Agri”, necessaria per continuare ad estrarre petrolio in Basilicata scade il 26 ottobre 2019 ma Eni e Shell già da due anni hanno fatto richiesta di rinnovo. Articolo su TerrediFrontiera
    Approfondisci su Focus Eni di A Sud Onlus  e con la scheda del conflitto in Val d’Agri del CDCA
  • ABITI PULITI: Il nuovo rapporto pubblicato dalla Campagna Abiti Puliti sui salari denuncia le responsabilità dei grandi marchi della moda che non hanno fatto nulla per garantire una vita dignitosa a chi, lavorando, procura loro grandi profitti e per arginare la povertà. Articolo su Comuneinfo
  • PESCA: Ha preso il via Operazione Siso per proteggere il delicato ecosistema delle Isole Eolie dalla pesca illegale non dichiarata e non regolamentata (Inn): nei prossimi mesi la M/Y Sam Simon di Sea Shepered solcherà le acque del Sud Tirreno, in stretta collaborazione e coordinamento con il Centro Controllo Nazionale Pesca (Ccnp). Articolo su GreenReport
  • VENEZIA: “Venezia sta morendo, nella miope incuranza delle istituzioni locali e nazionali”. È questo l’allarme lanciato dall’Associazione Italia Nostra che a Roma ha annunciato di aver chiesto all’Unesco di inserire la città veneta e la sua laguna nella “danger list”, la lista dei siti a rischio. Articolo su Repubblica
  • ACQUA: il portavoce della Rete a difesa delle fonti d’acqua del Mezzogiorno d’Italia, Maurizio Montalto, invita Papa Francesco a sostenere l’appello contro l’articolo 24 del Decreto Crescita, per fermare il processo di liquidazione dell’Eipli, l’Ente per lo Sviluppo dell’Irrigazione e la Trasformazione Fondiaria in Puglia, Lucania e Irpinia. Articolo su IlFattoQuotidiano
  •  DL SICUREZZA: Mentre si costituiscono gruppi di assistenza e difesa legale per tutti coloro che saranno colpiti dalle eterogenee disposizioni del provvedimento, comincia una battaglia politica e sociale che ha bisogno del sostegno di tanti e tante. Articolo su ComuneInfo

DAL MONDO:

  • GERMANIA: Sabato 22 giugno centinaia di attivisti hanno occupato una miniera di carbone a cielo aperto nella regione tedesca della Renania occidentale per protestare contro la dipendenza dell’Europa dai combustibili fossili in mezzo alla crescente crisi climatica. Articolo su Pressenza
  • CONSUMI: Secondo un nuovo studio presentato sulla rivista Nature Communications, nel caso di un riscaldamento importante del clima nei prossimi trent’anni la domanda di energia legata al clima aumenterà del 25-58% a seconda della regione del pianeta. Articolo su Repubblica
  • CRISI CLIMATICA: Gli scienziati che si occupano del clima sono unanimi (ormai i negazionisti si trovano solo tra politici e giornalisti, più qualche accademico da baraccone):la crisi climatica è già scoppiata; molte delle sue manifestazioni sono ormai irreversibili; ma in mancanza di un’inversione di rotta, la situazione è destinata ad aggravarsi, rendendo sempre più ostica per la specie umana la vita su questo pianeta (e non ce ne sono altri). Articolo su ComuneInfo
  • GROENLANDIA: le osservazioni raccolte dalle stazioni meteo in Groenlandia indicano che negli ultimi anni, basse precipitazioni nevose combinate con il riscaldamento superficiale provocano una precoce fusione del manto nevoso stagionale. Articolo su Climalteranti
  • PALESTINA: Alla vigilia della conferenza in Bahrain, la Casa Bianca presenta il suo piano economico: un pacchetto multimiliardario per i Territori Occupati, Egitto, Libano e Giordania. Hamas e Anp rigettano in coro: “La soluzione è politica”. Fuori dal piano restano le questioni cuore: indipendenza, ritorno dei rifugiati, fine dell’occupazione. Articolo su NenaNews
  • CAMERUN: Violenze sulle donne, corsi d’acqua inquinati, siti sacri distrutti e conflitti fondiari. L’ong ReAct pubblica un rapporto sulle promesse mancate della compagnia belgo-lussemburghese Socfin nelle piantagioni di palma da olio in Camerun. Articolo su OsservatorioDiritti
  • SEA WATCH: La Sea-Watch ha chiesto alla Corte Europea dei diritti dell’uomo di adottare misure urgenti e provvisorie per “impedire serie e irrimediabili violazioni dei diritti umani” e permettere lo sbarco dei migranti al bordo della nave ormai da dodici giorni. Articolo su Pressenza
  • TURCHIA: Dopo 25 anni di dominio il “sultano” Erdogan perde il controllo della più importante città turca. Il kemalista Ekrem Imamoglu batte il rivale Binali Yildirim con un distacco di oltre 700 mila voti e 8 punti in percentuale, giovando di un ritorno al voto, che va letto come una bocciatura complessiva del governo, sempre più autoritario, di Erdogan. Articolo su NenaNews
  • MESSICO: Un gruppo di intellettuali di tutto il mondo (tra gli altri, Noam Chomsky, Javier Sicilia, Arundhati Roy, Raúl Zibechi, Gustavo Esteva, Carlos Taibo, Michael Hardt, Oscar Olivera…) insieme a organizzazioni e gruppi solidali, hanno firmato una lettera per chiedere al governo messicano del presidente Andrés Manuel López Obrador la sospensione della militarizzazione nei territori delle comunità indigene. Articolo su ComuneInfo
  • REP.CECA: Nel pomeriggio di domenica 23 giugno 2019 si é svolta sulla spianata di Letná a Praga la più grande manifestazione cittadina dalla caduta del muro di Berlino e del socialismo reale nel 1989 e alla quale hanno partecipato 283 mila persone secondo il sito lidovky.cz. Articolo su Pressenza
  • SENEGAL: È la prima First Lady ‘indigena’ del Senegal, a precederla solo donne dal backgroud francese. Altro elemento non trascurabile della sua ascesa è la religione musulmana. Tutte e tre le precedenti First Lady del Senegal erano cristiane in una nazione al 90% musulmana. Articolo su NenaNews

RASSEGNA STAMPA 24 GIUGNO 2019

DAI TERRITORI:

  • MARE: Una buona e una cattiva notizia, servite insieme. L’Italia entra nella top ten dei Paesi europei, collocandosi nona, per l’ottima qualità delle sue acque di balneazione, ma al contempo è anche prima in Europa per la quantità di siti, ben 89, con acque balneabili di bassa qualità. Articolo su Repubblica
  • SFRUTTAMENTO: Storie di persone schiavizzate nelle campagne, pestate da un sistema che avanza come uno schiacciasassi sulle vite umane. Mentre un ministro, Di Maio, sembra pensare a tutt’altro. Articolo sul bracciantato agricolo su L’Espresso
  • TARANTO: Sono 6mila le firme per l’esposto “Con il veleno nel sangue e il cuore in mano”, lanciato nel gennaio scorso dall’ambientalista Luciano Manna e da Angelo Di Ponzio, papà di Giorgio, morto a 15 anni con un sarcoma dei tessuti molli, per denunciare le emissioni dello stabilimento siderurgico ArcelorMittal (ex Ilva) di Taranto. Martedì prossimo l’esposto sarà depositato negli uffici della Procura della Repubblica. Articolo su Ansa
  • ROMA: Ancora una volta l’emergenza abitativa di Roma ha il volto delle donne. Sukena, Sharon, Lamia, Fouzia. Donne che, per un motivo o per l’altro, sono finite a vivere all’interno dell’immobile di via Cardinal Capranica, a Primavalle. Articolo e video su RomaToday
  • NOTTE BIANCA: Ha perso la vita Francesco, il ragazzo rimasto ferito durante l’iniziativa studentesca di venerdì alla Sapienza. In una nota diffusa ieri, gli studenti e le studentesse esprimono vicinanza agli amici e ai familiari e chiariscono il contesto in cui è avvenuta il tragico incidente. Articolo su DinamoPress
  • VENEZIA: Il primo Climate Camp, si svolgerà in contemporanea della Mostra del Cinema che, nelle intenzioni degli organizzatori, dovrebbe fare da cassa di risonanza all’evento, anche in virtù della sensibilità sulle questioni climatiche che tanti celebri artisti internazionali hanno sempre dimostrato. Il momento culminante si svolgerà proprio il giorno della premiazione del festival cinematografico, sabato 7 settembre, con la marcia “We want red carpet” verso il tappeto rosso. Articolo su EcoMagazine
  • PARTITI: Sempre più evidente la una fase di greenwashing, in cui ogni partito cerca, a suo modo, di collocarsi sulla questione climatica. Iniziando dalla comunicazione e dalle dichiarazioni di intenti; al quale potrebbero, oppure no, seguire dei fatti concreti. La differenza, però, rispetto a dieci anni fa, è che adesso non c’è più tempo per rimandare. Articolo su LaStampa
  • ENI: Nuove intercettazioni sul Consiglio superiore della Magistratura, rivelano le manovre dell’ex ministro Lotti per colpire il pm Ielo. E spunta il nome di Descalzi. Così ora indaga anche la procura di Milano. Articolo su l’Espresso
  • CATANIA: Saranno i cittadini stranieri residenti a Catania a guidare le passeggiate urbane aperte alla città, organizzate da Oxfam Italia e dall’associazione Trame di quartiere. Un progetto di inclusione che parte dalla rete europea Migrantour. Articolo su MeridioneNews
  • CASA: La questione della casa è la questione della città. Non servono operazioni tampone, soluzioni speciali, rifugi per alcuni e la strada per tutti gli altri. Le occupazioni hanno anticipato il grande progetto di recupero urbano che rappresenta la soluzione per garantire il diritto universale a un alloggio dignitoso per ogni persona. Mai più immobili vuoti e abbandonati in attesa degli interessi della finanza. Articolo su DinamoPress
  • ACQUA: Considerando le diverse filiere, in Italia, il consumatore attribuisce all’acqua di rete pubblica il valore più alto, perché facilmente accessibile e sostenibile dal punto di vista ambientale, ma di fatto beve quella imbottigliata. Articolo su LaStampa
  • DISSESTO: “Il Consiglio dei ministri, su proposta del Ministro dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare Sergio Costa, ha approvato, in esame definitivo, un disegno di legge che introduce disposizioni per il potenziamento e la velocizzazione degli interventi di mitigazione del dissesto idrogeologico e la salvaguardia del territorio”. Articolo su Ansa
  • STOP SGOMBERI: 15 mila in piazza contro la minaccia di sgomberare gli spazi sociali e le occupazioni abitative di Roma. Un lungo corteo che inaugura un percorso di mobilitazione cittadino: «Questo non è un punto di arrivo, ma un punto d’inizio», questa l’idea ripetuta dai molti interventi che si sono alternati al camion. Articolo su DinamoPress

DAL MONDO:

  • BENEFIT: Il chitarrista dei Pink Floyd vuole donare tutti i proventi della vendita delle sue chitarre agli avvocati di ClientEarth, lo studio legale non profit che si batte per portare in tribunale le cause dell’ambiente. Articolo su Repubblica
  • TURISMO: Comunque la si veda, dietro ogni forma di viaggio esiste un business dai contorni socio-economici, occupazionali e ambientali straordinari.Buoni e cattivi, naturalmente.Un business articolato che corre senza sosta almeno dal 1950. Articolo su Valori
  • TURCHIA: Ekrem Imamoglu, il candidato della coalizione di opposizione, ha nuovamente vinto le elezioni amministrative per la città di Istanbul. Il voto aveva assunto le caratteristiche di una sorta di referendum sulla popolarità del presidente Recep Tayyp Erdogan: il risultato è uno schiaffo alle ambizioni dell’uomo al potere in Turchia dal lontano 2002. Articolo su ilSole24ore
  • GERMANIA: Nelle giornate d’azione promosse da Ende Gelände, il sito minerario è stato occupato in più punti e i lavori sono stati fermati. Una delegazione del Nord-est ha partecipato alle azioni di blocco e al corteo europeo di Fridays for Future ad Aquisgrana di ieri. Articolo su GlobalProject
  • MODA: The fashion experience significa un’esperienza interattiva sociale unica. Alla scoperta di come funziona la filiera del tessile e conoscere il meccanismo e le persone nascoste dietro le quinte della cosiddetta fast fashion, la moda chiamata “veloce” perché realizzata in quantità più che con qualità. Articolo su Valori
  • OSLO: All’Urban Future Global Conference di Oslo si è parlato soprattutto di futuro: 400 città coinvolte e 3.000 partecipanti. Il criterio è immaginare come far diventare i centri urbani di qui a 100 anni. Nella capitale norvegese, sempre in movimento con la sua forma mutogena, la rivoluzione va avanti incessante. Articolo su LaStampa

RASSEGNA STAMPA 21 GIUGNO 2019

DAI TERRITORI:

  • TRIVELLE: Nell’incapacità dei Ministeri competenti di decidere ed essere conseguenti, dopo due anni di serrato confronto e conoscendo l’elaborato finale dal dicembre 2018, ci assumiamo la responsabilità di tirare fuori le carte di un piano di decommissioning di 34 impianti offshore (25 piattaforme, 8 teste di pozzo sottomarine, 1cluster), 27 dei quali ubicati nella fascia di interdizione delle 12 miglia”, così dichiarano Greenpeace, Legambiente e Wwf. Articolo su Repubblica
  • ROMA:
    – Le Carovane che hanno attraversato Roma si collocano tra le iniziative di lancio del Corteo “Roma Non Si Chiude” di sabato prossimo 22 giugno. Al centro della denuncia, le politiche pubbliche che in questi anni hanno colpito duramente il tessuto autorganizzato che garantisce ogni giorno il diritto all’abitare per centinaia di persone, welfare informale, solidarietà e socialità. Articolo su DinamoPress
    – A Roma si producono troppi rifiuti. Le risposte al problema o sono strutturali – più difficili- o contingenti, in base alle necessità. Quando arrivai a Roma, dopo tre mesi, approvammo la delibera 47 del 2017, un indirizzo strategico chiaro, innovativo ed ambientalmente sostenibile. Articolo di Pinuccia Montanari su IlManifesto
  • SIAMO ANCORA IN TEMPO: Dopo la grande manifestazione dello scorso 23 marzo, incontriamoci in assemblea a Roma per discutere dei prossimi passi! Appuntamento Sabato 22 Giugno presso l’Università La Sapienza – Tensostrutture – Piazzale Aldo Moro. Evento su NoTav.Info
  • TAP: La situazione per Tap non è semplice, specie a livello tecnico e ha bisogno di sostegno da parte del governo. All’interno dell’autorizzazione unica, c’è una data precisa: il 16 maggio 2020 quando Tap dovrà introdurre gas in rete per avere una serie di vantaggi e rendere l’opera economicamente sostenibile. Post su ComitatoNoTap
    Firma la petizione per fermare la Finanza del Fossile su 360g
  • NARRATIVA: Il mondo raccontato a partire da un albero. È questo il fil rouge della nuova collana editoriale narrativa di Aboca “Il bosco degli scrittori”, inaugurata il 30 maggio scorso dal racconto “L’olmo grande”, opera del  poeta e scrittore friulano Gian Mario Villalta, direttore artistico del festival Pordenonelegge. Articolo su LaStampa
  • POVERTA': Nel 2018 le famiglie povere (in condizioni di povertà assoluta) nel nostro Paese erano oltre 1,8 milioni (pari al 7% delle totale delle famiglie italiane), 5 milioni di individui poveri (l’8,4% del totale). Siamo ai livelli massimi dal 2005,nessun miglioramento rispetto all’anno precedente, ma almeno la crescita della povertà si è fermata dopo tre anni. Articolo su Valori
  • DL SICUREZZA: La Consulta si è pronunciata in merito ai ricorsi delle Regioni Calabria, Emilia Romagna, Marche, Toscana e Umbria, che hanno impugnato numerose disposizioni del decreto Sicurezza, lamentando la violazione diretta o indiretta delle loro competenze. I giudici della Corte hanno ritenuto inammissibili i ricorsi. Resta impregiudicata ogni valutazione sulla legittimità costituzionale dei contenuti delle norme impugnate. Articolo su FanPage
  • MIGRANTI: Mentre Mattarella parla di solidarietà Matteo Salvini continua a vantarsi del fatto che non darà mai il permesso di sbarcare ai 43 migranti bloccati da otto giorni sulla Sea Watch 3, mentre nel Mediterraneo un gommone in avaria attende da almeno 24 ore che qualcuno si faccia vivo per soccorrere le 20 persone che si trovano a bordo. Articolo su IlManifesto

DAL MONDO:

  • EMISSIONI: I capi dell’esecutivo dei quattro paesi di Viségrad (Polonia, Rep. Ceca, Ungheria, Slovacchia) si sono dichiarati stasera decisi a bloccare col diritto di veto postulato dal voto all’unanimità ai consigli europei l’obiettivo di inserire nei programmi dell’Unione l’obbligo di puntare a una neutralità di emissioni di co2 nei paesi membri di qui al 2050. Articolo su Repubblica
  • MACHISMO: Per uscire dalla guerra e dalla violenza, servono i tempi lunghi di un cammino impervio e profondo, tutt’altro che agevole, capace di comprendere e attraversare, senza scorciatoie né certezze, le crisi, le ferite e la rabbia che il maschilismo e il patriarcato hanno inciso nell’anima e nel corpo delle donne. Articolo su Comune.info
  • GERMANIA: Le indagini sulla morte  di Lübcke sembrano andare verso l’omicidio politico, dopo l’arresto di un sospettato con retroterra in ambienti neonazisti. Deutsche Welle scrive che se dietro la morte di Lübcke fosse provata una motivazione politica, si tratterebbe in Germania del primo caso, da circa 50 anni, in cui è coinvolto un politico in carica. Articolo su ValigiaBlu
  • SIBERIA: Gli abitanti di Noril’sk, una città industriale nel nord della Siberia, hanno avvistato una femmina di orso polare debole e affamata che si aggirava tra le discariche in cerca di cibo. Il plantigrado ha percorso 1.500 chilometri, probabilmente spinto a sud dai drammatici effetti dei cambiamenti climatici. Articolo su FanPage
  • FINLANDIA: Raggiungere il traguardo dell’azzeramento netto delle emissioni di CO2 in atmosfera (in inglese molto semplicemente carbon neutrality) entro il 2035: è questo l’obiettivo che si è posto il nuovo governo finlandese guidato da Antii Rinne per i prossimi quattro anni. Si tratta dell’obiettivo climatico più ambizioso al mondo e arriva in un momento importante, ovvero quando la Finlandia si prepara ad assumere la presidenza dell’Unione europea, il primo luglio. Articolo su LifeGate
  • EUROPA: «Quello anti-sistema non è un voto contro l’Europa. È un voto contro lo stato dell’economia e della giustizia, contro la mancanza di servizi e opportunità. Persino un voto contro la democrazia». Così Andrés Rodríguez?Pose, professore di Geografia Economica alla London School of Economics (LSE), intervenuto di recente al Festival dell’Economia di Trento. Articolo su Valori
  • GIRAFFA: Negli ultimi 30 anni le popolazioni di giraffa in Africa sono diminuite fino al 40% e questo trend negativo non sembra fermarsi: attualmente si stima che siano circa 68mila le giraffe rimaste libere in natura. Articolo su Repubblica
  • INDIA: La Corte suprema dell’India potrebbe confermare l’espulsione di quasi 8 milioni di persone che si sono viste rifiutare il riconoscimento dei diritti territoriali. Articolo su LifeGate
  • ARTE: Nel progetto «Seeds of Change» viene indagata, attraverso lo studio delle sementi, la storia sociale di diverse città europee. Possiamo affermare che ogni seme è una sorta di archivio che contiene, al proprio interno, la memoria del passato e le potenzialità del futuro, testimone dormiente che parla di migrazioni e immigrazioni, di innesti e mutazioni. Articolo su IlManifesto
  • HIMALAYA: Negli ultimi 40 anni l’Himalaya ha perso più di un quarto del suo ghiaccio e dal 2000 è raddoppiata la velocità di scioglimento dei suoi ghiacciai, con conseguenze devastanti per un miliardo di persone residenti nella regione. Articolo su Repubblica

RASSEGNA STAMPA 20 GIUGNO 2019

DAI TERRITORI:

  • SIAMO ANCORA IN TEMPO: Sabato 22 giugno 2019 all’Università La Sapienza di Roma (Tensostrutture, Piazzale Aldo Moro), si svolgerà l’assemblea nazionale  “Per la giustizia climatica, contro le grandi opere, contro la devastazione ambientale”. Articolo su GlobalProject
  • SUOLO: Il consumo di suolo oggi rappresenta un’emergenza che non può più essere ignorata. L’Istat stima che la superficie antropizzata nei centri abitati sia cresciuta di 3 mila kmq nell’ultimo decennio. Articolo su LaStampa
  • PO: Il Consiglio internazionale del Programma Mab (Man and Biosphere) dell’Unesco ha proclamato due nuovi siti italiani riserve mondiali Unesco: la riserva “Po Grande” fra Emilia Romagna, Lombardia e Veneto, e le Alpi Giulie, in Friuli Venezia Giulia. Lo rende noto il Ministero dell’Ambiente con un comunicato. Articolo su Ansa
  • CARTA ENERGIA: Il più importante trattato internazionale sull’energia è sotto attacco perché incompatibile con l’accordo sul clima di Parigi e vittima di una gestione non trasparente, che intimidisce gli Stati per il rischio di ripercussioni dalle grandi multinazionali del fossile. Articolo su LaStampa
  • TARANTO: Una nota stampa che mette nero su bianco un pericolo concreto: il futuro dell’ex Ilva di Taranto è a rischio. Lo dice a chiare lettere il gruppo Arcelor Mittal, che ha commentato il testo del Decreto Crescita, esprimendo grande preoccupazione. Articolo su IlFattoQuotidiano
  • DOLOMITI: I turisti nelle Dolomiti sono aumentati del 10% (ma in molte località ancora di più) da quando la catena montuosa è stata dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco, nel 2009. Il dato è stato reso noto stamani alla Camera dei Deputati a Roma, alla presentazione delle celebrazioni per il decennale delle Dolomiti Patrimonio dell’Umanità, che si aprono il 26 giugno prossimo a Cortina d’Ampezzo (Belluno). Articolo su Ansa
  • ENEL: Negli ultimi mesi si è acceso il dibattito su come arrivare alla chiusura delle centrali a carbone italiane, principalmente targate Enel. A fine 2018 il ministero dell’ambiente ha emesso un decreto per la revisione di tutte le autorizzazioni integrate ambientali degli impianti per includere la data di chiusura del 2025. A febbraio Enel lo ha impugnato. Articolo su ReCommon
  • MIGRANTI: Il TAR Lazio non ha rigettato nel merito il ricorso presentato dagli avvocati del team legale di Mediterranea Saving Humans in favore di Sea Watch 3. Ciò significa che non si è pronunciato sulla legittimità del provvedimento, il primo a discendere direttamente dal Decreto sicurezza bis, che ad oggi impedisce alla nave di fare ingresso in acque territoriali italiane. Articolo su DinamoPress
  • ZECCHE: Aumentano in Italia i casi di infezioni da zecche e la causa sta anche nei cambiamenti climatici portatori di un aumento delle temperature. Infezioni spesso difficili da diagnosticare, ma le tecnologie sono un alleato prezioso per la cura tempestiva. Articolo su Ansa

DAL MONDO:

  • COP: Il Ministro dell’Ambiente italiano, Sergio Costa, ha annunciato un’organizzazione congiunta per la COP26: a Londra la Conferenza vera e propria, all’Italia la Pre-Cop e la Youth COP. Milano e la Lombardia delusi: “Peccato, è una grande occasione persa”. Articolo su Repubblica
  • NIGER: Il Niger che per lungo tempo è stato solo un paese di transito dei migranti diretti in Libia e in Algeria dall’Africa subsahariana si è trasformato in uno dei paesi più ospitali del Sahel, nonostante sia considerato uno dei paesi più poveri del mondo. Articolo su Internazionale
  • CLIMA: Il mese scorso è stato il quarto maggio più caldo mai registrato sulla Terra dal 1880, cioè da quando sono disponibili i dati ma in Europa un maggio così freddo non si sentiva da 15 anni. Stando ai dati forniti dall’agenzia Usa per la meteorologia (Noaa), a livello globale la temperatura è stata di 0,85 gradi centigradi superiore alla media, cifra che pone il mese al quarto posto tra i maggio più afosi dopo quelli di 2016, 2015 e 2017. Articolo su Ansa
  • PLASTICA: Ogni anno sono riversate negli oceani 12,7 milioni di tonnellate di plastica: l’attivista e dirigente Greenpeace UK Will McCallum, che ha dedicato al tema un libro, invita a procedere gradualmente per arrivare all’obiettivo di rimuovere la quantità circolante. Articolo su LaStampa
  • BRUXELLES: Oggi e venerdì il Consiglio europeo si riunisce a Bruxelles per decidere le nuove ambizioni dell’Unione europea sul clima. Azione di Greenpeace all’alba. Articolo su LifeGate
  • SHERWOOD: Un dibattito sentito e necessario quello di lunedì 17 giugno allo Sherwood Festival. Dibattito che ha provato a restituire la complessità, le sfide e il riscatto di interi pezzi di società in movimento. Articolo su GlobalProject
  • ACQUA: Miliardi di persone nel mondo stanno continuando a soffrire a causa dello scarso accesso all’acqua e ai servizi igienico-sanitari. Circa 2,2 miliardi di persone nel mondo non hanno servizi di acqua potabile gestiti in sicurezza, 4,2 miliardi non hanno bagni gestiti in sicurezza e 3 miliardi non hanno dei servizi di base per lavarsi le mani. Nuovo studio Oms e Unicef su Repubblica
  • DESERTIFICAZIONE: Un miliardo di persone nel mondo è minacciato dall’avanzare della desertificazione e dal degrado del suolo. Ripristinare gli ecosistemi è essenziale per il nostro futuro, e possibile come dimostrano queste storie di successo. Articolo su LifeGate
  • BRASILE: I messaggi sembrano confermare i sospetti: il giudice Moro ha agito da assistente dell’accusa contro l’ex presidente Lula. L’attuale ministro, che svolge un ruolo chiave nel governo di Bolsonaro, ha cospirato con il procuratore del caso Lava Jato per perseguire l’ex presidente mentre si trovava in vantaggio durante la campagna elettorale del 2018. Articolo su DinamoPress
  • NORVEGIA: Da un Rapporto internazionale si evince che la flotta norvegese uccide ogni anno piú balene di quante non ne vengano abbattute da Giappone e Islanda messe insieme. Violando gli accordi internazionali sul divieto e i limiti della pesca commerciale di cetacei fissati dalla International whaling commission. Articolo su Repubblica

RASSEGNA STAMPA 19 GIUGNO 2019

DAI TERRITORI:

  • DESERTIFICAZIONE: Secondo l’ultimo Atlante mondiale sulla desertificazione elaborato dal Joint research Centre dell’Ue, c’è anche il nostro paese fra i tredici Stati membri colpiti. Coldiretti: “Oltre al surriscaldamento è anche colpa del progressivo consumo di suolo e della mancata valorizzazione dell’attività agricola nelle aree più difficili”. Articolo su IlFattoQuotidiano
  • SFRUTTAMENTO: A un anno dalla morte di Soumaila Sacko, il ministero del Lavoro non ha fatto nulla per i diritti dei braccianti schiavizzati nelle campagne. Articolo su L’Espresso
  • SICILIA: E’ in corso in moltissimi Comuni della Sicilia la giornata della pulizia delle spiagge. L’iniziativa è stata lanciata dalla rete Lassa Peddiri- la plastica fa schifo nata il 7 marzo, per volontà degli attivisti della Valle del Mela, da anni impegnati nella lotta contro l’inceneritore. Articolo su MeridioneNews
  • CARTA: L’industria della carta italiana rappresenta a tutti gli effetti un’importante fetta dell’economia circolare nazionale: la produzione 2018 ammonta infatti a 9 milioni di tonnellate – al quarto posto in Europa –, con un tasso di circolarità dato dal rapporto tra materie prime secondarie e produzione di carta pari al 57%, un dato che sale all’80% nel comparto degli imballaggi e che però non riesce a salire. Articolo su GreenReport
  • CARBONE: Il programma di uscita dal carbone, messo nero su bianco dalla Strategia Energetica Nazionale (SEN 2017), e ribadito dalla proposta di Piano nazionale integrato energia e clima (PNIEC 2018), in via d’approvazione entro quest’anno, fissa senza discussione l’anno d’inizio dell’era coal free (o quasi) per il nostro Paese al 2025. Articolo su Valori
  • API: Eliano Garzitto, accusato di inquinamento ambientale insieme ad altre 400 persone, ha deciso di frequentare alcune lezioni sulle tecniche della concia. Un’iniziativa appoggiata dalla Procura. Ma altri agricoltori sono contrari: “Non abbiamo bisogno di essere rieducati”. Articolo su IlFattoQuotidiano
  • PESTICIDI: La Rete dei comitati per la difesa del territorio è molto allarmata per la situazione ambientale in cui versano molti territori toscani rispetto all’uso di pesticidi, in particolare dopo il servizio su “Fuori TG” di Rai 3, da cui apprendiamo del rischio contaminazione di falde acquifere nella piana di Pistoia da parte di pesticidi e diserbanti. Articolo su Pressenza
  • POVERTA': Dalle statistiche pubblicate oggi dall’Istat e riguardanti l’anno 2018, i trend relativi alla povertà assoluta e a quella relativa, mostrano un andamento sostanzialmente stabile rispetto all’anno precedente, con alcuni peggioramenti per le categorie più deboli come operai, disoccupati, minori e pensionati, mentre si registrano miglioramenti per dirigenti e lavoratori autonomi. Articolo su GreenReport
  • MEDICI: Dopo quella europea, è nata anche in Italia la Rete dei Medici Sentinella per l’ambiente (RIMSA). Il network, promosso da Isde – Medici per l’Ambiente e dalla Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e Odontoiatri (FNOMCeO), a cui possono aderire tutti i medici di base e i pediatri della penisola, ha l’obiettivo di individuare e prevenire gli effetti sulla salute del climate change e dell’inquinamento ambientale. Articolo su Valori
  • ACQUA:. In attesa che venga approvata la legge sull’acqua pubblica, a far discutere è l’articolo 24 del decreto Crescita, che completerebbe il processo di liquidazione (ormai in corso da 8 anni) dell’Eipli, l’Ente per lo Sviluppo dell’Irrigazione e la Trasformazione Fondiaria in Puglia, Lucania ed Irpinia nato nel 1947 e reduce da 40 anni di commissariamento. Articolo su IlFattoQuotidiano

DAL MONDO:

  • FMI: La guerra commerciale tra USA e Cina ha già penalizzato entrambe le parti, sia sul fronte della domanda che su quello dell’offerta. Un gioco a somma negativa in cui nessuno vince e qualcuno potrebbe perdere più degli altri. Articolo su Valori
  • METANO:A partire dal 2007 la quantità di metano nell’atmosfera ha cominciato ad aumentare dopo un periodo di relativa stabilità. Nel 2014 c’è stata un’ulteriore accelerazione. Secondo Science, il dato preoccupa perché il metano è un gas serra molto potente. Di conseguenza, la sua maggiore concentrazione è un ostacolo al raggiungimento degli obiettivi dell’accordo di Parigi. Articolo su Internazionale
  • GROENLANDIA: In Groenlandia il ghiaccio si sta sciogliendo velocemente, almeno in questi giorni. La foto scattata durante la missione di un team di ricerca danese lo testimonia. Articolo su IlFattoQuotidiano
  • MIGRANTI: Dunja Mijatovic, commissaria per i diritti umani del Consiglio d’Europa, ha chiesto che “i migranti salvati in mare non vengano mai sbarcati in Libia, perché i fatti dimostrano che non è un paese sicuro”. Articolo su Pressenza
  • IRAQ: Mentre comincia la stagione del raccolto, le campagne sono teatro di incendi che hanno devastato decine di migliaia di ettari di grano e orzo. Gli incendi sono divampati rapidamente grazie al vento e alle temperature che in alcune regioni del paese hanno raggiunto i 51 gradi. Fino alla scorsa settimana erano 219 i campi andati a fuoco in diverse città nel nordovest dell’Iraq, dove è ancora attivo il gruppo Stato islamico. Articolo su Internazionale
  • POPOLAZIONE: Secondo il rapporto “The World Population Prospects 2019: Highlights” della Population Division del Department of economic and social affairs (Desa) del Segretariato Onu, «I prossimi 30 anni vedranno aggiungersi alla popolazione mondiale altri 2 miliardi di persone rispetto alla cifra odierna di 7,7 miliardi e, entro la fine del secolo, il pianeta dovrà sostenere intorno a 11 miliardi di persone». Articolo su GreenReport
  • HEBRON: Israele ha convertito Hebron in un museo dell’apartheid», dice Badee Dwaik, attivista palestinese e fondatore di Human Rights Defenders. Muri, reti e checkpoint caratterizzano l’occupazione della Cisgiordania e sono elementi portanti nell’architettura urbana di Al Khalil (nome arabo di Hebron), una città divisa in due e consumata dall’interno. Articolo su DinamoPress
  • EBOLA: Il virus Ebola torna a terrorizzare la regione dei Grandi Laghi, in Africa. E a 5 anni dalla peggior crisi di sempre si torna a combattere contro la sua trasmissione in Repubblica democratica del Congo e Uganda. Articolo su OsservatorioDiritti

RASSEGNA STAMPA 18 GIUGNO 2019

DAI TERRITORI:

  • 22 GIUGNO: I movimenti per il diritto all’abitare, spazi e realtà sociali, sindacati di base, studenti e associazioni cittadine romane hanno così “rimandato al mittente”, con una conferenza stampa improvvisata sotto le finestre del vicepremier leghista Matteo Salvini, le minacce di sgombero. Articolo su RomaToday
  • PONTE MORANDI: i amministratori della Tecnodem srl di Napoli, impresa impegnata nella ricostruzione del ponte Morandi, sono stati arrestati dalla Dia nell’ambito di un’inchiesta coordinata dalla Dda di Genova. Articolo su IlSole24Ore
  • ALBERI: Una coalizione di 13 tra enti e associazioni ambientaliste ha scritto al ministro dell’Ambiente e a quello dei Beni culturali. Obiettivo: una norma sulle tecniche opportune per mantenere gli alberi, vietando le pratiche distruttive e controproducenti per la salute e la stabilità delle piante quali le potature drastiche tramite capitozzatura o simili. Articolo su Repubblica
  • FRANE: l’Istituto di ricerca per la protezione idrogeologica del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr-Irpi) ha pubblicato sulla rivista Earth-Science Reviews uno studio che – per la prima volta – permette una valutazione del tempo di ritorno delle frane fatali e dell’impatto atteso sulla popolazione. Articolo su GreenReport
  • CAMPI: Sono passati venticinque anni. Cinquemila erano i rom censiti nella Capitale e cinquemila sono oggi. Diciotto i campi riconosciuti; oggi sono solo uno in meno. In città è aumentato il razzismo e con esso il flusso di denaro spesso attorno al “sistema campi” che nell’ultimo quarto di secolo ha raggiunto una cifra non lontana al mezzo miliardo di euro. Articolo su ComuneInfo
  • SEA WATCH: In un video diffuso dall’ong tedesca la testimonianza di uno dei migranti che si trovano a bordo della Sea Watch 3: “Non è umano lasciare le persone morire in mare. Coloro che ci aiutano, coloro che ci salvano, non sono criminali: salvano le nostre vite. Video su FanPage
  • DESERTIFICAZIONE: Un anno fa il ministero dell’Ambiente dichiarava «piena emergenza». Da allora è stato presentato un Piano nazionale energia e clima insufficiente, quello di adattamento ai cambiamenti climatici è fermo al 2017 e una legge contro il consumo di suolo è ancora molto lontana dall’essere approvata. Articolo su GreenReport
  • L’AQUILA: Mercoledi 29 maggio nel Tribunale di Torino si è svolta la prima udienza per l’occupazione di c.so Giulio 45. Dietro a uno schermo era presente anche SILVIA, in videoconferenza, che ha comunicato l’inizio per lei ed Anna, detenute a l’Aquila, di uno sciopero della fame. Questa lotta ha l’obiettivo di contrastare le condizioni a cui sono sottoposte equiparabili al 41 bis e la chiusura della sezione in cui sono detenute. Comunicato su OsservatorioRepressione
  • CINECITTA': Nel sopralluogo con la presidente del municipio VII, Monica Lozzi, sono stati scoperti nel piano interrato del parcheggio multipiano di Cinecittà anche degli estintori nuovi: fabbricazione del 2014 eppure il multipiano non è mai entrato in funzione. Articolo su RomaToday
  • TRENTINO: Dal 28 giugno al 7 luglio torna la Settimana dell’Acqua: escursioni, laboratori, spettacoli. Ma anche otto incontri con relatori di rilievo nazionale e internazionale per approfondire l’impatto che l’acqua ha sui molti aspetti della nostra vita quotidiana: salute, economia, ambiente, diritti umani, sport. Articolo su Repubblica
  • FIRENZE: Sinistra Progetto Comune, è questo il nome del neonato gruppo consiliare del Comune di Firenze con a capo Antonella Bundu, candidata a sindaco per la sinistra antirazzista, antifascista e antiliberista ed eletta con un lusinghiero 7,3% delle preferenze nella tornata elettorale dello scorso 26 maggio. Itervista ad Antonella Bantu su Pressenza
  • LITORALE: A Ostia Nuova, nella spiaggia pubblica di fronte piazza Gasparri, una delle poche dove non c’è il lungomuro a soffocare il mare, da giorni un tubo di tipo industriale scarica in mare una fanghiglia mista di sabbia e acqua, proveniente dal porto. Articolo su Repubblica

DAL MONDO:

  • BLACK LIVES MATTER: Un ventenne afroamericano di nome Brandon Webber è stato ucciso dalla polizia mercoledì notte a Memphis, negli Stati Uniti. L’accaduto ha scosso gli abitanti del quartiere di Frayser, a nord della città, che si sono riversati nelle strade per attaccare gli agenti. Articolo su LifeGate
  • EGITTO: Violenti scontri in Egitto per la morte improvvisa dell’ex presidente Morsi durante un’udienza in tribunale. Il generale Al Sisi, che lo destituì e arrestò con un colpo di Stato nel luglio 2013 sta rafforzando le misure di sicurezza, ma l’Egitto è in fiamme. Articolo su Pressenza
  • DESERTIFICIAZIONE: In occasione della Giornata mondiale per la lotta alla desertificazione e alla siccità, gli esempi di alcune nazioni che hanno intrapreso progetti ambiziosi per ripristinare il suolo. Articolo su LifeGate
  • SEPULVEDA: Che vita è quella di una costante lotta contro i balenieri? Che dolore si prova? Può solo raccontarlo la meravigliosa balena bianca dei mari del Cile protagonista della nuova favola di Luis Sepúlveda  – “Storia di una balena bianca raccontata da lei stessa”. Articolo su GreenMe
  • GUERRE: Ecco le dieci guerre dimenticate nel mondo. Conflitti di cui nessuno parla. E che proprio per questo non interessa a nessuno risolvere. Si trovano soprattutto in Africa, ma anche in Asia, America Latina ed Europa. Lo rivela il report annuale del Norwegian Refugee Council. Articolo su OsservatorioDiritti
  • INDIA:
    – È da un mese ormai che le temperature a Nuova Delhi e in altre città del nord sfiorano i 50 gradi. Nonostante le misure precauzionali adottate dal governo, il caldo estremo ha già causato decine di vittime in India. Articolo su LifeGate
    -Per dieci anni Giulio Di Sturco ha documentato gli effetti devastanti che l’inquinamento, l’industrializzazione e i cambiamento climatici hanno avuto sul Gange. Il lungo viaggio del fotografo è cominciato nel 2007. Articolo su Internazionale
  • TURCHIA: Hasankeyf, nel sud-est della Turchia, ha iniziato ufficialmente a sparire dalla faccia della terra. Sta svanendo, infatti, sotto il peso di una nuova gigantesca diga idroelettrica sul fiume Tigri una delle città più antiche della Turchia: è quasi una settimana che è iniziato l’invaso del sito archeologico per creare una centrale idroelettrica da 10 miliardi di metri cubi di acqua. Articolo su GreenMe
  • BRASILE: Sono circa 80 le aziende che hanno collaborato con la dittatura. I legami tra imprenditori e governo militare del Brasile sono emersi grazie alla Commissione per la verità. La prima denuncia è partita nel 2015 contro la Volkswagen, che ha poi ammesso le proprie colpe. Ore le indagini coinvolgono anche la Fiat. Articolo su OsservatorioDiritti
  • ARAL: Il governo del Kazakistan, da tempo ha avviato un progetto per salvare la parte occidentale del Lago d’Aral, ovvero quella che attraversa i villaggi. Nel 2005, è stata costruita una diga che separa le acque a nord del lago dal quelle del sud aumentando contemporaneamente l’affluenza del fiume Syr Darya e i risultati iniziano a vedersi. Articolo su GreenMe
  • ECUADOR: Con una sentenza storica in un paese tradizionalmente cattolico e conservatore, la Corte costituzionale dell’Ecuador si è espressa a favore dei matrimoni tra persone dello stesso sesso. Articolo su LifeGate

RASSEGNA STAMPA 17 GIUGNO 2019

DAI TERRITORI:

  • NUCLEARE: Nel 2025 Italia dovrà farsi carico dei rifiuti radioattivi che aveva spedito all’estero per far sì che fossero processati. Ecco perché è stato da poco aggiornato l’inventario dei rifiuti radioattivi italiani, il primo pubblicato, dall’Ispettorato nazionale per la sicurezza nucleare e la radioprotezione (Isin), prima di elaborare un elenco di Siti Interessanti. Articolo su LaStampa
  • ARTE: Come nei migliori dei mondi possibili, arte e scienza si incontrano nel lavoro dell’artista Andreco e si alleano per portare consapevolezza sui temi ambientali. Un’arte attivista e resiliente, che l’autore realizza nei luoghi simbolo della crisi climatica utilizzando le risorse presenti sul territorio, per focalizzare l’attenzione su problematiche specifiche e sui processi naturali come possibili soluzioni. Articolo su IlManifesto
  • MINIBOT: La scelta di indicare i minibot come soluzione e soprattutto la natura giuridica di questi titoli non è affatto chiara e ha suscitato molte polemiche. In base alle regole di contabilità pubblica accettate a livello internazionale, i debiti della pubblica amministrazione non sono conteggiati nel debito pubblico, perché in teoria sono compensabili con altri crediti vantati dallo stato. Usare i minibot per estinguerli, quindi, vuol dire far rientrare quei 57 miliardi nel debito pubblico. Articolo su Internazionale
  • PFAS: Per decenni, i terreni e la falda acquifera di una vasta area tra Vicenza, Verona e Padova sono stati contaminati dai Pfas, sostanze perfluoroalchiliche, impermeabilizzanti, usate in ambito industriale. Si tratta di una contaminazione senza precedenti in Italia per numero di persone coinvolte. Articolo su IlSalvagente
  • SICUREZZA BIS: 42 associazioni promotrici hanno presentato la campagna #IoAccolgo a Roma e Bologna. Ong, sindacati, reti di solidarietà, organizzazioni studentesche, volontari laici e religiosi si sono uniti in un percorso che vuole trasformare il sentire comune rispetto al fenomeno delle migrazioni internazionali e che rivendica un’inversione di tendenza netta rispetto alle politiche razziste del governo Salvini-Di Maio. Articolo su DinamoPress
  • ADRIATICO: L’iniziativa “A pesca di plastica” andrà avanti fino a Ferragosto, progetto apripista di una legge che consentirà ai pescherecci di riportare a riva i rifiuti. Frigoriferi, stivali e latte di vernice, ecco cosa rimane tra le reti a strascico nell’Adriatico. Articolo su Repubblica
  • RIFIUTI:
    – Coinvolge direttamente anche la Capitale l’inchiesta “Smoking Fields” della Direzione distrettuale antimafia. Secondo i magistrati, il materiale della Società Ecologica Pontina finiva anche nella cava di via Canestrini, che sorge a circa due chilometri dal punto in cui nel 2013 proprio la Pisana avrebbe voluto realizzare la “nuova Malagrotta”. Articolo su IlFattoQuotidiano
    – Scattano le indagini della magistratura in Veneto dopo l’inchiesta del team investigativo Backstair di Fanpage.it sulla Sesa, municipalizzata dei rifiuti di Este attiva nel business dei rifiuti. La Procura di Padova ha dato ordine alla Guardia di finanza della città del Santo di indagare su quanto emerso negli ultimi giorni sugli organi di stampa. Articolo su FanPage
  • CEMENTO: Abbandono crescente e cementificazione selvaggia: attualmente in Italia ci sono centinaia di migliaia di edifici dimenticati. In oltre la metà dei casi le stesse amministrazioni comunali e regionali non hanno dati aggiornati sullo stato di abbandono degli immobili, sia pubblici che privati. Articolo su LaStampa
  • BENI COMUNI: La Regione Lazio ha approvato pochi giorni fa una legge-quadro sul tema dei beni comuni. Il voto finale è arrivato giovedì 12 giugno. Il provvedimento è stato promosso dalla consigliera del Pd Marta Leonori. Al suo interno la consigliera Marta Bonafoni ha promosso un emendamento sul tema dell’autogestione. Intervista su DinamoPress
  • SFRUTTAMENTO: Nasce una nuova alleanza tra profit e non profit che ha l’obiettivo di rendere trasparente la filiera italiana del pomodoro: siglato a Roma presso la sede di Oxfam il contratto di rete 2019  è promosso da Funky Tomato. Articolo su LaStampa

DAL MONDO:

  • DESERTIFICAZIONE: Il degrado dei suoli colpisce 3,2 miliardi di persone. È quanto ha spiegato Akhtar-Schuster, co-presidente della piattaforma Onu per la Giornata mondaile contro la desertificazione, alla vigilia delle celebrazioni previste oggi, 17 giugno, ad Ankara. Articolo su Repubblica
  • OPL245: Colpo di scena al processo Eni-Shell per la maxi tangente nigeriana legata all’acquisizione della licenza offshore Opl245. Come Shell e i suoi quattro manager imputati, anche Eni ha annunciato al tribunale di Milano che l’ex amministratore delegato Paolo Scaroni, l’attuale ad Claudio Descalzi, l’ex numero due Roberto Casula e il dirigente di Eni Nigeria Ciro Pagano non compariranno in tribunale e non saranno quindi ascoltati dai giudici. Articolo su Valori
  • GOLFO: La tensione in Medio Oriente sale dopo le accuse esplicite degli Usa a Teheran, ritenuto responsabile degli attacchi alle due petroliere, e la non esclusione di «una risposta militare» da parte della Casa Bianca. Articolo su IlSole24Ore
  • PESTICIDI: Immessi sul mercato negli anni ’60, i clorpirifos e il clorpirifos-metile sono tra i trattamenti più utilizzati. Erano usati sulle colture di patate, verdure, bacche e uva. Questi prodotti possono danneggiare il cervello di embrioni, bambini piccoli e sono molto tossici per insetti, uccelli e animali acquatici. Articolo su IlSalvagente
  • ARTE: In un lavoro di recente pubblicazione, quattro studiosi dimostrano come le opere create da artiste siano vendute nelle aste a un prezzo inferiore rispetto alle opere di artisti, e sostengono che questo non sia dovuto né al talento né alle scelte tematiche. Semplicemente succede perché sono opere di donne. Articolo su Internazionale
  • FRANCIA: Dopo aver denunciato le politiche di rimpatrio della Francia con un’azione contro AirFrance all’aeroporto Charles de Gaulle, i collettivi di Migranti e Sans Papiers, riuniti sotto la sigla “Gilets Noir” tornano a farsi sentire con un’azione di blocco della sede dell’impresa Elior. Articolo su DinamoPress
  • NIGER: Il Niger è un paese in vendita ed è ultimo nell’indice dello sviluppo umano (stime 2015) ma il primo per gli aiuti umanitari pro-capite dell’Unione Europea da quando ha accettato l’appalto sul controllo delle migrazioni. Articolo su ComuneInfo
  • BLACKOUT: Un enorme guasto nel sistema di interconnessione elettrica da ieri ha lasciato Argentina e Uruguay senza corrente. È quanto riferisce dal suo profilo Twitter la società di fornitura elettrica Edesur Argentina. Secondo la Bbc anche parti di Brasile e Paraguay sarebbero interessate. Articolo su ilSole24Ore
  • MIGRANTI: Scrive l’iraniano Shahram Khosravi (migrante clandestino, oggi docente di Antropologia sociale a Stoccolma) in Io sono confine (elèuthera). Prefazione su ComuneInfo
  • API: Le api hanno un ruolo essenziale negli ecosistemi. Nel 2018 l’UE aveva dato un segnale importante per proteggere questo patrimonio della biodiversità con il bando di tre insetticidi. Tuttavia, a distanza di un solo anno, il rischio che l’Europa ceda alle pressioni dell’agrochimica è altissimo. Articolo su LaStampa

RASSEGNA STAMPA 14 GIUGNO 2019

DAI TERRITORI:

  • SEA WATCH: Dal premier e dal Movimento 5 stelle non arrivano né commenti né tantomeno prese di posizione sul caso. Direttiva del Viminale che diffida la nave della Ong ad entrare in acque territoriali italiane. Articolo su Today
  • CETACEI: Un’altra carcassa gigante trovata alle porte del santuario Pelagos, nei pressi di Ansedonia, va ad aggiungersi alla triste conta dei cetacei trovati morti negli ultimi tre mesi tra mare e litorale. Articolo su Repubblica
  • PFAS: Un corposo rapporto dei Noe accusa la giunta provinciale di Vicenza della leghista Manuela Dal Lago di non essere intervenuta per fermare l’avvelenamento delle acque. Articolo su GlobalProject
  • GHIACCIAI: Un stima del Cnr-Ismar e Cnr-Isac sulla forte riduzione di lunghezza, entro il 2100, dei ghiacciai sul versante italiano dei Tauri occidentali, al confine con l’Austria. “Dal 1982 registrata una diminuzione del 40%”. Articolo su Repubblica
  • ROMA: Da un lato il silenzio apparente del Parco del Pineto che, tra degrado e baracche nascoste grida vendetta, dall’altro lo scorrere lento del traffico di Cornelia con lunghe file ai semafori e pendolari sempre di corsa: nel bel mezzo l’Albergotti, l’auditorium che quel quadrante della città ha atteso per oltre quindici anni senza mai vederlo in funzione. Articolo su RomaToday
  • RIFIUTI: La Società Ecologica Pontina, al centro dell’inchiesta della Dda di Roma che vede indagate 23 persone, avrebbe venduto a cinque aziende agricole fertilizzante nel quale i rifiuti organici venivano triturati con scarti di ogni tipo: vetro, plastica, metalli vari. Articolo su IlFattoQuotidiano
  • VENETO: L’amianto a Porto Marghera, gli sversamenti di cromo esovalente a Vittorio Veneto, l’inquinamento da mercurio nel trevigiano, la presenza di tetracloraetilene nel vicentino ed ora i PFAS: cronologicamente l’ultima, enorme, devastante piaga che affligge il fragile e mal curato territorio veneto. Articolo su GlobalProject
  • SBLOCCA CANTIERI: L’Aula della Camera ha approvato il decreto Sblocca cantieri con 259 sì, 75 no, e 45 astenuti. Il provvedimento, su cui il Governo ha posto la questione di fiducia, è legge. Articolo su Repubblica

DAL MONDO:

  • CONSUMI: Secondo un rapporto della Deloitte, nel 2016 l’Europa avrebbe potuto dimezzare le emissioni del settore elettrico ed elettronico incentivando il riuso degli oggetti. Se lo stesso principio fosse applicato anche al settore dell’abbigliamento, le conseguenze positive sarebbero anche maggiori. Articolo su Internazionale
  • HONDURAS: Il grande problema dell’Honduras al momento è la struttura criminale che guida lo stato honduregno di cui Juan Orlando Hernandez è il leader. Tutte le lotte sono finalizzate alla caduta della dittatura di Juan Orlando Hernandez e finché la questione non è risolta, l’Honduras si troverà in una situazione di profonda instabilità. Articolo su Pressenza
  • ARGENTINA: I campi di soia sono a 4 metri dalle scuole dei bambini ma il vero problema è che nessuno denuncia perché non si sa chi denunciare. In tutti i terreni si pratica la fumigazione con pesticidi, e Ana Zabaloy lottava proprio contro questo. Articolo e intervista postuma su DinamoPress
  • EXTINCTION REBELLION: Gli attivisti del movimento di disobbedienza per il clima hanno “occupato” Trafalgar square prima della proiezione di uno spettacolo della Royal opera house finanziata dal colosso del petrolio Bp. Articolo su LifeGate
  • PUTIN: La grande lezione che possiamo trarre dal voltafaccia delle autorità giudiziarie russe, che l’11 giugno hanno cancellato le accuse inverosimili nei confronti del giornalista Ivan Golunov, è che è possibile far arretrare Vladimir Putin. Articolo su Internazionale
  • PLASTICA: Uno studio dell’Università australiana di Newcastle rivela che ogni anno ingoiamo oltre 250 grammi di plastica. Le maggiori contaminazioni nell’acqua, sia di rubinetto che in bottiglia, e in birra, sale, pesce e frutti di mare. Articolo su IlFattoQuotidiano
  • OMAN: Si riaprono le tensioni in Medio Oriente dopo il presunto attacco a due petroliere nel golfo di Oman. La marina militare Usa soccorre le imbarcazioni. Articolo su LifeGate
  • ARAL: Il lago d’Aral, situato al confine fra Kazakistan e Uzbekistan, era fra i più grandi al mondo. Quando negli anni sessanta il governo sovietico ha deciso di incrementare la produzione di riso e di cotone dell’area. Ora si studia come ripristinarlo. Articolo su Internazionale
  • IRAN: Il ricercatore Ahmed Djalali è stato condannato a morte in Iran per motivi politici. La moglie ha portato la sua voce in Italia per chiedere giustizia. Articolo su LifeGate

RASSEGNA STAMPA 13 GIUGNO 2019

DAI TERRITORI:

  • CARCERE: Anna e Silvia, prigioniere anarchiche, sono da quindici giorni in sciopero della fame contro il durissimo regime detentivo a cui sono sottoposte nel carcere dell’Aquila. Articolo su DinamoPress
  • FANPAGE: Fabrizio Ghedin ha offerto soldi per depotenziare lo scoop di Biazzo sugli affari di un’azienda di compost. Da Forza Italia alla Lega, fino alle società che si occupano di ambiente: ecco chi è il comunicatore veneto. Articolo su IlFattoQuotidiano
  • LECCO: È emergenza in provincia di Lecco, dove le forti piogge di questa notte hanno causato l’esondazione dei torrenti Varrone e Pioverna e di una porzione del lago. Il comune di Dervio è stato evacuato nel timore di un cedimento della diga di Premana per la produzione di energia idroelettrica, che però secondo il fornitore Enel “non ha riportato alcun malfunzionamento”. Articolo su LifeGate
  • SFRUTTAMENTO: Secondo l’ultima stima disponibile, sono almeno 6mila nel Belpaese i minori impiegati nell’agricoltura. Coldiretti ha stilato una lista dei prodotti che arrivano sulle nostre tavole dai Paesi dove questo fenomeno è più diffuso. Articolo su AgriFoodToday
  • TERRA DEI FUOCHI: Secondo il nuovo studio Sentieri, circa 2 milioni di abitanti in quanto residenti in siti inquinati sono esclusivamente campani, per una percentuale quindi di oltre il 30% dei cittadini italiani coinvolti. Articolo su IlFattoQuotidiano
  • ROMA: “Riqualifichiamo, ma senza smantellare e demolire un luogo di socialità”. Questa la richiesta che arriva a gran voce dai ragazzi della Asd Villa Gordiani, che negli ultimi due anni si erano presi cura del campo di calcio abbandonato da tempo in maniera autogestita e che ieri è stato abbattuto su ordine del Municipio V. Articolo su RomaToday
  • MONTAGNA: Stiamo perdendo la montagna. Non solo a causa del continuo consumo di suoli pregiati e fragili, non solo a causa delle umiliazioni alle quali viene sottoposto il paesaggio.
    La stiamo perdendo dal punto di vista culturale: se questa involuzione si consolida la perdita sarà irreversibile. Articolo su MountainWilderness
  • SCIAMI E STORMI: Gli agricoltori sardi devono fronteggiare un nuovo allarme: gli uccelli che devastano le coltivazioni. Nelle regioni settentrionali il caldo ha fatto arrivare gli sciami. Per contrastarli la Commissione agricoltura del Senato ha impegnato il governo ad approvare l’immissione in Italia di specie non autoctone, tra cui la Trissolcus japonicus, che uccide le larve appena si sviluppano. Articolo su ilFattoQuotidiano

DAL MONDO:

  • MICROPLASTICHE: Ogni settimana ci mangiamo una carta di credito. E’ l’immagine, forte, con cui i ricercatori dell’Università di Newcastle in Australia hanno provato a riassumere la quantità di microplastiche che ingeriamo a livello globale nell’arco di sette giorni. Articolo su Repubblica
  • LIBIA: Un nuovo conflitto civile è in corso in Libia. Il generale Khalifa Haftar marcia verso Tripoli conquistando il controllo dei giacimenti di petrolio e provocando la morte di centinaia di civili. Articolo su LifeGate
  • EXTINCTION REBELLION; Invadono le strade. Denunciano l’inerzia dei governi. Alzano la voce contro il collasso ecologico. E la band di Thom Yorke gli donerà 18 ore di inediti. Intervista all’attivista Roger Hallam su L’Espresso
  • INQUINAMENTO: Per centrare gli obiettivi climatici fissati dalla comunità internazionale è indispensabile ridurre le emissioni di CO2. Ma questo non basterà. Occorre anche trovare anche la maniera di eliminare buona parte del gas già presente nell’atmosfera. Articolo su Valori
  • ESTINZIONE: Le piante scompaiono a un ritmo doppio rispetto agli animali. Lo sostiene uno studio dei Giardini Botanici Reali di Kew, a Londra, e dell’Università svedese di Stoccolma, pubblicato sulla rivista Nature Ecology and Evolution. Articolo su Repubblica
  • GAS: Il presidente americano, Donald Trump, sta valutando potenziali sanzioni contro il gasdotto russo Nord Stream 2 e ha avvertito la Germania: rischia di essere “ostaggio della Russia” se dipende dai suoi prodotti energetici. Articolo su America24
  • CANADA: La camera dei comuni canadese ha approvato la cosiddetta legge Free Willy, che rende illegale la detenzione e l’allevamento dei cetacei. Articolo su LifeGate
  • BRASILE: Secondo quanto emerso da uno scoop pubblicato dal sito The Intercept, sarebbero stati compiuti atti illeciti e comportamenti non etici da parte di alcuni giudici contro l’ex presidente del Brasile Lula de Silva, condannato per corruzione e riciclaggio a 8 anni e 10 mesi di carcere, per bloccare la possibilità di una vittoria del suo Partito dei lavoratori (PT) alle elezioni presidenziali dello scorso anno. Articolo su ValigiaBlu
  • BIODIVERSITA': L’industria globale dei semi raggiunge solo il 10% dei piccoli agricoltori. Zero investimenti in biodiversità e sicurezza alimentare essenziali per gli Obiettivi Onu di sviluppo sostenibile. Articolo su Valori
  • CONSUMO: L’80% della deforestazione è provocato dall’agricoltura industriale. Non solo. Il sistema alimentare è responsabile di un quarto di tutte le emissioni di gas serra che contribuiscono al cambiamento climatico e, circa il 60% di queste, è prodotto dal sistema legato agli allevamenti. Articolo su IlFattoQuotidiano
  • UE: La transizione ecologica è il grande progetto politico, economico, sociale e spirituale capace di ispirare ai democratici italiani e francesi il coraggio di dire “no” a questa Europa e l’energia per costruire un’altra Europa. Articolo su L’Espresso
  • DICAPRIO: L’attore ambientalista Leonardo DiCaprio presenta il documentario Ice on fire, dall’11 giugno disponibile su Hbo. E ci dimostra che siamo ancora in tempo per evitare gli effetti peggiori del riscaldamento globale. Articolo su LifeGate
  • BEI: Basta guardare ai grandi progetti infrastrutturali in Italia per capire cosa sia la Bei, alle raffinerie, ai gasdotti, ai depositi di gas, alle acciaierie e alle autostrade: pochi sono i progetti a non avere ricevuto sostanziosi finanziamenti. Comprese le mega opere più controverse, dal Mose al gasdotto Tap, di cui potremmo dire che senza l’intervento della BEI forse sarebbero rimasti lettera morta. Articolo su Recommon

RASSEGNA STAMPA 12 GIUGNO 2019

DAI TERRITORI:

  • PRIMO MORONI: Autore insieme a Nanni Balestrini del testo fondamentale sui movimenti degli anni ’70 “L’Orda d’Oro” alla sua figura è legata la memoria della stagione dei conflitti sociali del lungo Sessantotto italiano, non meno che i germi dell’immaginario politico dei movimenti del presente. Presentazione del libro su Primo Moroni a FortePrenestino
  • METEO: Violenti temporali stanno colpendo il Nord Italia con potenti grandinate, spingendosi verso est fino alla Slovenia: le immagini e gli ultimi aggiornamenti su MeteoWeb
  • RIFIUTI: Fabrizio Ghedin si è dimesso dal suo incarico istituzionale di consulente del governo dopo essere stato coinvolto nell’inchiesta condotta dal team Backstair di Fanpage.it sulla Sesa, la società dei rifiuti del Comune di Este, di cui Ghedin è il responsabile delle relazioni esterne. Articolo su FanPage
  • CORRUZIONE: Due mesi dopo l’avviso di garanzia e le perquisizioni, finisce in manette Francesco Paolo Arata, il consulente per l’Energia del ministro Matteo Salvini, due anni fa aveva contribuito a stilare il programma della Lega. Ora, è accusato di “intestazione fittizia, con l’aggravante di mafia, corruzione e autoriciclaggio”. Articolo su Repubblica
  • ENERGIA: Italia e Tunisia hanno siglato nelle scorse settimane un accordo per la costruzione di un elettrodotto sottomarino da 600 megawatt che unirà Partanna (Sicilia) ed El Haouaria (Tunisia). Il cavo potrebbe aprire inattesi scenari sia per il Nord Africa che per l’Europa. Articolo su LaStampa
  • CAPODOGLI: Un’altra femmina, di cinque metri, trovata in un lido di Ostia Levante con una profonda ferita. Da marzo, quando venne ritrovata una giovane femmina gravida in Costa Smeralda con 22 chili di plastica nello stomaco, salgono a otto i casi di cetacei trovati morti sui litorali nazionali. Articolo su Repubblica
  • ARTE: Secondo Michelangelo Pistoletto, “dobbiamo trovare un equilibrio tra natura e progresso scientifico”. Il Terzo Paradiso, l’opera collettiva dell’artista piemontese per la prima volta realizzata sul mare, resterà esposta al pubblico nel porto di Catania fino al 15 luglio. Articolo su LaStampa
  • ROMA:
    -Tra i tanti “nemici pubblici” agitati dal governo ci sono gli spazi sociali e le case occupate. Il ministro Salvini ha preparato una lista di 22 esperienze da sgomberare. Ma è tutta la città solidale ad essere sotto attacco. Sabato 22 giugno, alle 16, corteo da piazza Vittorio: rispondiamo insieme. Articolo su DinamoPress
    -Roma, viaggio negli immobili sotto sgombero. La battaglia dell’ex Lavanderia nel cuore di un vecchio ospedale psichiatrico. Articolo su IlPaeseSera Tutte le precedenti puntate qui

DAL MONDO:

  • CGF: “Conto alla rovescia verso l’estinzione” è il rapporto diffuso da GreenPeace in occasione del vertice mondiale del Consumer goods forum (Cgf), in corso a Vancouver, che riunisce le principali multinazionali del settore alimentare, tra cui Nestlè, Mondelez e Unilever. Articolo su Repubblica
  • SIRIA: Da giorni decine di incendi stanno devastando migliaia di dunam di grano, orzo e colture di lenticchie nelle aree della Siria del Nord mettendo letteralmente in ginocchio la popolazione. (…)  Obiettivo è fomentare la popolazione contro l’autogoverno della Siria del nord, creare il caos e provocare conflitti settari tra arabi e curdi, in particolare a Raqqa, Deir ez-Zor e Manbij. News su Binxêt – Sotto il confine
  • INDIA: La particolare specie dal guscio molle, virtualmente estinta in natura, ha trovato rifugio nello stagno del sito votato a Vishnu. Ora, grazie a un programma di riproduzione in cattività, viene reintrodotta in aree aperte. Articolo su Repubblica
  • CINA: In Cina oltre 2 milioni di persone sono state colpite dalle conseguenze delle inondazioni causate da piogge torrenziali nella provincia di Jiangxi: si contano al momento 19 morti nel sud del Paese e circa 150mila sfollati, secondo quanto reso noto dall’Ufficio provinciale di gestione delle emergenze. Articolo su MeteoWeb
  • DONNE: «Non all’altezza, non igienica, poco dignitosa e poco equipaggiata». Sono queste le parole con cui moltissime donne in tutto il mondo descrivono l’assistenza sanitaria a loro dedicata, soprattutto in materia di salute sessuale e riproduttiva. Articolo su PaeseSera
  • SUDAN: Il 9 giugno, la Sudanese professionals association (Spa), organizzazione che riunisce tutti i gruppi pro-democrazia ha risposto alla repressione lanciando una campagna di disobbedienza civile contro l’attuale consiglio militare, al governo con un golpe da aprile. Articolo su GreenReport
  • NAUFRAGI: E’ di sette morti il bilancio di un naufragio avvenuto questa mattina alle 7 al largo dell’isola di Lesbo, in Grecia. Cinquantasette persone sono state tratte in salvo ma si teme che ci siano dispersi. Articolo su FanPage
  • RAEE: In Europa ogni anno vengono generati 9,9 milioni di tonnellate di Raee, ovvero rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche, ma di queste solo il 30% circa viene gestito correttamente e avviato a riciclo: gli oltre due terzi rimanenti vengono smaltiti in modo non sicuro dal punto di vista ambientale, o finiscono per gonfiare discariche abusive sparse per tutto il pianeta. Articolo su GreenReport
  • OCEANI: L’associazione ambientalista pubblica un rapporto, frutto di uno studio con ricercatori delle università di York e Oxford, in cui dimostra che è possibile tutelare oltre un terzo degli oceani entro il 2030. Gli esperti invitano i governi a trovare al più presto misure di tutela al di fuori delle giurisdizioni nazionali. Articolo su LaStampa
  • MEDITERRANEO: Come per tutti i mari e gli Oceani, il Mediterraneo è fortemente minacciato dalle concentrazioni di rifiuti. Secondo l’Unep, la maggior parte dei rifiuti marini (circa il 95%) è composta da plastica e il Mar Mediterraneo è attualmente una delle sei aree maggiormente invase da marine litter nel mondo, con concentrazione dei rifiuti in alcune aree comparabile a quella delle cosiddette “isole galleggianti” dell’Oceano Pacifico. Articolo su GreenReport
  • TEMPO: Benvenuti nell’epoca dei winners e dei losers. Nel sul nuovo libro (Funzionare o esistere, Vita e pensiero), Miguel Benasayag si chiede che tipo di società è quella che non attribuisce più alcun valore alla “scultura della vita”, e al tempo stesso nega la specificità della giovinezza. Articolo su ComuneInfo

RASSEGNA STAMPA 11 GIUGNO 2019

DAI TERRITORI:

  • PRIDE: Sabato 8 giugno le strade di Roma hanno visto sfilare 700 mila persone per il Pride. Nella nuova fase politica italiana segnata da un attacco senza quartiere alle forme di vita non conformi, la piazza romana ha risposto come non mai all’appello alla mobilitazione. Fotogallery su DinamoPress
  • SGOMBERI: Alle porte di una nuova, annunciata, stagione di sgomberi, l’assessore alla Casa della Regione Lazio, Massimiliano Valeriani, questo pomeriggio ha visitato l’occupazione abitativa di viale del Caravaggio, nel quartiere di Tor Marancia. Articolo su RomaToday
  • ROBOT: Da un progetto italiano, nasce il robot netturbino che come un granchio ripulirà i nostri mari. È stato presentato lo scorso sabato il robot ispirato ai granchi capace di ripulire i fondali di mari e oceani da plastiche e microplastiche. Articolo su GreenMe
  • VENEZIA: Quelli delle Grandi navi non volevano un’altra manifestazione contro i loro profitti. Invece il corteo non solo c’è stato, ma è stato così colorato e partecipato che ha fatto saltare il divieto di arrivare in Piazza San Marco. Articolo su ComuneInfo
  • RIDERS: Un uomo è morto in un incidente, scontrandosi con una volante della polizia. “Non si può morire per una consegna”, scrive Riders Union Bologna. Iacovone (Cobas) denuncia le “false promesse del ministro Di Maio”. Articolo su Today
  • ALLEVAMENTI: I polli sono gli animali più allevati in Italia: nell’ultimo anno ne sono stati macellati più di cinquecento milioni. Tra tutte, il Veneto è la regione con più allevamenti intensivi. Articolo su Internazionale
  • SCIAMI:
    -Gli insetti si moltiplicano a causa del caldo. Nei centri abitati del settentrione “i cittadini sono costretti a barricarsi in casa con porte e finestre”. L’associazione degli agricoltori chiede al Governo di accelerare l’iter del decreto per immettere dell’ambiente specie nemiche naturali delle cimici. Articolo su IlFattoQuotidiano
    -Nuoro e dintorni sono invasi dalle cavallette. È allarme in Sardegna dove in questi giorni, complice il caldo improvviso, sono arrivate milioni di esemplari. Articolo su GreenMe
  • PERIFERIE: La “periferia” funziona troppo spesso come formula retorica, che poco spiega dello sviluppo urbano (fuori del caso Roma) e invece fa da alibi per il declino strutturale dei partiti di sinistra. Articolo su DinamoPress

DAL MONDO:

  • GERMANIA:
    -La leader del partito, Katrin Goering-Eckardt, ha presentato un piano in tre punti che prevede l’obbligo per le aziende come Amazon di non gettare nell’immondizia i prodotti restituiti dai clienti: “Una perversione della società usa e getta”. In Francia è pronta ad essere approvata una legge simile. Articolo su IlFattoQuotidiano
    -Un gruppo di attivisti contro il cambiamento climatico di “Smash Cruiseshit” ha bloccato una nave da crociera nel porto di Kiel ritardandone la partenza per ore. Articolo su Repubblica
  • PESCA: La Commissione europea ha adottato una comunicazione, facendo il punto sull’attuazione della politica comune della pesca dell’Ue e avviando una consultazione pubblica sulle opportunità di pesca per il 2020. Articolo su AgroFoodToday
  • MIGRANTI: Alarme Phone Sahara è un nuovo servizio gestito da attivisti africani ed europei per rintracciare i migranti persi nel deserto o respinti alle frontiere del Niger con Libia e Algeria. Articolo su OsservatorioDiritti
  • FREE PLASTIC: Il modello canadese, spiegano le autorità canadesi, è quello della lista stilata dall’Ue nel marzo scorso. Come annunciato dal premier Justin Trudeau, saranno vietati oggetti come le asticelle per agitare i cocktail e persino i bastoncini che sorreggono i palloncini gonfiabili. Articolo su IlFattoQuotidiano
  • PALESTINA: Attraversare la Palestina, in primavera, è una straordinaria e terribile esperienza del cuore. I ricordi di passate stagioni di lotta, speranze tradite e dolore si accavallano disegnando, villaggio dopo villaggio, il ritratto insanguinato di una esistenza intollerabile. Articolo su ComuneInfo
  • DIRITTI: Gli European Development Days, il prestigioso forum sulla cooperazione internazionale e allo sviluppo, quest’anno punta sulla lotta alle disuguaglianze. La tredicesima edizione si terrà Il 18 e 19 giugno a Bruxelles. Osservatorio Diritti è tra i media partner dell’evento
  • ENERGIA: Un team di ricercatori guidato da Narasimha Rao, che si occupa di sistemi energetici alla Yale University, ha scoperto che è possibile aumentare l’accesso all’energia essenziale per avere  una “vita dignitosa”, senza forti aumenti delle emissioni. Articolo su GreenReport
  • AMAZZONIA: I dati satellitari hanno rilevato che nel mese di maggio la Foresta Amazzonica ha perduto 739 chilometri quadrati di vegetazione, quanto due campi da calcio ogni minuto per 31 giorni. Articolo su FanPage
  • TOGO: In Togo i diritti delle donne contano meno di quelli degli uomini. La legge le difende, ma a prevalere spesso è il diritto consuetudinario. E così ne fanno le spese soprattutto le bambine, in molti casi costrette a sposarsi prima di essere diventate adulte. Articolo su OsservatorioDiritti

RASSEGNA STAMPA 10 GIUGNO 2019

DAI TERRITORI:

  • VENEZIA:
    – Diecimila bandiere bianche e rosse del Comitato No Grandi Navi si sono riversate nelle calli e nei campi di Venezia trasformando un sabato pomeriggio di ordinaria invasione turistica in una giornata di mobilitazione contro l’attracco delle navi da crociera in laguna. Articolo su Dinamopress
    – L’accesso a Piazza San Marco era stato vietato ai partecipanti del corteo. Ma intorno alle 20 almeno un migliaio di loro ha approfittato del cordone degli agenti che si era allentato. Il prefetto Zappalorto: “Cercheremo di identificarli, la prossima volta riva degli Schiavoni se la sognano”. Rancori su IlFattoQuotidiano
  • SENTIERI: In otto anni sono 11.992 le persone decedute in eccesso, per tutte le cause, rispetto alle previsioni, e 5285 quelle che hanno perso la vita per un tumore maligno, nei 45 siti di interesse nazionale per le bonifiche, monitorati nell’ambito dello studio epidemiologico Sentieri. Articolo su Repubblica
  • NO TRIV: Petroceltic rinuncia a tre permessi nell’Adriatico: Coordinamento No Hub del Gas: “Le lotte per l’ambiente iniziano a dare frutti”. Articolo su IlFattoQuotidiano
  • ROMA:
    -I colori della bandiera arcobaleno invadono Roma. Atmosfera di festa ma anche di lotta, dove i dritti delle persone omosessuali e transgender, ma non solo, si ritrovano per un giorno al centro della mobiitazione cittadina. Articolo su RomaToday
    -L’internazionale nera tra Europa, Stati Uniti e America Latina – dibattito con Claudia Torrisi (giornalista freelance), Alessandro Portelli (Professore ordinario di letteratura anglo-americana all’Università La Sapienza di Roma), Alejandro González Ledesma, Giovedì alla Città dell’Utopia. Evento qui
    – Tra le novità principali del Nuonvo Regolamento di Roma troviamo l’applicazione del cosiddetto “daspo urbano”. Consente ai sindaci, in collaborazione con i prefetti, di sanzionare il soggetto e vietargli l’accesso per 48 ore in determinate aree della città. Articolo su RomaToday
  • LIBRERIE: I numeri parlano chiaro: le librerie a conduzione familiare in Italia erano 1.115 nel 2010. Nel 2016 erano 811. Mentre quelle che fanno parte di grandi gruppi sono aumentate: da 786 a 1.052. Articolo su Internazionale
  • PLASTICA: L’iniziativa “A pesca di plastica” del progetto Clean sea life ha coinvolto 40 pescherecci del porto marchigiano: più della metà dei rifiuti ‘pescati’ è plastica. Ma senza una legge che disciplini la raccolta di rifiuti in mare, sono costretti a ributtare tutto in acqua. Articolo su Repubblica
  • BALLOTTAGGI: Il centrodestra avanza in tutta Italia e conquista tre roccaforti della sinistra: Ferrara, Forlì e Piombino. Il centrosinistra strappa Livorno al M5s, conferma Reggio Emilia e Prato, ma perde terreno in Umbria. Al M5s solo Campobasso. Articolo su Open
  • NUORO: Duemila ettari di terreno sono stati distrutti dalle cavallette, in particolare a Ottana, Bolotana e Orani, dove in alcune zone si cammina su tappeti di insetti. Una situazione alla quale secondo gli esperti non si può rimediare: qualsiasi trattamento sarebbe poco efficace. Articolo su IlFattoQuotidiano

DAL MONDO:

  • GILETS JAUNES: Un bilancio dell’ultimo ciclo di lotta dei Gilets Jaunes e dei risultati delle elezioni europee in Francia, dove lo scontro fra le due destre di Macron e Le Pen si svolge in un perimetro sempre più assediato da una rivolta sociale che non dà consegne di voto. Articolo su DinamoPress
  • PORTIERATO: Parigi ha cominciato dal centro cittadino (con il Kiosque Saint Paul nel Marais), Milano dalle periferie. La prima sperimentazione, in partenza a giugno, sarà infatti “Made in Corvetto”, presso il Mercato di Piazza Ferrara, dove due stalli vuoti già assegnati verranno attrezzati per ospitare la portineria, il book crossing e la bacheca di quartiere. Articolo su 24Magazine
  • FINLANDIA: In Finlandia il problema di chi vive per strada o in alloggi precari era stato affrontato a lungo con un modello a scala: i senza dimora dovevano passare attraverso diversi passaggi, vivendo in sistemazioni temporanee man mano che rimettevano “in carreggiata la loro vita”. In questa logica un appartamento costituiva la ricompensa suprema. Articolo sul nuovo piano casa su Internazionale
  • AMERICHE: Dal Perù di Tania Pariona Tarqui al Messico di Lucía Riojas, fino agli Usa di Ocasio-Cortez: l’ondata di nuove leader con idee molto chiare. Articolo su 24Magazine
  • CLIMA: Mezzo grado non è niente, è una variazione di temperatura impercettibile per ciascuno di noi. Per gli abitanti delle isole del Pacifico, invece, è una questione di vita o di morte, la differenza tra respirare e finire sommersi dall’Oceano. Articolo su IlSole24Ore
  • FRIDAYS FOR FUTURE: I giovani dei Fridays for Future sono stati nominati ambasciatori della coscienza per il 2019 da Amnesty International, “per la determinazione con cui ci stanno obbligando a confrontarci con la realtà della crisi climatica”. Articolo su LifeGate
  • VERTICI: La simultaneità dei due vertici (che si ignorano reciprocamente) A Mosca e in Normandia ha già superato la sfera del simbolico, perché in queste riunioni si stanno creando e testando nuovi rapporti di forza.
  • VESTAGER: Quando Vestager ha preso in mano il caso, nel 2014, ha chiesto un ulteriore approfondimento delle indagini prima di multare l’azienda per 2,4 miliardi di euro. Google ha fatto ricorso contro il provvedimento. Articolo su Internazionale
  • STONEWALL: Nel mese del Pride, James P. O’Neill, capo della Polizia di New York ammette che l’irruzione allo Stonewall inn fu illegittima. “Ciò che accadde, non sarebbe dovuto accadere”. Anche se con 50 anni di ritardo, la comunità Lgbtq ottiene le “dovute scuse”. Articolo su LifeGate
  • NAZIONI UNITE: “Ho una vita schizofrenica, divisa tra due estremi che non fanno che tormentarmi: i ghetti e gli alberghi di lusso dove si discute di povertà. Qualche tempo fa ho curato un rapporto per le Nazioni Unite sui casi di povertà più estrema in Europa. Il rapporto è stato giudicato troppo duro per essere pubblicato o presentato ai dirigenti dell’istituzione.” Articolo su Internazionale
  • SUDAN:
    -Dopo il violento sgombero del presidio di Khartoum, i rivoluzionari sudanesi bloccano le strade e danno inizio alla disobbedienza civile. Articolo su GlobalProject
    -Più di cento persone sono state uccise lunedì scorso dall’esercito sudanese, nel corso di una brutale repressione. Le richieste civili di avanzare verso un regime democratico dopo il rovesciamento del dittatore Omar al-Bashir ad aprile sono sempre più lontane dal realizzarsi. Articolo su DinamoPress

RASSEGNA STAMPA 7 GIUGNO 2019

DAI TERRITORI:

  • SENATO: Il Parlamento italiano, nella Giornata mondiale dell’ambiente, impegna il governo a muoversi contro i cambiamenti climatici, ma non approva la mozione per dichiarare emergenza climatica e ambientale. Articolo su LifeGate
  • NO TAV: No Tav noi ci siamo è la scritta dello striscione aperto da alcuni No Tav ‘over 70′ che ieri sera intorno alle 23 hanno fatto incursione all’interno del cantiere Tav a Chiomonte. Articolo su Today
  • LAZIO: Le delibere di giunta regionale forniscono nuovi strumenti per arrivare alla stipula dei contratti di fiume e lago. Avenali: “Ci sono 18 processi già avviati. Negli ultimi anni stiamo recuperando il gap del passato”. Articolo su RomaToday
  • SBLOCCA CANTIERI: Nonostante il presidente dell’Anac, Raffaele Cantone, avesse avvertito che il decreto sblocca cantieri «Aumenta certamente il rischio di scelte arbitrarie, se non di fatti corruttivi», il Senato ha approvato il superemendamento al Dl, che modifica alcuni punti del codice degli appalti. Articolo su GreenReport
  • EX SNIA:
    – La società Ponente 1978 srl vorrebbe portare avanti un “progetto di demolizione, ricostruzione e cambio di destinazione d’uso per la realizzazione di un compendio immobiliare a uso residenziale, commerciale e studentato” al posto del parco del lago nato sulla Prenestina. Articolo su RomaToday
    -Domenica alle 18 al Csoa Ex-Snia, durante il festival Eat-Up ci sarà un’incontro con Blandine Sankara, attivista e sorella del presidente rivoluzionario Thomas Sankara. Simbolo nella lotta contro la Monsanto in Burkina Faso. Evento qui
  • VERDI: Per molto tempo verdi e socialisti sono stati in competizione, lungo il (falso) dilemma crescita contro sviluppo: la crescita economica, portatrice di occupazione e buoni salari secondo i socialisti, doveva prevalere sulla compatibilità ambientale e lo sviluppo sostenibile. Articolo su MountainWilderness
  • NONNA ROMA: In questi giorni Nonna Roma compie due anni di attività. Breve raccolta di storie, esperienze e prospettive future nel Municipio V e non solo. Articolo su DinamoPress
  • NO GRANDI NAVI: Dopo il grave incidente accaduto a Venezia il 2 Giugno, quando una nave da crociera MSC ha impattato con forza un battello fluviale turistico causando diversi feriti e gravi danni alla banchina, il Comitato No Grandi Navi ha indetto un corteo per sabato 8 giugno, con partenza alle ore 16,00 dalle Zattere. Articolo su GreenReport
  • ALMONE: Il terzo affluente del Tevere migliora ma resta la piaga degli scarichi abusivi. Per il definitivo risanamento occorre firmare il Contratto di fiume. Comitato Caffarella: “Siamo pronti a fare da progetto pilota per tutta la Regione”. Articolo su RomaToday
  • COMELICO: Il Comelico rappresenta la fine della montagna come l’abbiamo conosciuta. Durante la manifestazione di Sabato 1 giugno nel nome della montagna vissuta si è ribadito che non sarebbe stata accettata la logica dell’industria del turismo che svuota la montagna. Articolo su MountainWilderness

DAL MONDO:

  • LONDRA: Il movimento di disobbedienza per il clima, Extinction Rebellion, ha intenzione di boicottare l’aeroporto di Heathrow che ha in programma la costruzione di una nuova pista. Articolo su LifeGate
  • GALLES: La tempesta Hannah si è abbattuta sul Regno Unito e sull’Irlanda con venti superiori ai 130 km/h, lasciando oltre 10mila abitazioni senza energia elettrica. La violenta perturbazione ha riportato alla luce i resti di quella che potrebbe essere un’antica e leggendaria foresta gallese, scomparsa da millenni. Articolo su BusinessInsider
  • VESTITI: l’Etiopia è diventata la nuova frontiera delle storture della globalizzazione. A tutto vantaggio del capitalismo prêt-à-porter, ancora capace di commercializzare t-shirt a 5 euro e jeans a 19. Articolo su Valori
  • ARTE: Il progetto fotografico Daily Overview mostra la maestosità della natura e l’nvadente presenza dell’uomo, con l’obiettivo di suscitare meraviglia e motivarci a proteggere il pianeta di cui siamo ospiti. Articolo su LifeGate
  • COPPA DEL MONDO: Pochi eventi nello sport femminile generano più attenzione della Coppa del mondo di calcio. Circa 750 milioni di persone hanno assistito all’ultimo campionato e, dal 7 giugno, la Francia ospiterà l’edizione del 2019, a cui parteciperà la squadra detentrice del titolo, gli Stati Uniti, ma in gioco ci sono anche i diritti delle atlete. Articolo su Internazionale
  • CLIMA: Nuove ricerche hanno previsto che il Polo Nord, entro il 2050, potrebbe vedere estati senza ghiaccio. Se tutti i ghiacciai della Terra dovessero sciogliersi, il livello dei nostri oceani si alzerebbe di 65 metri. Articolo su BusinessInsider
  • ETIOPIA: La copertura forestale dell’Etiopia nel Ventesimo secolo è passata dal 40 al 4,6 per cento, rendendo il suolo vulnerabile a siccità, desertificazione ed alluvioni. Per invertire questa tendenza da anni l’Etiopia ha avviato un processo di riforestazione. Articolo su LifeGate
  • HASANKEYF:
    -Hasankeyf presto non esisterà più. Migliaia e migliaia di metri cubi d’acqua la inonderanno a causa della costruzione della diga Ilisu dam, nodo nevralgico del progetto di ripensamento dell’intera Turchia da parte di Erdogan per stoccare energia elettrica e riserve idriche. Articolo su Tpi
    -Sabato 8 giugno in occasione delle Giornate Globali di Azione per Hasankeyf, nella Sala Cinema del Centro Socio-Culturale Curdo Ararat, ci sarà proiezione straordinaria dei documentari “Il giorno della Morte dell’Acqua” di Ali Ergül e “Motel Hasankeyf” di Valeria Mazzucchi. Evento su ReteKurdistan
  • CONSUMI: «Ad oggi, globalmente, la domanda di beni e servizi richiede ai sistemi ecologici il 75% di risorse in più rispetto a ciò che la natura in grado di rigenerare», si legge nel documento dell’edizione 2019 dell’analisi effettuata dal Global Footprint Network. Articolo su Valori
  • BRASILE: Dopo le immense manifestazioni di metà maggio, torna in piazza l’opposizione ai tagli all’educazione del governo Bolsonaro. Un racconto dalle strade di Rio de Janeiro. Articolo su DinamoPress
  • CRISI CLIMATICA: L’aumento della frequenza e dell’intensità di fenomeni estremi come siccità e alluvioni, e la loro maggiore variabilità e imprevedibilità, rendono vulnerabili intere regioni, dal Ciad al Bangladesh, dalla Nigeria allo Yemen. Tutti posti dove l’emergenza climatica, unita a povertà e malgoverno, rischia di fare da detonatore. Articolo su Internazionale
  • INQUINAMENTO: L’inquinamento atmosferico uccide circa sette milioni di persone ogni anno e rappresenta la causa principale di morti premature nel mondo. È pertanto un’emergenza sanitaria e ambientale, poiché gli inquinanti atmosferici contribuiscono in maniera determinante ai cambiamenti climatici e all’acidificazione degli oceani. Articolo su LifeGate

RASSEGNA STAMPA 6 GIUGNO 2019

FOCUS GIUDIZIO UNIVERSALE

  • Prende il via oggi 5 giugno, in occasione della Giornata Mondiale dell’Ambiente, la campagna “Giudizio Universale – Invertiamo il processo” che precede il deposito, previsto in autunno, della prima causa legale intentata in Italia contro lo Stato per l’inazione di fronte ai cambiamenti climatici. Articolo su Pressenza
  • Una causa climatica contro lo Stato, promette la campagna, che vuole arrivare a una condanna per violazione del diritto umano al clima. Articolo su HelpConsumatori
  • Per la prima volta, un gruppo di cittadini, associazioni e movimenti depositerà unacausa legale contro l’Italia, accusandola di non agire per contrastare il riscaldamento globale. Articolo su GreenMe
  • “È una nuova, interessante e inedita frontiera del diritto: è la prima volta in assoluto che nel nostro Paese i cambiamenti climatici divengono oggetto di giudizio”. Articolo su IlSalvagente
  • L’iniziativa è la prima nel suo genere in Italia e si ispira a un’azione simile lanciata nel 2015 in Olanda dalla “Urgenda Foundation”. Articolo su LaStampa
  • In autunno, il deposito dell’atto di citazione sancirà l’avvio del primo climate case mai intentato nel nostro paese, ulteriore strumento di pressione verso la COP di Santiago. Articolo su IlPuntoVerde
  • Tra i promotori troviamo diverse associazioni ambientaliste, nonché comitati che rappresentano vertenze territoriali in Puglia, Sardegna, Veneto, Campania, Sicilia, insomma una rete molto eterogenea. Articolo su TerraNuova
  • Comunicato dei promotori del forte avanzamento a favore della giustizia sociale climatica su A Sud Onlus

DAI TERRITORI:

  • LAVORO: Stress, superlavoro ma anche disoccupazione disperante: facce diverse di una radice comune, cioè una prospettiva di vita incentrata su ciò che, troppo spesso, non ci rende felici, non ci permette di realizzarci. Articolo su TerraNova
  • NAVI:
    -Un triste rapporto delle emissioni pubblicato da Transport & Environment, evidenzia il peso delle 203 navi da crociera, che mentre si spostavano per i mari europei nel 2017, hanno emesso circa 20 volte più ossidi di zolfo (SOx) dei 260 milioni di automobili circolanti nell’UE. Articolo su CittadiniPerLaria
    -Tra le 50 città più inquinate d’Europa per i fumi tossici emessi dal turismo di lusso dei giganti dei mari, dieci sono italiane: anzi, al terzo posto assoluto c’è Venezia, preceduta solo da Barcellona e Palma di Maiorca. E l’Italia è, insieme alla Spagna, il paese europeo più colpito dalle emissioni delle grandi navi. Articolo su IlFattoQuotidiano
  • CARCERE: Hanno infatti frequenza quasi quotidiana i protocolli di intesa tra istituti penitenziari, enti pubblici o imprese private che prevedono l’impiego di detenuti a titolo di «lavoro volontario e gratuito» in attività di manutenzione di spazi pubblici e di aree verdi, riparazione di strade, raccolta dei rifiuti e così via. Articolo su ComuneInfo
  • RIFIUTI: Nuove indagini – tra Lombardia, Veneto, Emilia Romagna, Toscana e Campania – prosecuzione di un’altra inchiesta per la quale a febbraio erano stati arrestati in 15, partita dall’incendio del deposito rifiuti di via Chiasserini del 14 ottobre 2018. Articolo su IlFattoQuotidiano
  • ALLEVAMENTI: Ancora una volta immagini choc da un allevamento di maiali destinati a diventare prosciutti Dop. La notizia sembra ormai di averla già sentita. Infatti è stata già sentita più e più volte, ma d’altronde di un problema che si ripete è necessario continuare a parlarne. Articolo su IlFattoQuotidinao

DAL MONDO:

  • BERTA CACERES: La militante ambientalista Berta Cáceres sapeva che la sua morte era una questione di tempo. “Ma fino alla fine si è rifiutata di cedere alla paura”, dice il sociologo messicano Gustavo Castro, testimone diretto del suo omicidio a La Esperanza, nel dipartimento di Intibucá, in Honduras, la notte tra il 2 e il 3 marzo 2016. Articolo su Internazionale
  • FONTI FOSSILI: Le quotazioni del petrolio stanno andando a picco, travolte da un’ondata di vendite che ha brevemente spinto il Brent sotto 60 dollari al barile. Ma per gli altri combustibili fossili la situazione non è molto diversa. Articolo su IlSole24Ore
  • PALESTINA: Netanyahu non è riuscito a trovare un accordo tra i partiti di destra e sfuma la possibilità di comporre un governo di maggioranza. Si torna ad elezioni, per l’attuale premier potrebbe essere la fine della carriera politica. Articolo su DinamoPress
  • DIGHE: Secondo il Fondo monetario internazionale, l’Etiopia è tra le cinque economie più dinamiche del mondo. La valle dell’Omo è una delle zone che subiscono di più le conseguenze negative di questo sviluppo. Articolo su Internazionale
  • BIG OIL: Duecento milioni di dollari l’anno: è la cifra che le cinque maggiori compagnie petrolifere e del gas al mondo spendono per esercitare pressioni in modo da ritardare, controllare o bloccare le politiche di contrasto al cambiamento climatico. Articolo su ilCambiamento
  • RISCHIO API: Api, coleotteri, farfalle e altri impollinatori sono “responsabili” della buona resa del 75% dei raccolti su cui basiamo la nostra sopravvivenza. Articolo su Focus
  • SIRIA: Sono passati otto anni di guerra. Il regime siriano con l’appoggio dell’esercito russo ha vinto militarmente contro i gruppi terroristici e le milizie sostenute da alcuni paesi della regione, ma soprattutto contro il suo popolo. Articolo su Internazionale
  • TRANSIZIONE ENERGETICA:  L’idrogeno, ottenuto con energie rinnovabili (sole, vento), è il vettore di energia più adatto per questa transizione, non più rinviabile. Anche per le sue caratteristiche di ubiquitarietà e di gestione democratica dal basso. Articolo su Pressenza
  • MICROPLASTICHE: Le microplastiche non stanno solo soffocando i mari e gli oceani; possono anche viaggiare nell’aria percorrendo molti chilometri e raggiungere zone ritenute incontaminate, lontane da centri urbani e industriali. Articolo su IlCambiamento

RASSEGNA STAMPA 5 GIUGNO 2019

DAI TERRITORI:

  • SUOLO: E’ iniziato in Senato, presso le Commissioni Agricoltura e Territorio/Ambiente riunite, l’iter parlamentare della legge sul consumo di suolo: ben sei i disegni di legge al centro del dibattito. Tra cui va inserita la montagna. Articolo su MountainWilderness
  • ROM E SINTI: Szabolcs Schimdt, Direttore Generale della Commissione Europea Giustizia è arrivato ieri a Roma, da Bruxelles. Oggi incontrerà la Sindaca Virginia Raggi e visiterà i campi dove vivono migliaia di Rom, Sinti e Caminanti (RSC). Bruxelles ha aperto una procedura di pre-infrazione contro la Regione Lazio relativamente a discriminazioni razziali che impediscono l’accesso alla casa. Articolo su Pressenza
  • SBLOCCA CANTIERI: Trovata una sintesi fra i partiti di Governo, che consente di tenere insieme la riforma del codice che piaceva ai Cinque stelle – compreso il pilastro del nuovo regolamento generale in sostituzione delle linee guida Anac e dei decreti ministeriali – e la bandiera leghista della sospensione biennale del vecchio codice. Articolo su IlSole24Ore
  • GENOVA: Dopo i fatti del 23 maggio e il massacro del giornalista Stefano Origone, Roberto Settembre, giudice che ha scritto la sentenza di appello sui fatti del G8-Bolzaneto, risponde a una domanda “necessaria”. “Senza provvedimenti di riforma radicali è a rischio la libertà di tutti”. Articolo su AltraEconomia
  • REPRESSIONE: Il rischio di trasformazione dell’ordinamento giuridico da un residuo di garanzie formali dei diritti della persona al primato assoluto della ragion di Stato ha assunto i connotati di un salto di qualità in termini di comando sulle contraddizioni sociali e dunque di emergenza repressiva permanente. Articolo su DinamoPress
  • BARDONECCHIA: Sabato 15 giugno a Bardonecchia (TO) si svolgerà, organizzata da Mountain Wilderness, l’iniziativa ” IN CORDATA PER IL CLIMA” per testimoniare le drammatiche conseguenze dei cambiamenti climatici in alta montagna : scioglimento del permafrost, riduzione dei ghiacciai, frane, siccità. Articolo su MountainWilderness
  • PRIDE: Sabato 8 giugno nelle strade della capitale sfilerà il Pride. Cinquant’anni dopo i moti di Stonewall. Questa volta in piazza ci sarà anche il movimento femminista Non Una Di Meno, sulla spinta delle giornate veronesi contro il Congresso mondiale delle famiglie. Articolo su DinamoPress
  • ACQUA PUBBLICA: A fine maggio il Corriere della Sera si è occupato dello “stato di salute” e dei costi della ri-pubblicizzazione del servizio idrico. Un’analisi parziale. Dai presunti utili “reinvestiti” dalle multiutility quotate in Borsa ai “costi” abnormi degli indennizzi ai privati, passando per le tariffe. Articolo su AltraEconomia
  • BENI COMUNI: MW ha aderito al Comitato “Stefano Rodotà” che ha promosso la proposta di legge di iniziativa popolare sui beni comuni (sul Comitato, sulla proposta e sulla raccolta delle firme v. il sito www.benipubbliciecomuni.it). Articolo su MountainWilderness

DAL MONDO: 

  • BERTA CACERES: Intervista a “Bertita” Cáceres, figlia dell’attivista honduregna assassinata nel marzo 2016. A sei mesi dalla condanna dei sette autori dell’omicidio, la sentenza non è ancora stata depositata: potrebbe dimostrare le responsabilità dell’impresa che sta costruendo la centrale idroelettrica “Agua Zarca”, contro cui si batteva Berta. Articolo su AltraEconomia
  • 2050: La nuova analisi delle conseguenze del cambiamento climatico, dove si prevede la fine della civilità entro il 2050, è stata scritta da un ex dirigente dell’industria dei combustibili fossili e sottoscritta da un ex capo della Difesa Australiana. Articolo su Vice
  • AUSTRALIA: Nel Nuovo Galles del Sud più di 1.000 chilometri di coste, dal capoluogo Sydney fino alla regione subtropicale del Queensland (Nord), sono ricoperti di neve fuori stagione. Per l’Ufficio di meteorologia australiana si tratta di una manifestazione climatica davvero rara in una regione che non vedeva la neve dal 2015. Articolo su Repubblica
  • NI UNA MENOS: Il corteo che non finisce è tornato a riempire Plaza de Mayo per scuotere le strutture e fare rivendicazioni concrete. La storia di due madri che si sono incontrate nel mezzo della moltitudine e hanno formato la vera testa. Dalla voce delle vittime alla forza delle più giovani, la cronaca di La Vaca e il reportage fotografico su DinamoPress
  • BLUE CHIP: Il cambiamento climatico rischia di costare quasi mille miliardi di dollari alle imprese, di cui più della metà nei prossimi cinque anni. E si tratta di una stima per difetto, poiché è frutto delle valutazioni di appena 215 Blue Chip:?le sole che abbiano voluto elaborare (e svelare) una previsione tra le 500 società a maggiore capitalizzazione nel mondo. Articolo su ilSole24Ore
  • INDIA: LA montagna di rifiuti di Ghazipur, a nord est di Delhi, rischia di diventare più alta del Taj Mahal entro l’anno prossimo. La denuncia arriva dagli esponenti di Chintam, un gruppo ambientalista che riaccende l’attenzione su una delle discariche più estese e più pericolose al mondo. Articolo su Repubblica
  • ACQUA BENE COMUNE: Interessi economici e governi deboli generano conflitti e dispute di confine soprattutto in Africa e Asia. Ma anche in Europa e Stati Uniti l’acqua pubblica è per troppi una chimera. In Italia il referendum del 2011 è stato disatteso e in attesa di una legge tutto è fermo. Articolo su EarthDay
  • IRAQ: Le divisioni interne al paese si acuiscono mentre emergono anche contrasti tra l’Iraq e il resto dei paesi arabi riguardo l’atteggiamento da tenere nei confronti dell’Iran. Articolo su Internazionale
  • PRECIPITAZIONI: La fraquenza di precipitazioni estreme, eventi che possono causare frane e alluvioni, mettendo a rischio la sicurezza e la salute pubblica, è aumentata a livello globale negli ultimi cinquant’anni, in parallelo con l’intensificarsi del riscaldamento globale. Articolo su Repubblica
  • MACCHU PICCHU: Si teme che le orde di turisti, che atterreranno nel nuovo aeroporto, diventino un problema ingestibile e possano avere un impatto insostenibile sulla cittadella, se non irreversibile, come già successo in altri siti archeologici, meno delicati e conservati. Articolo su Pressenza

RASSEGNA STAMPA 4 GIUGNO 2019

DAI TERRITORI:

  • NO MUOS: Il Sindaco di Niscemi Massimiliano Conti e l’amministrazione comunale hanno dato vita a una delibera con la quale si dà mandato a un legale del Comune di procedere contro il ministero della Difesa italiano. Articolo su Pressenza
  • TERREMOTATI: Pressochè unanime la risposta solidale degli automobilisti che si ritrovavano in mezzo al serpentone dei ‘terremotati alla guida’ sabato 1 giugno sul Grande Raccordo Anulare: saluti, segni di vittoria e clacson suonati all’unisono che rimbombavano sotto le gallerie. Articolo su GlobalProject
  • CARTA: Il nuovo Rapporto ambientale del settore cartario, presentato ieri all’Unione industriali di Torino da Assocarta, mostra un comparto nazionale dove l’economia circolare è già oggi in gran parte realtà, ma dove ulteriori progressi sono frenati dalla mancanza sul territorio degli impianti necessari a chiudere il ciclo, a tutto vantaggio dei competitor esteri. Articolo su GreenReport
  • PEDEMONTANA: Questa mattina a Villaverla un centinaio di attivist* delle Climate Defense Units ha contestato l’inaugurazione di un casello fake della superstrada veneta, che ha visto la presenza del ministro dell’Interno Salvini e il presidente della regione Zaia. Articolo su GlobalProject
  • VENEZIA: Abbiamo avuto la dimostrazione che le grandi navi non galleggiano in sicurezza e possono perdere il controllo creando conseguenze potenzialmente anche ben peggiori di quelle viste domenica. I residenti nella zona di San Basilio raccontano di aver visto la grande nave arrivare loro addosso ed hanno temuto il peggio. Articolo su GreenReport
  • VAL D’AGRI: Lettera al Ministero dell’Ambiente per verifica rispetto  alle prescrizioni VIA sulle attività petrolifere, in particolare di ENI, in Val d’Agri, scaricabile in word e inviabile a titolo personale su ScanziamoLeScorie
  • PROSECCO: Le piogge incessanti di questo periodo hanno creato gravi problemi ai vigneti del prosecco e per questo anche Vittorio Veneto, Comune dell’area Docg, ha dato il via libera, fino al 10 giungo, all’utilizzo di fitofarmaci che da regolamento sarebbe vietati. Articolo su OggiTreviso
  • EROINA: A Collegno, in un edificio bianco un tempo usato come camera mortuaria, oggi si aiuta chi ha una dipendenza dall’eroina. Mentre la droga si diffonde sempre di più tra i giovani e i fondi destinati ai servizi per la riduzione del danno diminuiscono, qui si continua a dare informazioni a chi ne ha bisogno, ma anche siringhe sterili e naloxone da iniettare in caso di overdose. Articolo su Internazionale
  • GENOVA: È partita la demolizione delle abitazioni accanto a ciò che resta del Ponte Morandi, a Genova. Con l’uso di ‘pinze idrauliche‘ al posto della dinamite, per limitare l’impatto sulla salute delle centinaia di persone costrette a vivere a pochi passi dall’area di cantiere. Articolo e video su IlFattoQuotidiano
  • TORINO: Prende il via oggi a Torino la due giorni del Clean Air Dialogue italia, organizzata dal ministero dell’ambiente su invito del commissario europeo per l’Ambiente, Karmenu Vella, per contrastare l’emergenza smog. Articolo su GreenReport
  • SBLOCCA CANTIERI: La proposta di modifica di cinque pagine, firmata dalla senatrice Pergreffi, prevede il congelamento per due anni di molti articoli del Codice appalti entrato in vigore nel 2016. Per esempio i Comuni non capoluogo non sarebbero più tenuti a ricorrere a centrali di committenza per fare le gare. Articolo su IlfattoQuotidiano
  • ISOLE DI PLASTICA:Liberamente tratto dal racconto Paperelle del libro Cantalamappa del collettivo Wu Ming, Storie di plastica è un bel video – ideale per le scuole elementari -, realizzato da Emilia Martinelli (con le iIllustrazioni di Alessandra Fierro, per Fuori Contesto). Articolo su ComuneInfo

DAL MONDO: 

  • GRETA: Greta Thunberg ha reso noto che salterà il prossimo anno scolastico per dedicarsi al compito che si è data: continuare a tenere all’erta la Terra, cioè noi, sui pericoli che incombono e l’urgenza di affrontarli. Articolo su Pressenza
  • TRUMP:
    -Al termine della prima giornata in Gran Bretagna, trascorsa, in gran parte a Buckingham Palace, Donald Trump ha ribadito la sua ostilità per l’Unione europea, che terrebbe in schiavitù Londra, e continuato a interferire nella politica locale, mostrandosi campione di una Brexit senza accordo. Articolo su RaiNews
    -Enormi manifestazioni si preparano a esprimere l’orrore della gente a Londra in occasione della visita di Trump nel Regno Unito. Si tratta di una visita ufficiale di Stato, quindi la Regina e la Famiglia Reale potranno dare una lustratina all’immagine pubblica dell’uomo più razzista, misogino e polemico che abbia mai ricoperto la carica di Presidente degli Stati Uniti. Articolo su Pressenza
  • CINA: Nella notte tra il 3 e il 4 giugno 1989 i carri armati dell’Esercito di Liberazione Popolare cinese uccisero a Piazza Tienanmen centinaia di persone, tra cui il famoso Rivoltoso sconosciuto, mettendo fine alle proteste degli studenti che reclamavano la democrazia. Articolo su RaiNews
  • ZIBECHI: “Siamo soli”, ha detto e ripetuto il subcomandante insurgente Moisés nel caracol della Realidad, durante la celebrazione del 25° anniversario della sollevazione zapatista, lo scorso 1° gennaio. “Siamo soli come venticinque anni fa”. Articolo su ComuneInfo
  • PLASTICA: Nel mondo si ricicla solo il 15% della plastica. Milioni di raccoglitori informali nei paesi in via di sviluppo vivono in condizioni deplorevoli. Per affrontare questa sfida ambientale e sociale la “Fair Plastic Alliance” si ripropone di trasformare la plastica da rifiuto in risorsa economica e sociale. Articolo su RaiNews
  • ALIMENTAZIONE: Fino a oggi mangiare in gruppi di più persone è stato un rituale umano universale. Non è solo pratico, ma i pasti sono anche stati usati, tradizionalmente, per soddisfare il nostro bisogno fondamentale di metterci in relazione con gli altri. Cosa succede quando sostituiamo gli altri con gli schermi? Articolo su Internazionale
  • LETTURE:Il cambiamento climatico e le devastazioni ambientali mettono in gioco le responsabilità di tutti. Ora. Un prezioso percorso di lettura, diviso in quattro parti. Articolo su ComuneInfo

RASSEGNA STAMPA 3 GIUGNO 2019

DAI TERRITORI:

  • CONSUMI: In Italia il settore residenziale è reso responsabile di un consumo energetico di quasi 34 mtep (milioni tonnellate equivalenti di petrolio), ovvero circa il 29% dei consumi nazionali. Per questo il Wwf ha aperto uno sportello di consulenza energetica. Articolo su Repubblica
  • VENEZIA:
    -La ‘Msc’ “Opera”, un gigante di 275 metri per 65mila tonnellate di stazza, domenica mattina pareva inarrestabile mentre solcava la laguna nel canale della Giudecca. Aveva il motore in avaria, ma “in spinta”,  continuava ad accelerare, fino a quando il rimorchiatore che le faceva da guida non è stato più in grado di governarla. Articolo su Repubblica
    -Il Comitato No Grandi Navi ha visto materializzarsi i timori di tante battaglie e adesso annuncia che “la pazienza è finita”. Intervista a Tommaso Cacciari verso la manifestazione di sabato 8 giugno su RaiNews
    Leggi la scheda del Conflitto Ambientale sull’Atlante Italiano del CDCA
  • GENOVA: Sono tutte in salvo le persone soccorse giovedì dalla Cigala Fulgosi al largo della Libia. Da quanto riferiscono gli operatori che stanno monitorando lo sbarco, si tratta di naufraghi africani che provengono da “Libia, Camerun, Somalia, Costa d’Avorio, Nigeria e Mali”. Articolo su IlFattoQuotidiano
  • AMIANTO: Situazioni al limite” per “scuole e palestre non a norma, dove in alcuni casi per poter imparare ed insegnare si rischia la propria incolumità” per via della presenza di amianto; si tratta di “una realtà preoccupante” con “2.400 scuole a rischio, con un bacino di 350.000 alunni e 50.000 docenti”. Articolo su Ansa
  • CARCERE: Ieri era la festa della Repubblica anche lì. La Costituzione non si ferma davanti ai muri di cinta. E i giudici della Corte Costituzionale l’hanno voluta portare, dall’altra parte dell’orizzonte, con un’iniziativa senza precedenti al mondo: un viaggio negli istituti penitenziari. Articolo e video su IlSole24Ore
  • TRENTO: Trasporti, alimentazione, energia, crisi climatica, immigrazione. I cinque punti del manifesto dei Fridays For Futures trentini aprono la testa edizione dell’OltrEconomia Festival, in un dialogo arricchente e costruttivo con l’economista Monica di Sisto. Articolo su GlobalProject
  • EMERGENZE: Quattro speleologi sono bloccati in una grotta, in Calabria, a causa di onda di piena improvvisa. Lo si apprende dal Soccorso Alpino e Speleologico che sta intervenendo nell’Abisso del Bifurto, nel Cosentino, dove una forte ondata improvvisa ha reso impossibile l’uscita dalla grotta per un gruppo di quattro speleologi italiani. Articolo su IlSole24Ore
  • TARANTO: Nell’arco di 14 anni, dal 2002 al 2015, nel Sin – Sito di interesse nazionale – di Taranto sono nati 600 bambini malformati, “con una prevalenza superiore all’atteso calcolato su base regionale”. E si sono registrati oltre 40 tumori in età pediatrica e nel primo anno di vita. Articolo sullo studio Sentieri su Ansa
  • TORINO: Torna Cinemambiente, uno dei più importanti festival internazionali dedicati alla sostenibilità, fino al 5 giugno a Torino. Centinaia di film, eventi e dibattiti a tema green. Protagonisti della 22esima edizione i ragazzi dei Fridays for Future. Articolo su LifeGate

DAL MONDO: 

  • CLIMATE CRISIS: “Riscaldamento globale” e “cambiamento climatico”  come termini non funzionano, secondo Spark Neuro, una società di consulenza pubblicitaria che si basa su ricerche neuroscientifiche. Meglio “crisi climatica”, che ha ottenuto una risposta emotiva del 60% più marcata da parte degli ascoltatori sottoposti alla sperimentazione, rispetto al vecchio caro “cambiamento climatico”. Articolo su IlSole24Ore
  • AGRICOLTURA: Non bastavano l’emergenza Xylella, il virus ‘tristeza’, il moscerino killer, il cinipide del castagno e tre anni di clima disastroso per gli agricoltori. La nuova minaccia arriva dallaTunisia e si chiama ‘fungo macchia nera’. Articolo su IlfattoQuotidiano
  • VEG: Come vengono sostituite le materie prime animali più impiegate dall’industria alimentare, a cominciare dal latte e dall’uovo? E’ stato fatto un confronto tra le tabelle nutrizionali e la lista degli ingredienti della “versione” veg di 12 prodotti con quelle dei corrispondenti cibi “tradizionali”. Non senza sorprese. Articolo su IlSalvagente
  • SATELLITI: I dati che provengono dai satelliti sono uno strumento imprescindibile per conoscere lo stato di salute (e quindi di malessere) del nostro Pianeta e rientrano già da tempo nelle misure a nostra disposizione per attivare azioni concrete controgli effetti dei cambiamenti climatici. Articolo su LifeGate
  • UGANDA: I progetti di compensazione della biodiversità dovrebbero servire a salvaguardare la natura. Invece, un’inchiesta di Re:Common in Uganda svela che lo scopo principale di questo meccanismo è permettere alle grandi multinazionali di operare persino all’interno di riserve naturali e parchi nazionali. Articolo su LaStampa
  • COLOMBIA: Tatiana Roa, presidente dell’associazione ecologista colombiana Censat Agua Viva ieri all’OltrEconomia Festival spiega la complicata geografia politica e sociale della Colombia e riporta l’antica assonanza fra accaparramento dell’acqua e controllo territoriale.  Articolo su GlobalProject
  • CO2: Un nuovo studio ha rivelato che l’industria farmaceutica globale ha un grave impatto ambientale, peggiore di quello del settore automobilistico. Articolo su LifeGate
  • ENERGIA: Soltanto 8 Stati membri Ue hanno inserito nei loro Piani energia-clima al 2030 una chiaro impegno per il phase-out del carbone, mentre 11 non azzereranno la capacità e 3 hanno espresso l’intenzione di divenire “coal-free” nel prossimo decennio senza però indicare alcun obiettivo nei loro Pniec. Articolo su Ansa
  • RHEIMETALL: Per protestare contro l’export di armi, prima dell’inizio dell’assemblea degli azionisti, a Berlino, un lungo corteo pacifista ha percorso la strada che dall’ambasciata saudita conduce a quella turca, altro importante acquirente dei prodotti dell’azienda tedesca. Articolo su Valori
  • EVEREST: Per l’Everest questa è stata una delle stagioni più affollate e mortali di sempre. Dopo le critiche da tutto il mondo per il numero e la preparazione degli scalatori, il Nepal sta pensando di cambiare le regole sui permessi. Articolo su LifeGate